Cronaca — 23 febbraio 2009

Clicca per l'immagine full sizeSi sono svolti ieri a Fiumicino i Campionati Italiani Master individuali e di società di corsa campestre. Una giornata splendida, baciata da un sole che per una giornata ci ha fatto dimenticare le intemperie dei giorni scorsi ed assaporare un po’ di aria primaverile. La location scelta per questi Campionati è stata suggestiva: il Parco di Villa Guglielmi a Fiumicino ha infatti ospitato gli atleti giunti da ogni parte d’Italia. Un migliaio complessivamente, un gran successo per gli organizzatori della società Atletica Villa Guglielmi che si sono prodigati al meglio per farci trascorrere una giornata di sport indimenticabile.
Si può dire che c’erano davvero tutti, chi venuto a difendere titoli italiani e mondiali e chi pronto a testarsi in vista dei prossimi eventi, primo fra tutti il campionato Europeo Indoor che si terrà ad Ancona a fine Marzo. Le gare si sono svolte in ordine, senza intoppi o ritardi, e così è stato per classifiche e cerimonie protocollari. Ludovico Nerli Ballati è stato lo speaker, sempre molto bravo a gestire le diverse fasi organizzative.
Bello il tracciato. Tecnico a causa delle curve e di qualche ostacolo naturale e spettacolare perché si potevano seguire tutte le fasi della gara. 2 km per ogni giro, da ripetere 2 volte per le categorie femminili e 3 per quelle maschili.
A partire per prime sono state le donne.  Una gara combattuta tra tre quarantenni di ferro: Soumia Spiridoyla, Lorella Pagliacci ed Ewa Wojcieszec. Alla fine l’ha spuntata l’atleta italo-greca portacolori dell’Hobby Marathon di Catanzaro che con una gara in progressione è riuscita a tagliare per prima il traguardo.
Per quanto riguarda le gare maschili, sono state suddivise in tre batterie. Nella prima (over 60) Luigino Azzalin non ha avuto troppe difficoltà a vincere la gara. Mi piace ricordare la vittoria dei titoli italiani di Bruno Baggia nella categoria M75 e del ‘romano de Roma’ Sergio Agnoli per gli M80.
E’ stata invece combattuta la seconda gara (45-55) dove due fortissimi master quali Maurizio Vagnoli e Marco Cacciamani si sono affrontati fino alla fine. Nonostante i due appartengano a categorie diverse non si sono certo risparmiati e ci hanno regalato una emozionante competizione, che si è risolta solo nelle battute finali. Diversa è stata la gara dei 35-40: Valerio Brignone sta in forma smagliante e ce lo ha fatto vedere ieri! Partito in testa, fortissimo, là è rimasto sino alla fine. Il detentore del titolo Mondiale di categoria sul cross è pronto a difenderlo ai prossimi campionati del Mondo che si terranno in Finlandia a fine luglio. La sua è stata una gara volutamente in testa per cercare di tener sotto controllo gli avversari ma la differenza è stata davvero tanta.
Società vincitrici: Atletica 85 Faenza tra le donne e Isaura Valle dell’Irno tra gli uomini. Due compagini molto forti che non hanno avuto vita facile, visto le altre squadre presenti. Complimenti a loro ma complimenti a tutti gli atleti che hanno gareggiato a Fiumicino. E’ da un po’ che seguo il mondo Master e devo dire che ogni volta mi sorprende perché tocchi con mano la passione per questo sport, nonostante famiglia, lavoro, impegni e, soprattutto, età!


Ps. Premetto che mi sono divertita e lo rifarei altre tremila volte. Però, per dovere ed onestà di cronaca, vorrei aggiungere una piccola critica. Non si organizza un Campionato Italiano senza mettere un’indicazione, un cartello, un minimo di segnaletica! Capisco che alla luce del sole tutto può sembrare più semplice, ma per chi è arrivato in serata è stato difficile trovare il posto.


 


Campioni Italiani Master di Cross 2009


MM35 – Gennaro Bonnino (Nuova Atletica Giovinazzo)
MM40 – Valerio Brignone (Atletica Saluzzo)
MM45 – Marco Cacciamani (Atletica Villa Guglielmi)
MM50 – Maurizio Vagnoli (Atletica Civitanova Marche)
MM55 – Pier Mariano Penone (Atletica Saluzzo)
MM60 – Luigino Azzalin (US S. Michele)
MM65 – Aldo Azzena (Atletica San Giovanni)
MM70 – Oscar Iacoboni (Atletica Virtus Enago)
MM75 – Bruno Baggia (Atletica Val di Non e Sole)
MM80 – Sergio Agnoli (Podisti Maratona Roma)


Società Campione d’Italia di Cross Master Maschile 2009


1. Atletica Isaura Valle dell’Irno (SA) – 276
2. US Quercia Rovereto (TN) – 255
3. Hobby Marathon Catanzaro (CZ) – 250


Campionesse Italiane Master di Cross 2009


MF35 – Laura Cavara (ASI Veneto)
MF40 – Souma Spiridoyla (Hobby Marathon Catanzaro)
MF45 – Jocelyne Farruggia (Atletica Giovanni Scavo 2000)
MF50 – Maria Lorenzoni (Atletica Carpenedolo)
MF55 – Ivana Dall’Armi (Atletica Aviano)
MF60 – Franca Costantini (Gruppo Pod.Amatori Teramo)
MF65 – Elena Snape Gatti (Atletica Giovanni Scavo 2000)
MF70 – Maria Cristina Fragiacomo (Atletica Aviano)
MF75 – Lina Palombini (GP Lughesina)


Società Campione d’Italia di Cross Master Femminile 2009


1. Atletica 85 Faenza (RA) – 281 punti
2. Atletica Giovanni Scavo 2000 (RM) – 261 punti
3. Atletica Aviano (PN) – 226 punti

Autore: Sonia Marongiu

Share

About Author

Peluso

  • SALVATORE ALBRIZIO NAPOLI NORD MARATHON

    CIAO SONIA E’ STATO UN PIACERE RIVEDERTI E VEDERTI SUL PODIO,”GRANDE”.SI’ COME DICEVI TU’ E’ STATA DAVVERO UNA BELLA MANIFESTAZIONE SOTTO TUTTI I PUNTI DI’ VISTA, L’UNICA CHECCA COME GIUSTAMENTE HAI NOTATO TU’,CI’ VOLEVA UNA SEGNALETICA,INFATTI ANCHE NOI ABBIAMO TROVATO DIFFICOLTA’ PER IL RITROVO GARA.TORNANDO ALL’ ASPETTO TECNICO,VOGLIO COMPLIMENTARMI CON ANNAMARIA VANACORE CAMPIONESSA DEL MONDO DI’ CROSS,LA’ QUALE PER POCHI SECONDI E ARRIVATA SECONDA,DAI ANNAMARIA SAI QUANTI ALTRI TITOLI VINCERAI IN FUTURO,QUESTO VALE ANCHE PER TE’ SONIA.GRANDI,IMMENSI DAL PRIMO ALL’ULTIMO GLI’ ATLETI DELL’ISAURA VALLE DELL’IRNO,UN ONORE ESSERE CAMPANO,GLI’ HO STRETTO LA’ MANO AD UNO AD UNO,DAVVERO CAMPIONI,UN PLAUSO VA’ A LUIGI PASTORE,CHE’ SA’ IL FATTO SUO COME RIPRENDERSI’ UN TITOLO PERSO L’ANNO SCORSO A SUCCIVO.COMPLIMENTI ALLA COMPAGINE ERCOSPORT DEL MITICO PRESIDENTE RAFFAELE COLANTUONO,BRAVISSIMI.NOI DELLA NAPOLI NORD MARATHON FACCIAMO TESORO DELLE PRIME APPARIZIONI SUI CROSS CON LA’ SPERANZA DI’ FARE SEMPRE MEGLIO.UN ABBRACCIO CALOROSO SONIA AD UN ARRIVEDERCI A PRESTO.

  • sonia per salvatore

    carissimo, sei sempre tanto gentile ed è un piacere rivedere gli amici dopo tanto tempo. ho attraversato un periodaccio e non ci volevo neanche venire. poi mi son detta tra me e me che non potevo rinunciare a una rimpatriata di questo genere. il vostro calore e il vostro tifo mi hanno fatto bene all’anima, giuro! non c’è stato angolo del percorso in cui non sentivo la vostra voce! GRAZIE DAVVERO A TUTTI.. MI SERVIVA!son contenta per laura, mi spiace per annamaria ma sono entrambe atlete fortissime e purtroppo in questi casi conta la graduratoria. però siamo arrivate tutte molto vicine. son contenta anche per l’isaura perchè se lo meritano. al di là dei risultati, l’importante è che ci siamo divertiti tutti!

  • Nicola Severini, A.S.D. Erco Sport

    Buona organizzazione, però consentitemi un appunto. Ho assistito alle premiazioni più povere ed anonime di un Campionato Italiano, dei miei ultimi 23 anni di corsa! Con tante sponsorizzazioni rilevate, non si sono premiati gli atleti col solo materiale fornito dalla federazione! Un minimo di premio extra personalizzato, vedi piatti di ceramica con logo o cesto con prodoti locali, un pò di materiale tecnico offerto dallo sponsor tecnico (ah scusate, quello era meglio mettterlo in vendita!), lo avrei visto bene. Di sicuro alla Maratonina di Fiumicino qualcosina l’avete data! Mah!?

  • vincenzo risi isaura valle dell’irno

    è stato bellissimo constatare la condivisione della nostra gioia e soddisfazione x la conquista del titolo italiano di cross degli amici erco sport,napoli nord ,hobby catanzaro,quercia rovereto ecc. grazie di cuore a tutti.

  • carlo gini erco sport

    siccome sono un nuovo iscritto non ho avuto la possibilita di conoscerti,ma mi domando come mai non figuri nella lista femminil delle atlete della erco sport?

  • Nicola Severini, A.S.D. Erco Sport

    Ciao Carlo! Ti risolvo io il quesito. Sonia Marongiu, una volta trasferitasi a Padova, ha cambiato squadra, passando con l’ASI Veneto. Anche se col cuore è rimasta a Ercolano. Ciao!

  • carlo gini erco sport

    cara sonia ti ringrazio tanto per avermi risposto,vuol dire che oltre ad essere grande nello sport lo sei anche nella vita .ho sentito parlare spesso di te e sempre bene spero proprio che un giorno io possa conoscerti

  • carlo gini erco sport

    scusami nicola ma non avevo letto che la risposta me l’avbevi data tu ,comunque grazie lo stesso

  • sonia per carlo

    Ciao Carlo… perdonami ti avrei voluto rispondere io ma ha fatto prima Nicola. Grazie per le parole di stima.. in effetti provo sempre una certa emozione a rivedere gli amici campani e non parlo solo degli amici di squadra ma anche di altri… ho legato molto con voi e anche se sto’ a Padova vengo sempre volentieri a farvi una visita! Speriamo di poterci conoscere presto.

  • carlo gini erco sport

    per me e’ motivo di orgoglio che tu mi hai risposto perdonarti? come faccio a non farlo(scherzo)conoscerci?magari ti auguro una buona domenica ciao a presto

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>