TuttoCampania — 26 settembre 2010

Grande successo per l’edizione del decennale della Caracciolo Gold Run, la gara podistica organizzata dalla Napoli Sport Events, inserita nell’ambito della Giornata Mondiale dell’Atassia, organizzata insieme ad Aisa (Associazione Italiana Sindrome Atassica) e Lilt (Lega Italiana della Lotta al Tumore), con la collaborazione della Coldiretti Campania. Al via in piazza del Plebiscito c’erano oltre 1200 atleti, di cui 840 iscritti alla prova competitiva e gli altri in gara nella prova amatoriale. La corsa si è sviluppata su un percorso di 10km, dalla partenza verso il lungomare di Santa Lucia, per poi proseguire fino a Mergellina e tornare nella piazza di partenza per il traguardo finale (percorso dimezzato di 5km per la non competitiva); l’evento è stato seguito in diretta da Telecapri Sport e da Capri Event e Radio CRC.


Il successo finale è andato, tra gli uomini, a Ivano Domenico Felaco dell’Atletica Marano, che ha chiuso con il tempo di 32’43’. Alle sue spalle si sono piazzati Marco Calderone del Violetta Club (35’55’) e Solomon Kodom della Laghetto (33’49’). Tra le donne, invece, vittoria per Loredana Vento del Cus Tirreno (40’55’), che ha preceduto Loredana Brusciano dell’Atletica Aversa (41’30’) e Lucia Avolio della Napoli Nord Marathon (41’55’). Nella gara non competitiva, invece, successo dei gruppi militari, con Vito Franco della Guardia di Finanza che ha vinto tra gli uomini e Mariagisa Landolfi della Nunziatella che si è imposta tra le donne. Alla gara hanno partecipato anche i cantanti Pino e Mimì De Maio, autori della canzone ‘Correrò’, presentata ieri nel corso del concerto che ha preceduto la gara e che è diventata il nuovo inno della Caracciolo Gold Run.


Soddisfatto Mimmo Scognamiglio, organizzatore dell’evento: ‘Le previsioni meteo ci avevano fatto temere una giornata di maltempo – ha spiegato a fine gara – invece il sole ha baciato la manifestazione e la presenza è stata nutrita. Siamo contenti della partecipazione sia per la gara competitiva che per quella amatoriale e contiamo già dal prossimo anno di far crescere ulteriormente questi numeri’.


 

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

  • podistica boschese a passo D’ombra

    ottima gara .ma va migliorata sulla partenza,e bocciata sul ritiro borse.alla prossima,francesco D’aquino.

  • maurizio mirarchi Napoli_run

    Il percorso è come sempre straordinario, oil migliore che si possa disegnare, location all’altezza, grandi preparativi…ottima la comunicazione…., la pubblicità,..il sito…. i cantanti
    Insomma è stato pensato quasi a tutto….
    Quasi…..
    Ma come si fa a dimenticarsi di coloro che rendono possibile queste manifestazioni e trattarli come carne al macello per il ritiro borse in una sola tenda ( o forse due) con tre strati di borse sovrapposti tra loro e oramai privi di qualunque identificativo.
    Due dolci ragazze a lottare contro la rabbia degli atleti ammassati, sudati che reclamavano una borsa che le malcapitate non avrebbero mai potuto trovare.
    Errore gravissmo di organizzazione.
    Ritengo doveroso ribadire il mio Grazie e le scusa doverose alle ragazze addette alla consegna borse per aver fatto da involontario filtro alla rabbia degli atleti e in alcuni casi anche alla scortesia di qualcuno di noi.
    Grazie ragazze.

  • salvatore perna asadetur

    Vorrei ringraziare Mimmo Scognamiglio per il gesto affettuoso avuto nei confronti di mio figlio Lorenzo unico bambino presente alla gara prevista per esordienti e ragazzi.

  • vincenzo cennamo atletica san nicola

    Con il pettorale 719, ho gareggiato io e non Alfano Gianluca. Il numero di tessera e’ invece corretto

  • Mimmo Scognamiglio

    Sicuramente caro Maurizio, ci sono stati degli errori che dovranno essere migliorati, nonostante ci avevamo preventivamente pensato. Comprendo la rabbia che si può scatenare tra gli atleti al termine di una gara perché, stanchi per lo sforzo che hanno sostenuto, chiedono comprensibilmente subito le loro spettanze. Mi è stato raccontato dello spiacevole episodio che purtroppo è accaduto al deposito borse durante la riconsegna delle stesse; è sicuramente brutto, ma devo dire però, a difesa di chi dell’organizzazione purtroppo è stato coinvolto, che gli stessi si sono impegnati per giorni per la buona riuscita della manifestazione cercando di offrire a tutti un buon servizio. Probabilmente le tante impreviste difficoltà che purtroppo sono capitate nei giorni immediatamente precedenti alla gara (tra l’altro ben superate grazie alla straordinaria collaborazione di tutti i componenti dello staff organizzativo che si sono sottoposti ad ulteriori ed impreviste fatiche che non mi dilungo a spiegare), i ritardi accaduti nei preparativi a causa della pioggia ed il vento presenti sia il giorno prima che nelle ore precedenti la gara, la velocità delle operazioni da fare per non verificarne troppo , la stanchezza accumulata a causa di tutto ciò, ha sicuramente aumentato la tensione in qualcuno dei presenti che è può essere poi può essere sfociata, perché provocata, in un comportamento di rabbia che è certamente NON condivisibile da nessuno (e garantisco compreso le persone coinvolte)in quanto lontano dai comportamenti di fair play che c’insegna lo sport.
    E per questo motivo quindi, come presidente del Comitato Organizzatore anche a nome di tutto lo staff, che chiedo scusa per lo spiacevole episodio che si è verificato, ma allo stesso modo invito tutti i partecipanti ad avere solo con un pò di pazienza e collaborazione in più, nei confronti di chi invece offre il suo tempo per la migliore riuscita della manifestazione (sacrificando giornate ed anche qualche notte ), evitando comportamenti scortesi che possono magari degenerare in spiacevoli episodi vanificando così tutto il buon lavoro precedentemente svolto. Ripeto che tali episodi NON sono sicuramente accettabili ma è anche vero che è anche quelle persone, purtroppo direttamente e spiacevolmente coinvolte, che devo dire mille volte GRAZIE per tutto il lavoro che nei giorni precedenti e fino ad un minuto prima dell’accaduto, hanno offerto per offrire a tutti il miglior servizio possibile.
    Prendiamo comunque consapevolmente atto di quanto verificatosi impegnandoci per il futuro, con la collaborazione di tutti, affinchè tali spiacevoli episodi non possono più accadere.

  • Saverio Montemiletto Team Runners

    Sono felice di rivedere in classifica Marco Calderone
    Alla prossima

  • vincenzo razzano pozzuoli marathon club

    è stata una gara simpatica con una cornice e una giornata stupenda!

  • Visconti,atletica Marano.

    ”bella gara,lo scenario é unico,mi sono rilassato e divertito x la bella giornata di sport che l’organizzazione ha regalato a tutti gli atleti,
    sono solidale con quanto detto dal sig.Scognamiglio,alcuni di Noi arrivano sempre troppo tesi e questo invece di facilitare delle normali operazioni di qualsiasi cosa le complicano.Dovremmo avere un pizzico di pazienza in più ed i primi a beneficiarne saremmo noi stessi.Un caro saluto.

  • sergio migliarotti marathon club citta di castello

    è sempre una grande emozione tornare a correre nella mia città poi sul lungomare….. complimenti all’organizzazione

  • Francesco Bassano Idea Atletica Aurora Battipaglia

    Bentornato all’amico Marco Calderone,spero di poterti salutare di persona alla mezza di Agropoli.
    In bocca al lupo!!!!

  • Francesco Pezzella Napoli Sport Events

    Per fortuna nessuno si lamenta dello speaker… ahahhahahhaah. Scherzi a parte, mi corre l’obbligo di ringraziare la collega Cinzia Profita per avermi “coperto” all’inizio della manifestazione metre io ero impegnato a raggiungere Piazza Plebiscito da Capri. Le condizioni meteomarine mi avevano bloccato sull’isola, sono dovuto andare a Sorrento e poi in treno a Napoli. E’ stata una avventura ma per gli amici della Napoli Sport Events farei questo e altro. E’ stata una bella esperienza che spero di ripetere in futuro.

  • silvio scotto pagliaraasd stufe di nerone

    Mi dispiace solo di una cosa ,che un mio iscritto alla società ma (militare ) non ha potuto correre come Stufe di Nerone nella 10 km .Prima della partenza , gli è stato detto che non poteva ,previa cancellazione della posizione per il team militare .
    Visto che i suoi colleghi erano in lotta per la vittoria del trofeo , ha preferito correre solo come militare.
    Invece , con l’amico Mimmo , mi è stato detto che atketi militari , correvano anche alla classifica per società tra le società fidal .
    garzie , per il resto , buona la prova dell’amico Francesco ,ma la sua assenza “la cinzia” non la fatta notare ai tanti amici intervistati .
    Per dovere di chiarezza ,mi sono permesso di far presente , questo mio piccolo “dispiacere ” per l’atleta e per il mio team .
    grazie e alla prossima
    silvio

  • camelia salvatore atletica scafati

    splendida gara con suggestevole panorama da ripetere il prossimo anno . tanti saluti ad antonio e giovanni per la splendida prestazione

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>