TuttoCampania — 27 marzo 2011

1a edizione della ‘Capodichino In Corsa’: scommessa vinta. Sì, prima del via appariva concretamente di essere dinnanzi ad una era una vera e proprio scommessa, quella di portare cioè la corsa su strada a calata Capodichino. Una realtà difficile, dove anche il congestionato traffico del posto lascia quotidianamente il segno. Se a tutto questo si aggiunge la ‘velleità‘ di un percorso tanto affascinante quanto difficile da gestire, capirete il perché l’azzardo di organizzare un evento del genere, visto il risultato finale, si è rivelato come una vera scommessa vinta. Vinta da chi ha creduto in questo appuntamento: in primi ill Centro Studi Nando Cilenti (con Saverio e Massimo ad operare nel ricordo del papà), il Circolo Culturale Parco Azzurro, la Chiesa Nostra Signora di Lourdes, Francesco Diana a coordinare il tutto dal punto di vista tecnico e operativo. Il gran lavoro delle forze dell’ordine, con una polizia municipale presente praticamente ovunque sul tracciato, ha permesso agli atleti di toccare luoghi storici di Napoli, mai sfiorati prima. Prima ancora del risultato agonistico quindi, quello che più ha lasciato il segno è stato il risultato operativo, quello che ha fatto sì che ogni atleta ha vissuto al meglio la gara nel Cuore di Napoli, senza subirne le classiche conseguenze negative, dovute ai tradizionali intralci e pericoli sparsi lungo il cammino.


La gara.


Percorso non facile, con Sampietrini a farla da padrone in buona parte del tracciato, e con variazioni altimetriche non impegnative ma che, comunque, hanno fatto la differenza. Percorso non facile eppure un grande Angelo Iannelli (Fiamme Azzurre) ha fermato il crono sui 30’43’, lasciando la compagnia degli avversari a poco più di metà gara, involandosi così verso una più che meritata vittoria. Alle spalle del forte portacolori delle Guardie Carcerarie (per la precisione a 30′ esatti) bella prova di Gilio Iannone (Esercito). Il Campione d’Italia dei 1500 ha dato prova di avere la giusta tenuta anche sulla distanza, tenendo a bada un forte specialista, quale il portacolori del team Il Laghetto: Abderrafii Roqti (31’35’ per lui). Paolo Ciappa ha tentato di restare legato al trio di testa, correndoci affianco dal primo km, per poi doversi gestire la quarta posizione, raggiunta con una prova più che positiva: 31’45’, niente male. Alle prese con problemi di pubalgia, che ne limitano le qualità agonistiche, El Mouaddine Abdelouhab ha subìto non poco i sampietrini del tracciato, lasciando andare gli avversari da sùbito, per poi giungere comunque in una buona 5° posizione (31’58’). Bello rivedere in gara il giovane Natale Napoli (Libertas benevento) capace di una prova maiuscola (lui, specialista dei 1500): sesta piazza per lui, con un 3’16’8 di media niente male.


Se gli scommettitori Londinesi avessero previsto quote per la gara femminile, avrebbero di certo tolto dal novero delle scommesse quella per la vittoria. Martina Rocco 8Running Club Futura) al via di una competizione è garanzia di spettacolo e qualità. : sempre. Niente da fare quindi per le pur brave avversarie della giovane e minuta atleta allenata da Enzo Esposito. Infatti,  3’43’4 a km alla Capodichino In Corsa significa di suo mettersi alle spalle gran parte dei maschietti al via, proibitiva media per tutte le avversarie quindi. Nessun dubbio per la vittoria ma gara vera c’è stata per le altre piazze da podio. Gran confronto tra Mena Febbraio (Stufe di Nerone) e Cathy Barbati (Baiano Runners). Alla fine, sul filo di lana, l’ha spuntata la prima, per un solo secondo (40’05’ di Mena contro i 40’06’ di Cathy). Per Giovanna Landi (Podisti Cava-Picentini Costa d’Amalfi), reduce dalla Maratona di Roma, una più che positiva prova, per un quarto posto sul piede 4’02’ a km. 40’38’ sono poi bastati a Loredana Vento (Poligolfo Formia) per la sua quinta posizione finale. Alle spalle di Loredana è giunta Ania Paniak,: 40’43’ per la portacolori di ‘Gragnano In Corsa’.


Classifica a squadre vinta dal Marathon Club Frattese.


Le gare riservate ai giovanissimi e ai non agonisti hanno ancor più coinvolto il territorio e ancor più dimostrato che, nonostante le difficoltà, si possono realizzare eventi di Sport al meglio anche dove tutto per sua natura è ancor più complesso, smentendo così luoghi comuni e perplessità (spesso quasi soggettive certezze). Sì, scommessa vinta a Capodichino.

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • marchi uberto gp del baianese

    voglio solo precisarti che il signor iannelli appartiene alla polizia penitenziaria e non alle guardie carcerarie.
    sei molto bravo anzi forse il migliore nel tuo mestiere e quindi la prossima volta ti sarei grato che scrivi polizia penitenziaria alla quale il sottoscritto appartiene e ne va fiero

  • Marco Cascone

    Ciao!! Ti ringrazio per i complimenti professionali. Il mio era solo un riferimento storico, visto che la polizia penitenziaria nasce nel 1873 proprio quale Corpo delle Guardie Carcerarie. Le origini sono importanti, non di certo denigrano…anzi!

  • mun bravo a te e nicola peluso assimo cantiello as

    in primis un bravo a te e nicola peluso come al solito per quanto riguarda la gara sono rimasto stupito specialmente dal blocco del traffico e dall’ottimo ristoro finale qualche pecca per la fila pero il resto un ottima organ. complimenti

  • silvio x l’amico Marchi Uberto

    carissimo amico , non bedo niente di offensivo nella definizione fatta dall’amico Marco , il tuo Puntualizzare , fa capire , invece di un semplice richiamo di definizione e ristrutturazione del corpo , che si …chiamava ..GUARDIE CARCERARIE e adesso POLIZIA…ECC.
    Ti scrivo , questo , solo per una ennesimo richiamo che fu fatto anche al sottoscritto ( vedi trofeo della salute ecc. 9
    Poi , che chiudi ….che ne vai fiero !
    Mi sembra che vuoi offendere e fare una ” cazziata” !!!!!!!!!
    Ad maiora
    amico , ci vediamo alla santa barbara !

  • MIMMO DEL PRETE – ASD AMATORI ATLETICA FRATTESE

    Caro marco, spero tanto che la classifica non sia ufficiale in quanto mancano molti atleti del mio team. come semore sempre grazie del grande supporto che dai con la tua professionalità al mondo delle corse.

  • Aldo Martucci Poligolfo

    Bella gara ed ottima organizzazione, traffico chiuso completamente in un luogo complicato. Complimenti, bravi!

  • elio totar asd erco sport

    sembrava impossibile chiudere al traffico un percorso del genere.tracciato di gara sorvegliato con tanti vigili e protezione civile.cortesia e gentilezza al ristoro finale che non guasta mai.complimenti.

  • Francesco Viscovo asd Amatori Vesuvio

    Davvero bella gara in un posto difficile …BRAVI agli organizzatori..meno bravi anzi poveri ragazzi ad un paio di “colleghi” della ALBA BACOLI che a 2 km circa dall’arrivo hanno pensato bene di tagliare un paio di traverse prima di quella che avrebbero dovuto percorrere spuntandoci davanti da una traversa laterale…si sono classificati intorno ai 41 minuti..a tutti voi il piacere di andarli a scovare…ragazzi siete ridicoli..

  • angelo della rocca, cava picentini costa d’amalfi

    Complimenti agli organizzatori per quello che hanno saputo fare. Sembra che non sia mancato niente in tutte le fasi della manifestazione. E dire che quando sono arrivato ho pensato ad una scelta infelice (visto che c’era anche Maddaloni). Peccato per la posizione finale di Giovanna, troppo vicina alla Maratona di Roma, per poter tirare veramante, ma comunque molto vicina alla 2^ e 3^ posizione

  • raffaele colantuono

    si possono fare delle ottime gare, anche con 2,ooeuro,senza pacco gara e senza il pasta part……con sicurezza anche del percorso,con atleti veri senza ingaggi,meditate prossimi organizzatori………..

  • nando bencivenga atl giugliano

    un grandissimo elogio all’organizzazione che è stata fantastica ad organizzare una competizione,che a toccato i punti nevralgici di napoli,la sicurezza del percorso è stata fenomenale,complimenti

  • BERTONE ERCOSPOR

    COMPLIMENTI AGLI ORGANIZZATORI. AVETE DIMOSTRATO CHE ANCHE SU UN TRATTO COSI DIFFICILE X IL TRAFFICO .CON I GIUSTI SINCRONISMI SI RAGGIUNGE QUALUNQUE OBIETTIVO. GRAZIE X LA BELLA GIORNATA E UN SALUTO AGLI AMICI DI PODISTIDOC.(MA HA NAPOLI CI SONO I VIGILI BRAVI)

  • alberto paniccioli asd atletica giugliano

    si è vero condivido ciò che scrive l’ atleta raffaele ,ma questo è possibile solo quando a organizzare sia un atleta grande, umile e tenace come francesco diana.bravo francesco non mollare mai

  • Alessandro Di Maio Napoli Nord Marathon

    In genere dopo una prima edizione c’è sempre qualcosa da correggere, qualcosa che sarebbe potuto andare meglio…beh non è questo il caso, tutto perfetto come una delle gare più rodate in una città che si è comportata come nessuno avrebbe creduto.

  • pasquale auletta asd marathon club frattese

    la lucidita’ e l’efficienza con cui sono stati curati i minimi particolari , dal ritiro pettorali alla distribuzione dei premi, dal parcheggio alla chiusura assoluta del percorso alle auto meritano sinceri complimenti.un sentito ringraziamento a francesco diana e agli altri organizzatori.piccolo neo la coda all’arrivo, con qualche atleta da me personalmente rilevato al traguardo ma non presente in classifica, ma questo,sono sicuro, non e’ dipeso da voi.ancora bravi.

  • Rosa Ippolito Atletica I Pini Crispano

    Un grazie agli organizzatori per aver fatto scoprire a noi podisti che a napoli si possono organizzare delle buone gare con un costo contenuto del pettorale, ciao alla prossima edizione….!!!

  • letizia martignetti stufe di nerone

    bravi agli organizzatori!!!!una gran bella manifestazione…ben curata sotto tutti gli aspetti…e dire che si pagava solo due euro per l’iscrizione!!!!complimenti!!!!

  • alfonso nappo pozzuolimarathon

    bravissimi!!!!!!!! gli organizzatori sono stati all’altezza della situazione ma un plauso va fatto a tutti i vigili e i volontari non era facile kiudere quel percorsso di nuovo complimenti!!!!!!

  • Massimiliano De Mai – Ercosport.

    Faccio i miei complimenti x come è stato gestito il traffico xkè in una realtà come Napoli non è cosa facile, quindi un GRAZIE al Comando della Polizia Locale ed ai ragazzi della Protezione Civile. Darei una piccola nota negativa (spero ke x le prossime edizioni non accadrà) x quanto riguarda l’arrivo, sinceramente è stato brutto vedere atleti al traguardo in attesa di oltrepassare l’arco dell’arrivo…..Ottimo percorso……complimenti!!!!

  • Mariano Formisano

    Lo scenario iniziale non faceva presagire nulla di buono e insieme ad altri amici recriminavamo di non aver fatto semplicemente un allenamento… fortunatamente ci sbagliavamo. Il manto stradale non è l’ideale ma l’organizzazione ci ha soddisfatto per tutto ciò che le competeva… bravi !!!

  • PAGLIUCA ALESSANDRO

    PER LA PRECISIONE VI COMUNICO CHE LE GUARDIE CARCERARIE HANNO UNA DEFINIZIONE BEN PRECISA E CIOE’ POLIZIA PENITENZIARIA, QUINDI EVITATE DI USARE QUEL TERMINE OBSOLETO.

  • Angelo De Santis ASD Amatori Vesuvio

    Davvero complimenti a tutti, dal centro Studi Nando Cilenti,al Circolo Culturale Parco Azzurro, alla parrocchia di Nostra Signora di Lourdes, ai Vigili Urbani ed alla Protezione Civile. Ma permettetemi, anche se può sembrare di parte, di rivolgere un particolare encomio all’amico FRANCESCO DIANA, un nome una garanzia! Bravo Francesco.

  • Antonietta Caprio- Atletica Villaricca

    bellissima gara davvero un percorso a dir poco mostruoso ma alla fine divertente, ed organizzata benissimo. Rivisto ed abbracciato tanti amici. Ciao podistidoc.it siete la gara nella gara sempre un’abbraccissimo!!!

  • uberto marchi g.p.del baianese per l’amico Silvi

    caro silvio nel lontano giugno 1873 nascevano le famose guardie carcerarie, ma a seguito delle varie riforme legislative dal dicembre 1990 il nostro corpo viene indicato con il mominativo di POLIZIA PENITENZIARIA. quindi ti sarei molto grato se ci definiresti da oggi in poi questo corpo, che’ e’ anche uno delle 5 forze di polizia, con il bel nome di polizia penitenziaria

  • Pasquale Maietta

    Colpo d’occhio ECCEZZIONALE!!!
    Organizzazione UNICA!!!
    Come Primo Memorial NESSUN ERRORE!
    GARA PERFETTA!!!
    Voglio fare i miei complimenti Allo staff CILENTI!!!
    Grande Accoglienza e Assistenza anche dai ragazzi con le maglie ARANCIO.

  • Nunzio Camillo Asd Pozzuoli marathon club

    Dedico questa mia partecipazione al caro amico scomparso,COPPOLA CARLO della N.N.M e all’amico ANGELO
    che mi ha aiutato a stendere lo striscione durante la gara che ho conoscito proprio domenica.
    I complimenti espressi li concordo tutti

  • Anna Vigorito – Atletica Giugliano

    Bellissima gara, percorso un po’ duro per il manto stradale ma molto interessante per le vie del centro, ottima organizzazione, qualche slogan discriminatorio detto dal pubblico femminile ma in alcuni quartieri bisogna aspettarselo ma non può che sfiorarci e quindi insistiamo al prossimo incontro. Beh, a dire il vero non c’è poi tanto da meravigliarsi se nel nostro mondo capita di chiamare qualcuno avvocato invece che ingegere, che importa …………..lo sport è avere una forma mentis aperta al mondo , avere umiltà di cuore. Grande Marco in gambissima per il tuo lavoro e in bocca al lupo

  • silvio scotto pagliara

    ciao Uberto ! madonna mia ! sei partito dal 1873 , per dirmi …ecc.ecc. !
    Ma quanti anni hai ?
    Cmq , ti saluto e alla prossima al trofeo santa barbara …Vi , pardon , ti chiamerò ….ecco l’arrivo delle guardie …………………………………??????
    ad maiora !

  • Antonio Fusiello

    Ottima organizzazione e bel tracciato. Peccato per l’immondizia ai margini delle strade e le condizioni pessime del selciato (ma qui non c’entra lo sport!).
    Per le prox edizioni cercherei di evitare la fila al traguardo (anzi addirittura prima…), anche perchè immagino che abbia reso più arduo il compito dei giudici.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>