TuttoCampania — 02 maggio 2011

Una mattinata di pioggia, sembrava non volesse rispettare le previsioni di una tregua, sin dentro Benevento. In macchina con l’amico Salvatore Sorrentino, passato a prendermi, si ipotizzavano i vari scenari. Poi, le previsioni sono state rispettate e la tregua ha mantenuto per la durata della gara. Gara particolare, il campionato regionale a squadre, la festa del lavoro, la coincidenza dell’assunzione agli onori della beatificazione per l’uomo che fu in vita Giovanni Paolo II, papa della chiesa cattolica romana. Al di là delle fedi, al di là del mio ateismo, un uomo con i suoi errori, con i suoi molti meriti, uno sportivo, uno sportivo nell’animo. Questo il contorno di eventi ed le motivazioni da addurre alla giornata. Oltremodo simpatico il momento in cui, al ritiro dei pettorali, abbiamo potuto interfacciarsi con gli organizzatori, un gruppo vivace, organizzato, che ci legge ed aggiungo, arrichhito da “fanciulle” simpatiche. La gara si è sviluppata su di un tracciato fortemente variabile dal punto di vista altimetrico, molto muscolare, aspetto amplificato dall’umidità del terreno che in alcuni tratti ha richiesto maggiore attenzione. Vinta dal magrebino Ezekiel Kiprotic Meli col tempo di 28′,49″, un alieno tra noi, davanti ad Ottaviano Andriani secondo col crono di 30′,40″ e Cosimo Caliandro 31′,00″. La gara femminile vede l’affermazione di Meriyem Lamachi in 34′,11″, dietro di lei Claudette Mukasakindi distanziata di 40″. Terza Laila Soufiyane in 35′,31″ . Fra i “nostri” il trio di testa vede gli arrivi di Abderrafi Roqti, Abdelouahab El Mouaddine e Solomon Kodom. Le “nostre” fanciulle si affermano con la prova di carattere di Anna Perrella, il recupero dalla maratona della sig.ina Adriana Scognamiglio, a Roccasecca e Quadrelle la vedremo volare leggiadra e maggiormente veloce, ed i continui, meritevoli progressi di Amelia Esposito,ottiene un bel tempo su di un tracciato che quantomeno uno di minuti l’ha tolto e precede il duo Barbara Vitale e Ornella Nacco. La classifica a squadre è appannaggio dei “Road runners Maddaloni” , “Il Laghetto” si posiziona al secondo posto, sopravanzando gli “Amatori podismo Benevento”. Il titolo regionale maschile è appannaggio degli “Amatori podismo Benevento”. Il titolo regionale femminile rappresenta l’ennesimo capolavoro d’arte delle “nostre” fanciulle. Per il quinto anno consecutivo il titolo va a San Giovanni a teduccio. Il particolare metodo di calcolo di questa competizione ha reso possibile, come avevo anticipato, l’apporto indispensabile di chi, giunta dietro, solitamente non ottiene un punteggio così elevato. La vittoria è di tutte, le ragazze che hanno corso, le ragazze le cui categorie non erano incluse nel computo, le ragazze che non hanno potuto essere in gara.

Share

About Author

Peluso

  • Laura Galeano Atletica Virgiliano

    Complimenti sportivi alle ragazze del laghetto..mi sento di scrivere perchè i sensi di colpa mi tormentano. Quando ho corso a Benevento domenica giunta all’arrivo mi hanno dato il tagliando 18, e poi in classifica risultavo 19. allora ho chiesto alla TDS di verificare il pettorale 120, giunto 8 secondi avanti a me, ma che purtroppo (ero stanca con tutte quelle salite) non ho visto che mi superava durante il secondo giro. Mi hanno risposto che i passaggi con il chip erano regolari e così mi sono sentita in colpa di aver dubitato di un altra atleta. In verità pensavo avessero sbagliato (ad esempio alla mezza maratona di Napoli io non comparivo proprio in classifica). Con le mie scuse vi rinnovo i complimenti. Saluti sportivi

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>