Atletica News slide — 21 giugno 2015

14th IAAF World Athletics Championships Moscow 2013 - Day SevenUna buona prima giornata, contrassegnata da sei podi (un secondo e cinque terzi posti) mette gli azzurri in settima posizione nel Campionato Europeo per Nazioni in corso di svolgimento a Cheboksary (Russia). Il top lo ha ottenuto Marco Fassinotti, secondo nell’alto con 2,28 al termine di una battaglia con il russo Tsyplakov, vincitore a quota 2,33. Bene la staffetta 4×100 maschile (Massimiliano Ferraro, Enrico Demonte, Davide Manenti, Delmas Obou), terza con 38.71 malgrado abbia corso nella serie più debole delle due in porogramma. Terzi posti anche per Simona La Mantia nel salto triplo (14,22 con vento regolare a +2.0), Yadisleidy Pedroso nei 400hs (55.18), Leonardo Capotosti nella stessa gara al maschile (49.93, primato personale), Libania Grenot nei 400 metri piani (51.82). Il risultato di giornata è il 14,87 (+1.7) della russa Yekaterina Koneva, già capolista mondiale stagionale (per lei la performance di classifica è un 14,98 ventoso, +2.3), ma vanno annotati anche il 21,20 di David Storl (GER) nel getto del peso, il 4,75 di Silke Spiegelburg (GER) nell’asta, e i tempi vincenti delle due staffette 4×100: il 42.50 delle donne dell’Ucraina, e il 38.21 della Gran Bretagna al maschile. In classifica generale guida la Russia padrona di casa (cinque vittorie individuali, quattro delle quali al maschile) con 186 punti, cinque di margine sulla Germania (quattro vittorie) e 10.5 sulla Francia, terza. L’Italia, pur con lo zero di Sonia Malavisi nell’asta (tre nulli alla quota d’ingresso a 3,95), è settima, a sette punti e mezzo di distacco dall’Ucraina, sesta, e con 19.5 di vantaggio sulla Spagna, ottava. Chiudono la fila, in zona retrocessione, Svezia (decima, a 42 punti dall’Italia), Finlandia e Norvegia. Domani, seconda giornata di gare: spazio, tra gli azzurri, a Fabrizio Donato nel triplo, Alessia Trost nell’alto, Chiara Rosa nel peso, Silvia Salis nel martello. Tra le stelle, l’attesa è per “le roi” dell’asta, Renaud Lavillenie.

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

Roma, RM, Italia

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>