TuttoCampania — 07 giugno 2010

C’ era una volta il campo Albricci è un semplice modo per rappresentare alla città di Napoli che la IV Municipalità (ovvero il quartiere Vasto/Poggioreale) da almeno un triennio è stato privato dell’unico spazio sportivo all’aperto esistente.
Il campo Albricci oltre che pista di atletica era anche piscina regolamentare (fin quando ha funzionato), campo di tennis, campo di rugby.
Oggi è  in uno stato di abbandono.
Ovvero è tutto chiuso (tranne in occasione delle olimpiadi scolastiche, una volta l’anno), ma ricordiamoci che questi spazi appartengono alla città di Napoli perchè ubicati sul nostro territorio e non possono essere più recintati da steccati militari.
Qualche assesore municipale di buona volontà ha cercato di recuperare questi spazi al grande pubblico, ma almeno fino ad oggi invano, tranne che per le olimpiadi e con grandissimi sforzi.
Qualcuno si è mobilitato per il San Paolo, per il Collana, mai nessuno per l’Albricci struttura dimenticata, che si potrebbe aprire come gli stadi di cui sopra all’uso pubblico.
Sento tante campagne contro l’obesità e poi teniamo chiusi gli spazi dove i nostri ragazzi potrebbero svolgere attività sportive quotidiane.
Che senso ha avere una struttura di queste dimensioni e poi non poterla utilizzare, sensibilizziamoci tutti per la riapertura del campo Albricci al grande pubblico, anche per recuperare uno spazio per poter correre in sicurezza.


 


 

Autore: Salvatore Greco

Share

About Author

Peluso

  • enzo m. – soc.: ISS

    Caro amico, abbiamo formato un comitato per salvare la pista del San Paolo, al Collana anche, perchè non ti proponi ed organizzi direttamente un gruppo che agisca in prima persona?
    La cosa importante è essere uniti e compatti nel rivendicare in questa città i diritti basilari di una società civile. Se vuoi coordiniamoci e chiediamo un incontro con l’esimio assessore Ponticelli e, se saremo compatti, forse, riusciremo ad ottenere qualcosa. Ad maiora!

  • Basile Giovanni arca atletica aversa

    Sono convinto che il campo Albricci sia uno spazio importante per l’atletica ma, anche e soprattutto come sede di velodromo (unico al sud Italia)per effettuare gare di ciclismo su pista.
    I mie ricordi, pur non essendo napoletano, mi riportano indietro nel tempo quando molte gare di velocità e di inseguimento si svolgevano con cadenza settimanale su tale pista.
    Ho iniziato da esordiente a correre sulla pista dello stadio Albricci e ho continuato fino alla categoria dei dilettanti;
    I Campani erano molto forti nelle specialità su pista dove, addiruttura la FCI metteva a disposizione le bici per effettuare tale specialità.
    Ho un po di nostalgia ma, dico che é ora che chi ama lo sport entri in politica e possa facilitare scelte mirate che non possono essere lasciate minimamente a persone inesperti e non amanti dello sport.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>