TuttoCampania — 25 agosto 2016

Sant'agata 2015 sihamCasapulla.-L’ultimo saluto a Siham Laaraichi, l’atleta marocchina travolta tragicamente da un treno a Ferragosto, è andato in scena nei locali della moschea Al Karama di Casapulla Al rito funebre islamico ha provveduto l’Imam del Centro culturale nordafricano locale Aziz Semri. La salma della sfortunata atleta  è stata rilasciata alla famiglia (era presente la sorella di Siham, giunta dalla Francia) dalla magistratura di Santa Maria Capua Vetere, al termine degli esami autoptici, eseguiti presso l’Istituto di Medicina legale di Caserta. Per l’addio dell’atleta di Casablanca erano presenti oltre i dirigenti ed atleti della Podistica Il Laghetto di Napoli di cui era tesserata la runner marocchina,il Sindaco di Casapulla ed  anche il Presidente della Fidal Campania Sandro Del Naia con il confalone della federazione dell’Atletica campana, ma anche i tantissimi amici e sportivi dell’area casertana e napoletana, che hanno condiviso con Siham centinaia di gare sparse per la Campania. Presente, inoltre il console del Marocco e la comunità nordafricana islamica di Casapulla. Il feretro dopo il rito islamico  rientrerà in patria, con il coordinamento delle autorità nazionali del Marocco. Intanto il grande gesto di solidarietà verso la famiglia della Laaraichi continua, con la colletta delle numerose offerte aperta dagli amici sportivi, dalla Fidal Campania e le società affiliate e dalla Comunità islamica del casertano.

 ENZO MICELI

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>