Cronaca slide — 31 ottobre 2016

Azzurre protagoniste oggi sulle strade di Bari, alla San Nicola Half Marathon. Nella mezza maratona Valeria Straneo si è aggiudicata senza problemi il successo con il tempo finale di 1h14:43. La vicecampionessa europea di maratona, argento iridato nel 2013, ha svolto quindi un altro test sui 21,097 chilometri, dopo quello di tre settimane fa concluso in 1h14:50 a Novi Ligure. “Un tassello in più – spiega la piemontese del Runner Team 99 – nel percorso che mi porterà di nuovo sulla maratona in primavera. Dal 13° chilometro in poi ho rallentato il ritmo, anche perché si è fatto sentire po’ di vento contrario lungo il mare, ma sto bene e mi sono goduta questa manifestazione, disputata con un bel clima e tanto calore del pubblico. Dopo il giro di boa, anche i podisti facevano il tifo per chi era dall’altra parte. Adesso ho intenzione di tornare in gara il 20 novembre a Nuova Delhi, in India, ancora sulla mezza maratona”. Prova di efficienza per Veronica Inglese sul traguardo intermedio, fissato dagli organizzatori su una distanza di poco inferiore ai 10 chilometri, con un tempo di 31:52. La 25enne di Barletta, che quest’anno ha conquistato il secondo posto agli Europei di Amsterdam sulla mezza maratona, ha corso quindi davanti al pubblico della sua regione. “Ho avuto buone sensazioni – racconta la mezzofondista dell’Esercito – se si pensa che già prima della gara ho svolto un allenamento di dieci chilometri in una mattinata piuttosto calda, ma le gambe giravano bene.

Nei primi 5 km sono rimasta insieme a Valeria con un ritmo da 3:20 al chilometro, anche se non era inizialmente previsto. Si chiude così per me la prima fase di preparazione, che sarà seguita da un raduno di tre settimane sulle alture dell’Eritrea”. Nella mezza maratona maschile, affermazione del ventenne Alessandro Giacobazzi (La Fratellanza 1874) in 1h07:18. [RISULTATI/Results]

EPIS E CUNEAZ PB IN MARATONA – A Francoforte (Germania), nella 35ª Mainova Frankfurt Marathon, si migliorano due atleti italiani. Tra le donne si piazza undicesima Giovanna Epis (Forestale) in 2h35:37 (passaggio intermedio di 1h17:33), con un progresso di quasi tre minuti rispetto al suo precedente record personale di 2h38:20 stabilito nel mese di aprile a Roma. La 28enne veneziana, che risiede a Legnano, si inserisce al terzo posto nelle graduatorie nazionali del 2016. Al maschile il coetaneo valdostano René Cuneaz (Cus Pro Patria Milano) entra nella top ten della gara tedesca, decimo con 2h15:32 (dopo essere transitato in 1h07:00 a metà gara) per ritoccare il crono di 2h15:49 realizzato nella scorsa stagione a Firenze e diventare secondo quest’anno in Italia. [RISULTATI/Results]

Ufficio Stampa Fidal

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>