slide TuttoCampania — 10 agosto 2014

Castellabate 2014 MarcialongaRecord di iscritti. Record di arrivati. Nuovo record maschile della gara. Questi in sintesi del successo numerico e cronometrico della 17^ edizione della “Marcialonga di Castellabate”, della gara in salita riportate in auge negli ultimi anni da Nicola Paolillo. Una gara, quella della splendida cittadina Cilentana, che riscuote sempre più successo per la sua particolarità (6,2 km quasi totalmente in salita), per la specialità del tracciato (che porta gli atleti da Santa Maria di Castellabate al centro storico della città Cilentana, ancor più conosciuta grazie al film “Benvenuti al Sud”), per l’organizzazione coordinata proprio dall’appassionato Nicola Paolillo.

Gara

Condizioni atmosferiche perfette, anche il tasso di umidità non opprimente (cosa che ha favorito il ritmo degli atleti); 6,200 metri con solo i primi 600 pianeggianti, poi tutto un salire, fino al traguardo posto al belvedere di Castellabate. Splendido il colpo d’occhio alla partenza, con tanti che hanno preso il via, confermando così che questa gara è entrata nel Cuore degli appassionati, giustamente.

In campo maschile, nessun calcolo: Antonello Landi parte e va via immediatamente: unico concorrente..il cronometro. E il cronometro alla fine si è dovuto arrendere, tanto da registrare il nuovo tempo da battere per la prossima edizione: 22’30” (3’38” a km). Alle spalle del fortissimo portacolori della New Atletica Afragola, è stato Francesco Bassano ad interpretare al meglio la gara, partendo in modo razionale, gestendosi nei primissimi km, per poi affondare il piede sull’acceleratore quando gli altri invece sono stati costretti in parte a rialzarlo. Bravo Francesco (Pod. San Giovanni a piro/Golfo Policastro) capace di un ottimo 23’36” finale. Terza posizione per Massimiliano Fiorillo (Isaura), per lui 23’49”. Quarto al traguardo per lo Junior Donato Marotta, Agropoli Running. Dopo la bella prestazione agli italiani di Isernia, ecco la conferma del valore del ragazzo di Agropoli: complimenti a Donato. Quinta posizione per Mario Cirillo.

In campo femminile una buona vittoria per Tina Franzese. Tina (Podistica Frattese) ha maggiore dimistichezza con le grosse distanze ma a Castellabate riesce sempre ad andare forte. Lo scorso anno 2^, quest’anno è suo il gradino più alto del podio. Seconda all’arrivo Jean D’Argenio. In attesa di vederla organizzatrice della sua gara di Montefredane (il prossimo 31 Agosto) ecco che Jean migliora se stessa e dalla terza piazza della scorsa edizione sale sul secondo gradino del podio in questa 17^ Marcialonga. Terza all’arrivo, lo stile e la grazia di Lucia Avolio. Lucia va sempre forte, ma quando inspira aria Cilentana riesce persino ad andare meglio (anche le sue gran prove alle Transmarathon lo confermano). Quarta e quinta posizione per Patrizia Picardi (Budokan Portici) e Sara Cetrangolo (Pod. San Giovanni a Piro).

Assegnati anche i titoli regionali Asi, andati ad Alessandro Bulzomì e Carola Barone.

Classifica a squadre andata al team di Edoardo Grieco: Podistica San Giovanni a piro/Golfo Policastro.

Più record per questa 17^ edizione della Marcialonga. Record meritati, per una gara che nel Cuore dell’estate riesce a fare la differenza. E chi ama le cose fatte bene non può, giustamente, che premiare un evento del genere.

Marco CasconeMarco Cascone

 

Share

About Author

Cascone

  • gennaro

    COMPLIMENTI al patron dell’evento Nicola Paolillo,ma soprattutto al mio grande amico Antonello Landi che con la sua forza NATURALE e cristallina va sempre piu forte!

  • complimenti per antonello e tina per il loro successo.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>