Anteprima HOME PAGE — 13 marzo 2012

Dal 25 marzo al 20 maggio va in scena Avon Running Tour, la Corsa delle Donne, anche quest’anno articolata in quattro appuntamenti: il debutto a Bari (25 marzo), poi Firenze (1° aprile), Genova (6 maggio), l’epilogo a Milano il 20 maggio. Immutata la formula che prevede due opportunità: la 10 km competitiva, riservata alle agoniste e la 5 km non competitiva, a passo libero, per donne di qualsiasi età e capacità.

L’evento di sport benessere e solidarietà tutto al femminile promosso da Avon, la multinazionale americana di cosmetici, vive ancora una volta l’attività fisica come presupposto di benessere e di impegno concreto delle donne verso le donne che si sostanzia nella raccolta fondi a favore di Onlus che sul territorio operano per la prevenzione e la lotta del tumore al seno e a sostegno delle donne vittime di violenza domestica. In base alla tappa ne beneficeranno: a Bari la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) e SAFIYA (Centro Antiviolenza e Centro di promozione sociale e culturale delle Donne), a Firenze ARTEMISIA (Centro Antiviolenza), a Genova nuovamente la LILT, a Milano la FIEO (Fondazione Istituto Europeo di Oncologia). L’edizione 2011 ha visto 15mila partecipanti ad Avon Tour e 103.700 euro di raccolta fondi.

 

L’evento, affidato alla conduzione di Paoletta, speaker di Radio Italia e ambasciatrice di Avon Running Tour, è stato presentato oggi pressola Sala Gonfalone del Palazzo Pirelli, sede della Regione Lombardia. Oltre alle autorità politiche erano presenti rappresentanti degli organizzatori delle singole tappe.

 

Il binomio sport-solidarietà

«Ancora una volta – ha sottolineato l’assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia Monica Rizzi – il binomio sport e solidarietà risulta vincente. Nell’edizione scorsa l’Avon tour ha visto 15 mila partecipanti ed ha fatto un incasso di 103.700 euro di raccolta fondi. Questo significa che lo sport con i suoi valori supera anche le barriere della crisi economica che ha travolto il nostro Paese. Questa è una manifestazione importante ma quello che più mi emoziona è vedere come si riesce ad unire alla perfezione sport e solidarietà tra donne. Questo Tour ci dimostra come anche le donne sanno “fare squadra” e insieme possono portare avanti grandi progetti di solidarietà anche al femminile. Devo ringraziare Avon perchè da anni mette in campo i valori dell’essere donna: tolleranza, rispetto, lealtà, determinazione, responsabilità dialogo, amicizia, e solidarietà tutte caratteristiche  proprie anche dello sport».

 

Il parere di Avon

«Con particolare emozione ci apprestiamo a vivere la quindicesima edizione di Avon Running Tour, un evento in piena sintonia con l’azienda che lo promuove, da sempre votata al benessere fisico e relazionale delle donne. Avon Running Tour è una festa in cui c’e ampio spazio per temi socialmente cruciali: da un lato la prevenzione e la lotta al tumore al seno, dall’altro il sostegno a chi è vittima di violenze domestiche. I quattro appuntamenti danno vita a un evento che ogni anno trova nuova linfa. Dopo due edizioni di gran pregio a Reggio Calabria e a L’Aquila, che ringraziamo per la meravigliosa ospitalità, quest’anno debuttano Firenze e Genova, anch’esse in gioco per una buona causa. C’è spazio per ogni tipologia di donna, dall’agonista a chi intende semplicemente ricrearsi, avendo a cuore la solidarietà” ha dichiarato Gennaro Formisano, Presidente di Avon Italia.

 

La madrina tecnica, una novità

Una grande novità è la madrina di Avon Running, Laura Fogli, grande protagonista delle corse di lunga lena negli anni Ottanta e Novanta. Rassicurerà con i suoi consigli le donne meno esperte, conforterà anche le agoniste grazie alla sua esperienza.

 

Le logiche 2012

Come lo scorso anno la tappa di Milano, dove si misureranno le migliori atlete delle 10 km precedenti, assegnerà lo scettro di Avon Running Tour: consacrerà la vincitrice assoluta. Dopo la positiva esperienza dello scorso anno l’organizzazione del campionato italiano universitario 10 km su strada. La tappa di Firenze sarà valida come campionato regionale Toscano . Nella tappa di Bari viene lanciata  la staffetta 4×2,5 come modo nuovo di condividere l’esperienza della 10 km. Nella finale di Milano la staffetta sarà una 2 x 5.

 

Chi non corre può puntare su chi lo fa

“Se non corri scommetti su di me”: l’invito è rivolto a tutti coloro che non saranno in gara, ma che desiderano comunque dare il loro contributo alle iniziative di solidarietà legate alla manifestazione. Amiche un po’ pigre, fidanzati e/o mariti, possono sponsorizzare la propria runner e puntare una somma per ogni chilometro che percorrerà. Un cedolino attesterà la distanza percorsa e le “puntate” fatte, devolute in beneficenza come del resto l’intero ricavato delle iscrizioni.

 

Il Premio Donna Città

Alla sua terza edizione, premierà le quattro donne, nelle singole città di tappa, che si sono maggiormente distinte in  altrettanti ambiti (imprenditoriale, sociale, scientifico e sportivo). Il premio verrà assegnato in base a una libera votazione in internet. Per conoscere le loro storie e votarle basta collegarsi al sito www.avonrunning.it.

 

Il Villaggio

Ogni tappa vedrà un grande momento di attrazione nell’Avon Running Village, la cittadella dello sport dedicata alle donne che vivrà di intrattenimento, musica e animazione, oltre a consentire alle Onlus del territorio di presentare le loro iniziative.

I partner organizzativi

Di eccellenza i partner tecnico-organizzativi di questa edizione, a partire da Challenge Sportmarketing che si incarica di coordinare l’attività degli enti preposti alle quattro tappe: il CUS (centro universitario sportivo) si farà carico della parte tecnica di due tappe (Bari, Genova ) e del campionato nazionale CUSI di Milano; a Firenze scenderà in campo la Firenze Marathon e a Milano l’A&C Consulting.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>