TuttoCampania — 09 settembre 2013

La “Camerota Live”, alla seconda edizione, ha spalancato le sue porte anche ai giovanissimi, dedicandogli la Staffettando: una bella idea per promozionare la corsa tra i ragazzi, e nello stesso tempo, ricordare un mito: Pietro Mennea. Scelta giusta e coinvolgente quella del Presidente Carlo Giuliani, su idea di Vincenzo Colarusso. A concretizzare il tutto uno staff di prim’ordine, composto dalle ragazze del team Running Camerota. Alle emozioni dei ragazzi si sono poi aggiunte quelle agonistiche degli adulti, dei protagonisti della Camerota Live. Quasi 150 gli atleti al via, con un tracciato proposto di oltre 3.300 metri, per la classica distanza dei 10 km su strada. Partenza e arrivo nel porto dello splendido comune Cilentano, con percorso ondulato e adatto a chi sa interpretare al meglio la gara, gestendo il tutto soprattutto nella sua prima parte.

Gara

camerota Live 2013 podioCaldo umido, da piena estate. Partenza veloce per il trio di testa: Kamel Hallag, Antonio Meluzio e Francesco Bassano. Passaggio ad 1/3 del tutto sul piede dei 3’16” a km, poi il caldo ha fatto la differenza e lasciato i suoi segni nelle gambe di Francesco Bassano (il primo a mollare la presa), per poi contribuire ad appesantire il passo di Kamel Hallag, proprio nell’ultima tornata. Bravo Antonio Meluzio (Pod. Sele) vincente con un buon 33’41” finale, a 18” Kamel, con Bassano a 32”. Quarto e quinto all’arrivo Peppe Angelillo (micidiale il suo finish) e il giovanissimo Donato Marotta (Agropoli Running). Per Donato un buon biglietto daq visita in vista degli Italiani di Pompei di domenica prossima, dovrà però saper correre e gestire i km.

Nessun problema per Palma de Leo nella gara femminile. La Calabrese (in forza al G.S. Lammari) non ha mai dovuto guardarsi le spalle, troppo il divario con le avversarie di turno. Palma ha bissato così la vittoria 2012, questa volta le è bastato un non eccezionale 39’49” finale. Brave comunque le avversarie: Maria Martina Fierro (ottima seconda, a 4’30” dalla leader) e Marina Romanelli, atleta Uisp Camerota, terzo gradino del podio per lei. Quarta e quinta piazza per l’atleta di casa, Almerinda Scarpitta, e per Elite di Rosa (Junior, in forza all’Agropoli Running).

La classifica per team è andata al team San Giovanni a Piro-Policastro

Una piacevole edizione questa della Camerota Live. Un appuntamento che, tra l’altro, ha strizzato l’occhio al futuro.

Marco Cascone

(foto di Adriana Fabini)

Share

About Author

Cascone

  • Edoardo Grieco

    Un grazie agli amici di Camerota per avere organizzato al meglio una bella “Camerota Live”.
    Peccato solo che gli sforzi non siano stati premiati da una maggiore partecipazione. La gara lo merita sicuramente
    Comunque sia, appuntamento all’anno prossimo.

    edoardo grieco, podistica s. giovanni a piro – golfo policastro

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>