Cronaca — 26 aprile 2010

Dominio assoluto degli atleti della Pol. Rocco Scotellaro nella prima prova del Campionato di Società di Corsa svoltasi sabato pomeriggio a ACQUAVIVA DELLE FONTI, valevole quale 17^ edizione della Corsa nazionale del Mediterraneo.
Infatti a tagliare per primo il traguardo nella prova dei km 10 su pista è stato Zaid Issam con il tempo di 29’54” davanti al suo compagno di squadra Donato Becce che ha chiuso in 31’22”.
Per la categoria promesse vincitore è stato Giuseppe Dibenedetto in 32’10 davanti a Radi Fouad in 33’14.
Insomma un trionfo assoluto per i portacolori materani che ancora una volta hanno dimostrato il loro potenziale nel settore mezzofondo.
Andando ad analizzare nel dettaglio la gara, Zaid Issam appena dopo lo sparo dello starter, come prevedibile, ha subito preso la testa della corsa riuscendo a mantenere costante la sua andatura per tutti e venticinque i giri dell’anello acquavivese, corsi praticamente in solitario. Essere riusciti a scendere sotto i 30′ è un ottimo risultato date anche le condizioni ambientali non proprio favorevoli (molta umidità e un leggero fastidioso venticello).
Donato Becce ha dichiarato ‘miravo al miglioramento del mio record regionale (30’55” ndr) stabilito su questa pista lo scorso anno; fino a metà gara ero in linea per poterlo migliorare, ma poi ho avuto un calo tra il 7° e l’8° chilometro perdendo secondo preziosi che non sono riuscito più a recuperare; in ogni caso mi ritengo soddisfatto della condizione fisica che è in crescendo per arrivare al top ai prossimi campionati di società di metà maggio’.
Sprizza gioia da tutti i pori Giuseppe Dibenedetto che in un colpo solo è riuscito a raggiungere tre risultati: migliorare il suo primato personale, vincere la gara per la categoria promesse e conseguire il minimo per la partecipazione ai campionati italiani individuali  promesse su pista in programma a Pescara a giugno. Molto soddisfatto anche il suo allenatore da sei mesi, Luciano Gai, che ha notato notevoli miglioramenti sia nella tecnica di corsa di Giuseppe che nelle sue prestazioni, frutto di un lavoro serio e professionale .
Sfortunata è stata invece la prova di Radi Fouad che fino al 6° chilometro correva sul ritmo di 32′, che sarebbe stato suo primato personale e minimo per i Campionati individuali su pista; ma un improvviso dolore di stomaco ha compromesso tutto e Fouad, stringendo i denti, ha terminato la sua prova sofferente in 33’14.
Da sottolineare inoltre l’ottima prova dell’allievo Paolo Potenza che è giunto terzo nella gara dei km 3 ove ha stabilito il suo primato personale di 9’32”.
A compimento della spedizione in terra pugliese è da sottolineare la vittoria in campo femminile di Soumya Labani (Gruppo Sportivo Matera) che ha chiuso vittoriosa la sua prova nel tempo di 35’22”, che costituisce una ottima prestazione alla luce del fatto di aver corso tutta la prova in solitario considerato il distacco di oltre tre muniti inflitto alla seconda concorrente arrivata.


 

Autore: Emanuele Vizziello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>