TuttoCampania — 07 giugno 2009

La settimana appena trascorsa è stata prodiga di risultati per gli atleti salernitani di alto livello che sono in giro per l’Italia a difendere i colori delle società cui fanno parte e spesso – purtroppo – tali colori non sono quelli di società campane. Ma va bene anche così: se per praticare l’atletica bisogna fare sacrifici, anche il cambio di società è tra questi.


Marica Rubino, atleta di Sassano, con i colori dell’Atletica Vigevano Pavia, ha conquistato il titolo italiano juniores di mezza maratona a Ravenna, nella gara valevole quale Campionato Italiano, piazzandosi 16a delle donne con il tempo di 1h20’16’. Ottimo esordio per lei sulla distanza dei 21, 097 km che ha saputo condurre con giudizio fin dalle prime battute: partenza tranquilla per poi arrivare al finale in progressione dosando al meglio le sue energie.


Il sanseverinese Cristian Gaeta nella stessa gara di Ravenna ha ottenuto il suo personale con il crono di 1h04’38’ piazzandosi al sesto posto assoluto (da segnalare che il primo è stato un certo Stefano Baldini). Prestazione che arriva in un ottimo periodo di forma per il portacolori dello Stato Maggiore Esercito – Roma e lo ripaga dei tanti sacrifici che ultimamente sta facendo per conciliare sport e lavoro. Da sottolineare il fatto che Cristian da due anni ormai è allenatore di se stesso (prima allenato da Luigi Pastore).


Gilio Iannone, anche lui di Mercato S. Severino, è reduce dalla trasferta spagnola di Barcellona, dove ha partecipato con la nazionale italiana a un Meeting internazionale, dove in un affollato 1500 (oltre venti gli atleti in gara) è riuscito a concludere con il tempo di 3’44’04. Il suo gruppo sportivo di appartenenza è il Centro Sportivo dell’Esercito – Roma.


Non sarà un caso ma i tre atleti sono stati ‘scoperti’ dal tecnico Luigi Pastore e cresciuti nell’Isaura Valle dell’Irno, di cui Pastore è l’attuale direttore tecnico. A lui deve molto l’atletica campana e ai suoi ragazzi auguriamo di portare sempre più in alto i colori dell’atletica campana.


Sarebbe bello, inoltre, che il comitato regionale desse la possibilità ai giovani atleti di ammirare le prestazioni dei nostri talenti, magari organizzando gare collaterali alle manifestazioni giovanili in cui invitare i ‘migliori’ atleti campani: come mettere in vetrina gli ottimi prodotti che offre il territorio. Si potrebbero esibire sulle piste delle cinque province campane, dando a loro il giusto riconoscimento che meritano e offrendo alle giovani generazioni la possibilità di vedere da vicino atleti di alto valore tecnico.  

Autore: elio frescani

Share

About Author

Peluso

  • Marco Cascone

    ragazzi, grazie per quanto di bello fate per la nostra Regione. Complimenti Marica. Complimenti Cristian. Complimenti Gilio e…soprattutto…Complimenti al grandissimo Luigi Pastore

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>