Atletica News — 08 ottobre 2012

Jesolo, 7 ottobre 2012 – Il campionato italiano cadetti per regioni torna in Veneto. La Kinder+Sport Cup, conclusasi in mattinata allo stadio Picchi di Jesolo, dopo tre intense giornate di gare, ha incoronato la rappresentativa di casa, approdata sul gradino più alto del podio dopo due secondi posti. A Jesolo, dove la rassegna nazionale ha fatto tappa per il secondo anno consecutivo, il Veneto ha nettamente staccato la Lombardia (558.5 a 541.5 punti), che si è lasciata alle spalle, con un margine molto ridotto, la Toscana (536).  Per la selezione guidata dal fiduciario tecnico Enzo Agostini e, più in generale, per l’intero movimento veneto, è stato un fine settimana memorabile. All’ottima prova di squadra, il Veneto ha infatti abbinato il primo posto nel medagliere individuale, conquistando la bellezza di 22 medaglie: 10 ori, sei argenti e sei bronzi. Un bottino senza precedenti in anni recenti. Nella terza giornata di gare sono giunti altri tre titoli: merito di una straordinaria staffetta 4×100 femminile arrivata, con la trevigiana Annamaria Scarpis, la veronese Anna Schena, la veneziana Rebecca Borga e la vicentina Beatrice Fiorese, al nuovo primato italiano di categoria (47”99). Il precedente record, 48”03, apparteneva ad un altro quartetto veneto, che l’aveva stabilito nel 2010 a Cles. La vicentina Ilaria Casarotto si è imposta nel giavellotto, realizzando la seconda misura italiana di sempre (51.42). E il secondo miglior risultato italiano all-time ha premiato anche il bellunese Andrea Triches, arrivato a 3.905 punti nel pentathlon. A completamento, oggi, anche l’argento della vicentina Elena Bellò nei 1000 (2’58”43), il bronzo della padovana Luisa Sinigaglia nel giavellotto (42.73) e il terzo posto della 4×100 maschile, composta dal bellunese Federico Florio, dal veneziano Marco Tibe, dal trevigiano Fabrizio Talamini e dal vicentino Gianluca Basso (44”78). Nella terza giornata di gare pure un secondo primato italiano: quello realizzato nell’alto, con 2.07, dal toscano Filippo Lari. Il precedente, un centimetro sotto, apparteneva, dal 2000, ad un certo Andrew Howe.

RISULTATI 3^ GIORNATA. Cadetti. 1000: 1. Lorenzo Casini (Toscana) 2’36”60, 4. Vitaliy Maslovatyy (Veneto/Città di Padova) 2’38”23. Alto: 1. Filippo Lari (Toscana) 2.07, 4. Andrea Magnago (Veneto/Csi Fiamm Vi) 1.83, 5. Giulio Brugnera (Veneto/Silca Conegliano) 1.83, 13. Simone Busnardo (Veneto/Gs Marconi Cassola) 1.65.  4×100: 1. Lombardia 43”57, 3. Veneto (Florio, Tibe, Talamini, Basso) 44”78. Pentathlon: 1. Andrea Triches (Veneto/Bellunoatletica) 3.905 (13”78/100 hs; 1.78/alto; 42.99/giavellotto; 5.89/lungo; 2’52”77/1000), 4. Matteo Baldan (Veneto/Lib. Sanp Pd) 3.371. Classifica per rappresentative (maschile): 1. Toscana 291, 2. Lombardia 267.5, 3. Veneto 264.5.   

Cadette. 1000: 1. Chiara Ferdani (Liguria) 2’56”55, 2. Elena Bellò (Veneto/Pol. Dueville) 2’58”43, 9. Francesca Comiotto (Veneto/Gs La Piave 2000 Bl) 3’05”50. Giavellotto: 1. Ilaria Casarotto (Veneto/Csi Fiamm Vi) 51.42, 3. Luisa Sinigaglia (Veneto/Assindustria Este) 42.73, 10. Annamaria Fisicaro (Veneto/S. Lazzaro Tv) 36.10, 13. Alessia Checchin (Veneto/La Fenice 1923 Mestre) 35.84, 14. Sofia Basso (Asi Breganze) 35.65. 4×100: 1. Veneto (Scarpis, Schena, Borga, Fiorese) 47”99. Classifica per rappresentative (maschile): 1. Veneto 294, 2. Lombardia 274, 3. Friuli-Venezia Giulia 260. Classifica per rappresentative (combinata): 1. Veneto 558.5, 2. Lombardia 541.5, 3. Toscana 536.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>