Atletica News — 15 settembre 2011

In questi giorni abbiamo letto diversi editoriali sulla crisi endemica dell’Atletica Leggera Italiana. Ormai è chiaro a tutti che l’atletica è in agonia e al suo capezzale nessuno porta aiuto e sollievo. Nessuno,   non solo Federazione , Coni, Politici, ma prima di tutto chi ne è parte  attiva.


Tecnici troppo spesso approssimati che evitano confronti e fasi di crescita capaci magari solo  di rapportarsi, in modo dittatoriale, con i ragazzi più piccoli, al loro primo avvicinarsi,  mancanti come sono  di  personalità e senso critico; ragazzi che dovrebbero trovare proprio nei loro tutor tecnici un riferimento importante  per formarsi come uomini ed atleti;


Genitori incapaci di valutare, in senso generale, il lavoro che viene svolto sui loro figli e il perché e come viene effettuato; superficialità e pressapochismo che vengono poi enunciati solo quando arrivano ‘i danni’.


 Società legate a contributi, ad azzuffarsi per primeggiare in Cds,  che chiedono  spesso a tal fine impegni gravosi e indiscriminati agli atleti;  società che non riconoscono minimamente , concretamente ed intellettualmente,  il lavoro dei Tecnici e degli stessi atleti;  il loro obiettivo è che si vinca nel nome esclusivo di una società, vincere le elezioni regionali, vincere per vanagloria, per coltivare orticelli.


Società militari che sono  ancora una ciambella di salvataggio per alcuni atleti ( e meno male)  ma che hanno solo il fine,  l’esigenza e il programma  di presentare medaglie ai generali per tenerli ‘buoni’.


Si vivacchia grazie agli ultimi dei moicani, ( mi vengono in mente cari amici) cioè quei pochissimi valenti tecnici e/o piccoli dirigenti  che operano con grandi difficoltà e che hanno anche risultati  sui quali tentano  buttarsi magari prontamente e opportunisticamente svariati personaggi.


L’atletica è uno sport individuale. Perché nelle grandi tradizioni delle università britanniche, l’educazione all’agonismo ha la stessa importanza dell’educazione dottrinale? Perché l’agonismo è un atteggiamento valido per tutta la vita; quando si smette di praticare uno  sport,  rimangono le velleità gestite al meglio, in questi e in altri campi, ma soprattutto rimane uno spirito, rimane un impianto che è quello della volontà di affermazione dell’io. Ma questo oggi non conta! Conta altro, non più le persone.


La crisi economica investe tutto il mondo e tutti gli sport ma sicuramente il mondo dell’atletica italiana rispetto a basket , pallavolo che pur soffrono è UN SISTEMA COMPLETAMENTE SBAGLIATO!


 Oggi devo riconoscere che c’è comunque un’anima dell’atletica , quella degli Amatori, che non sono solo  quelli che partecipano alle gare podistiche, sono molto di più . Si , sono persone pure che probabilmente tengono in vita ‘artificiale’ uno sport che hanno ucciso. Non me ne ero reso ben conto prima forse.  Faccio ammenda.


 


 

Autore: Enzo Renda

Share

About Author

Peluso

  • silvio scotto pagliara

    Tieni duro Enzo , ancora x poco ! Questa spasella di pesci puzzolenti , prima o poi , sara’ con tutto il suo contenuto ,buttata ….a mare !
    In questo periodo , si sono visti , compari e comparielli , a creare compagini per il solo scopo , come dici tu , di vincere questo o quell’altro titolo !!
    Ma guarda caso , sempre con il …menu’ degli altri , incapaci di produrre da un suo vivaio !
    Per gli amatori è un discorso a parte , si corre per il piacere di correre , qualcuno Si dà l’aria di grande …..compositore , ma la musica è sempre la stessa ,NON CE’ NIENTE DI NUOVO !!!
    Ma un cosa è certa , sono e rimane la sigla di amatari e fans di questa bella disciplina , ma gli altri ?
    …….e venne il signore , è caccio via dalla casa del padre , i venditori di …………………………………………..
    Adda’ veni ..baffone !!!
    Ciao , enzino , l’ultimo dei moicani …….che crede in una bella ATLETICA !

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>