TuttoCampania — 08 ottobre 2012

Nonostante le grandi difficoltà incontrate nell’organizzare la gara, l’edizione 2012 della BacolIncorsa ha saputo mantenere ben salda la tradizione. Tradizione che vuole la BacolinCorsa organizzata con sobrietà e semplicità. La bella semplicità di una gara dove l’accoglienza è condizione essenziale e la competizione un aspetto importante, ma non condizionante. Complimenti all’Alba Bacoli, per la tenacia dimostrata nel volere l’evento, nonostante le difficoltà congiunturali del periodo, e complimenti per aver saputo tenere comunque lo standard qualitativo di sempre. Gara Giornata calda, umidità leggermente superiore alla norma, percorso classico, di 11 km: non facile nella parte finale, veloce nei primi 2/3 dello stesso. Adim Ismail e Giuseppe Soprano partono da subito in testa e, con parziali anche sotto i 3’00” nei tratti più veloci, fanno immediatamente selezione. Le notizie che mi arrivavano puntuali e meticolose da radio corsa (in realtà Telefono corsa, con Salvatore Albrizio ad aggiornarmi km dopo km) mi hanno confermato lo splendido stato di forma sia del Marocchino della Napoli Nord Marathon sia del giovane Soprano. Passaggio ai 5000 in media 3’03”, con Soprano a 30 metri dal Ismail. Dal 5° km in poi il monologo del magrebino, con Giuseppe capace comunque di non mollare del tutto e tenersi su medie parziali più che importanti. Al traguardo la vittoria di Ismail, con crono finale di 34’27”, con Giuseppe Soprano (Montemiletto Team Runners) a 34”. Gran bella terza posizione per Enrico Signorelli, Amatori Vesuvio. Enrico, sul piede dei 3’20” ha tenuto a debita distanza l’ottimo Salvatore Giannino e Vincenzo Migliaccio, giunti nell’ordine. Gara solitaria per la vincitrice della competizione femminile. Che Carmela Caiazzo (Futura Roma) avesse una marcia in più rispetto alle avversarie si sapeva sin dal via, cosa che poi ha decisamente confermato in gara. Sua la vittoria con un probante 42’42” finale, con Mena Febbraio a far suo il secondo posto (a poco meno di 2’ dalla leader) e Alba Vitale a definire il podio, con un terzo posto conseguito sul piede dei 4’10”. Brave Filomena Palomba e Lucia Avolio, a seguire nella classifica in rosa. Non poteva sfuggire alla Napoli Nord Marathon la speciale classifica riservata ai Team. E il Team di Antonio Esposito ha onorato l’appuntamento con il gradino alto del podio riservato alle società. L’Alba Bacoli ha confermato, nel riproporre la sua gara, che la differenza tra organizzatori appassionati e semplici organizzatori sta proprio nel riuscire ad organizzare un evento, quando molte condizioni del momento vorrebbero il suo annullamento. Già, la differenza la fa soprattutto la passione. E di passione a Bacoli ne hanno da vendere. Ieri la conferma!

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • salvatore albrizio napoli nord marathon

    ciao marco e’ stata una bella gara questa di bacoli dove peppe soprano ed adim ismail si sono dati battaglia,brava anche carmela caiazzo,percorso non facile dove la’ salita del castello ha fatto la differenza,complimenti agli organizzatori,ciao alla prossima edizione.

    • carlo boccia pozzuoli marathon

      Si bella gara e un plauso agli amici dell’alba Bacoli ,sempre molto professionali ad organizzare questa gara.
      Salvatore a presto a vederti con le scarpette da corsa, e non sulla bici ,agli ordini di Marco .

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>