Atletica News — 19 maggio 2010

«SONO molto contento del comportamento dei miei atleti .  Sono state due giornate da incorniciare. Le premesse per una stagione ricca di soddisfazioni su pista ci sono tutte. Manca la cosiddetta ‘matematica certezza’, ma posso tranquillamente affermare che anche quest’anno la Scotellaro è in A1 “.
E’ stato questo il commento a caldo del presidente della Polisportiva Rocco Scotellaro di Matera, Emanuele Vizziello, al termine della due giorni barese, in cui il sodalizio di atletica leggera materano, sulla pista e pedane del campo scuola “Bellavista” del capoluogo pugliese, ha disputato la fase regionale del campionato di società assoluto. Un ringraziamento particolare va ai tecnici Antonio Elettrico, Ferro Antonio, Carlucci Francesco, Luciano Gai, Cosimo ed Elena Taurisano che hanno seguito da vicino tutti gli atleti che sono scesi in pista.
I ragazzi del presidente Vizziello ce l’hanno messa tutta ed alla fine hanno totalizzato 19973 punti ottenuti sommando 26 punteggi su n. 20 gare del programma tecnico. A Bari la “Scotellaro” è stata anche la società maschile che ha vinto la classifica finale delle società delle Regioni Puglia e Basilicata e, sulla base dei punteggi conseguiti è veramente ad un soffio per la conferma del punteggio di 20.000 punti, necessario per la disputa della finale A1 a settembre.
Purtroppo a condizionare la due giorni di gare è stato il forte vento che ha imperversato sull’impianto barese, ed a tratti una pioggerellina molto fastidiosa.
Tra gli atleti che hanno ottenuto risultati di notevole prestigio annoveriamo, in base ai punteggi acquisiti, le prestazioni di Ruggiero D’Ascanio che ha chiuso i km 10 di marcia 44’12”25. Il marciatore bernaldese ha condotto la gara sin dal colpo di pistola dello starter, vincendola nettamente.
Tra gli altri risultati segnaliamo quelli ottenuti da Eusebio Haliti m 200 22”10 e m 400 48”34, le ottime performance di Gai Marco nei metri 400 con 49”40 e 22”07 nei m 200, Donato Becce m 3000 siepi 9’30”92 e di Radi Fouad che ha corso in 9’46”48, Zaid Issam nei m 1500 con 3’59”98 e nei m 5000 con 14’20’91, Giuseppe Dibenedetto nei m 1500 con 4’11”27 e nei m 5000 con 15’24”74,  Cancelliere Eustachio m 57,43 nel lancio del martello da kg 7.260 (record personale), Cancelliere Leonardo nel lancio del martello con m 48,34 (record personale), Acquasanta Francesco m 44.62 nel lancio del disco, Ivan Persia m 48,29 nel giavellotto, Michele Volpe che ha scagliato il peso da kg 7.260 a m 12,31, Palmisano Angelo m 13,98 nel salto triplo e m 6,38 nel salto in lungo e la staffetta 4×400 con 3’22”57 con Zammillo-Gai-Taurisano-Haliti.
Insomma un inizio di Campionato niente male per questa squadra, composta prevalentemente da giovani, che mira a rafforzare le prestazioni e migliorare i punteggi nella seconda fase del Campionato di Società che si svolgerà il prossimo 2 e 13 giugno ad Acquaviva delle Fonti e che sanciranno definitivamente l’accesso diretto alla finale A1 di settembre ad Orvieto. Il sogno è quasi realtà !


 

Autore: Emanuele Vizziello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>