Cronaca — 03 maggio 2009

Una magnifica giornata di sole per il Campionato Italiano Master di Corsa su Strada svoltosi a Borgaretto di Beinasco in Provincia di Torino, oggi, domenica 3 maggio 2009. Questa è la culla dell’atletica.E che il clima fosse favorevole si è visto subito. Ottima organizzazione, ottimo spirito tra le varie categorie amatoriali. I tre giri del percorso hanno fatto sì che il folto pubblico fosse assiepato sui bordi del tracciato a incitare i 1400 partecipanti.


 


Il primo test della giornata è avvenuto con la corsa per le categorie Junior, Promesse e Senior, i cui risultati non sono andati ad assegnare alcuna medaglia, ma che hanno dimostrato un buon livello con la vittoria in campo maschile del marocchino Rachid El Yazioui in 32’35” e in campo femminile di Ana Capustin, giunta al traguardo in 36’31”.


 


In ordine di svolgimento il primo start valido per il Campionato Italiano è stato quello delle donne (tutte le categorie), e le categorie maschili MM65 e MM70.


Tra le donne la vittoria nella categoria MF35 è andata a Silvia Savorana (Atletica 85 Faenza) in 37’00, seconda la compagna di squadra Rosa Alfieri in 37’12”. Dopo un primo giro in gruppo, un attacco decisivo nel secondo ha permetto alla Savonara di prendere il comando e di staccarsi dalle altre atlete e di giungere al traguardo in prima posizione.


La terza classificata e campionessa italiana per la categoria MF40 è Samia Soltane.


Tra le donne un grande ritorno per Rosanna Munerotto, campionessa italiana nella categoria MF45, che è tornata a correre dopo un lungo stop.


Campionesse italiane anche Maria Lorenzone dell’Atletica Carpendolo nella categoria MF50, la torinese Maria Grazia Navacchia tra le MF55, la genovese Diana Schenone tra le MF60, Luigina Angeli per la categoria MF65, Venerina Magda Callegari tra le MF70 e Maria Bellanova tra le MF75.


Tra gli uomini vittoria nella categoria MM65 e maglia di campione italiano ad Aldo Azzena dell’Atletica San Giovanni, che ha concluso i 10 km in 39’00, tra gli MM70 vittoria per Rocco Valli (Atletica La Torre – 43’17”) e tra gli MM75 a fregiarsi del titolo italiano il torinese Luciano Acquarone, che ha chiuso la sua gara in 43’55”.


 


La terza batteria è stata combattutissima e le categorie a cui è stato assegnato il titolo italiano sono state la MM50, la MM55, la MM60 e la MM65.


Campione italiano tra i cinquantenni lo specialista valdostano della corsa in montagna Gildo Vuillen (33’18”), tra gli MM55 il biellese Mauro Jannone (35’04”) e tra gli MM60 l’inossidabile Luigino Azzalin (36’14”).


 


Combattuta la gara delle categorie più giovani. Campione italiano il torinese Roberto Catalano, che ha chiuso la sua gara in 32’27”, lasciando il secondo posto del podio al valdostano Gabriele Beltrami (32’30”) e il terzo posto al cuneese Mario Prandi (32’55”).


 


Tra gli MM40 vittoria per il genovese dell’Atletica Saluzzo Valerio Brignone (31’15”) che in un assolo ha lasciato sul posto tutti i concorrenti della quarta batteria meritandosi anche la vittoria con il miglior tempo della giornata. Dopo di lui, nella stessa categoria, il compagno di squadra Mauro Biglione (31’39”) e al terzo posto Salvatore Ciantia (33’09”).


 


Campione italiano tra gli MM45 il veneto Moreno Moretton, che ha chiuso la gara in 33’46”.


 


Con una ricca premiazione si è concluso il Campionato Italiano Master di Corsa su Strada.

Autore: Comitato Organizzatore

Share

About Author

Peluso

  • Benedetto Scarpellino, RuNaples

    Probabilmente indispensabile, ma in ogni caso corretta e appassionante (i partecipanti di una batteria diventano pubblico nelle altre) la suddivisone degli atleti in batterie omogenee dal punto di vista cronometrico.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>