Cronaca — 16 ottobre 2012

ASCANIO Andreotti non poteva festeggiare nel migliore dei modi la nascita nella giornata di sabato del figlio Diego. Il portacolori della Silvano Fedi Pistoia si è infatti aggiudicato il successo finale nella 32a “Attraverso il Verde dei Vivai Pistoiesi”, gara podistica organizzata dalla Polisportiva Bonelle e dal Circolo Arci di Ramini. Al via si sono presentati in oltre 850 e si sono dati grande battaglia sia sui percorsi non competitivi (di 7 e 3 mila metri) che su quello competitivo di 14 chilometri. Andreotti è riuscito a chiudere in 49’05” precedendo di 22” Lorenzo Checcacci (Parco Alpi Apuane) e di 29” l’ extraregionale Giuseppe Calabrese (Gabbi Ponteggi Bologna) con più lontani invece Alessandro Ristori (Individuale) e Tiziano Obino (Alto Reno). Ottavio Diodato (Iolo) è risultato il migliore fra i Veterani mettendosi alle spalle Marco Sforzi (Individuale) e Antonio Mammoli (Croce Oro Prato), Gerardo Baicchi (Cai Pistoia) è stato invece il più bravo degli Argento su Angelo Maceroni (Massa e Cozzile) e Roberto Corradossi (Cai Pistoia) mentre Raffaele Chiuchiolo (Alto Reno) è salito sul gradino più alto della categoria Oro, secondo Riccardo Fabiani (Uisp Prato) e terzo Alessandro Nesi (Alto Reno).

Emozionante l’arrivo della gara assoluta femminile con Francesca Caroti Ghelli (Atletica Castello) che negli ultimi metri l’ha spuntata chiudendo in 55”54 con appena 2” su Chiara Giangrandi (Parco Alpi Apuane), a 14” Gianna Secci (Montemurlo Mt) poi Rossella D’ Arata (Lammari) e Antonella Sauto (Atletica Lamporecchio). Nelle Veterane podio più alto per Silvana De Pasquale (Il Fiorino Sesto Fiorentino), piazza d’onore per Franca Dami (29 Martiri Figline) e gradino più basso per Maria Amelia Nardi (La Stanca Valenzatico). La graduatoria per società è andata con 57 iscritti alla Podistica Pratese, con 46 seconda il Cai Pistoia poi un terzetto con 40 elementi: Polisportiva Italia Bologna, La Stanca Valenzatico e Silvano Fedi Pistoia. Grande soddisfazione per il comitato organizzatore anche per la buona partecipazione nelle gare del settore giovanile.

Giancarlo Ignudi

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>