Atletica News slide — 18 agosto 2016

Il cammino olimpico dell’azzurra dei 400hs Yadisleidy Pedroso si ferma nella semifinale. L’ostacolista si migliora nella seconda semifinale con il quinto posto e lo stagionale di 55″78, ma non va in finale. L’azzurra viene fuori negli ultimi tre ostacoli, recuperando due posizioni rispetto alle prime fasi di gara (vittoria per la statunitense Spencer, 54″87). “ Questa esperienza mi è servita: l’atletica olimpica è veramente un’altra cosa, spero di mettere a frutto in futuro quel che ho imparato qui”. Yadis Pedroso, seppure eliminata, è felice di quanto fatto ai Giochi. “Se considero l’infortunio, il tempo necessario al recupero, il fatto che io abbia ricominciato a correre in aprile, la quantità di lavoro che mi sono imposta per accorciare i tempi, sono davvero soddisfatta. La forma sta arrivando proprio adesso, è un peccato che io non possa correre un’altra volta. Ma lo farò dopo le Olimpiadi, credo di potermi migliorare ancora, e ci proverò. Voglio ringraziare mio marito (e anche coach) Massimo Matrone, per il modo in cui mi ha seguita, il DT Massimo Magnani e il Presidente Alfio Giomi per la fiducia che mi hanno concesso”. Yadisleidy Pedroso(nata all’Avana-Cuba) atleticamente parlando, è cittadina italiana dal 7 febbraio 2013. È la maggiore di quattro figli, due sorelle e un fratello che vivono con i genitori nel comune di Guanabacoa (Cuba). Pedroso, che da piccola ha giocato anche a pallavolo, abita invece a Salerno dove si è trasferita a dicembre 2010, due mesi dopo il matrimonio a Cuba con Massimo Matrone che è anche il suo allenatore. Ha gareggiato l’ultima volta per la Nazionale cubana il 5 luglio del 2009, ottenendo l’eleggibilità per la maglia azzurra il 13 dicembre 2013. Il 18 maggio 2013 al meeting di Shanghai ha stabilito il record italiano dei 400 ostacoli, 54″54 (precedente 54″79 di Benedetta Ceccarelli, 28 agosto 2005). Ha al suo attivo anche un 24″8 nei 200 ostacoli (2013, migliore prestazione mondiale di sempre).

ENZO MICELI

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>