Cronaca HOME PAGE — 19 febbraio 2012

Nuovo look e nuovi vincitori per la 2^ edizione della “Aspettando Ferrara Marathon”, manifestazione organizzata dall’Atletica Corriferrara A.S.D. che ha visto ai nastri di partenza circa 500 partecipanti, di cui circa duecento nella prova agonistica. Rimessa in piedi dopo un quasi annullamento causa le problematiche meteo della settimana precedente, con un lavoro organizzativo ripartito solo nella giornata di martedì scorso, la gara dopo varie peripezie ha trovato un nuovo percorso che non essendo stato misurato veniva dato in presentazione per poco più di8 kme 200 mt, poi è risultato essere di km 10,350. Buona parte del percorso si è svolto sulla Mura Estensi dove non mancava una certa dose di fango dovuto allo scioglimento della neve caduta la settimana prima del 12, questo non ha impedito un discreto risultato cronometrico con il successo per distacco in 34’32” del ferrarese Massimo Tocchio (Salcus S.Maria Maddalena) che ha preceduto il veneto Michele Bedin suo nuovo compagno di squadra. Nella prova femminile altro successo targato Salcus con la veneta Giovanna Ricotta in 38’21” precedendo l’italo-ucraina Nadiya Chubak (Avis Castel S.Pietro) e la ferrarese Maurizia Patracchini (Invicta Copparo). Aldilà di un chilometraggio che non è stato quello annunciato, ma che poi alla luce di tutto è ritornato quello di10 kme poco più per la quale la gara era stata pubblicizzata, unico neo non visto da molti è stata la limitata presenza dei giovanissimi solitamente presenti in ampio numero, ma questa volta veramente in pochi (otto in totale), per il resto la solita festa della corsa in buona armonia, una distesa di stand espositivi in Piazza Castello, che si legano alla manifestazione e lo saranno anche per il prossimo appuntamento in occasione della Ferrara Marathon e Half Marathon del 25 marzo prossimo.  Ordine d’arrivo maschile: 1° Toccchio 34’32”, 2° Bedin 34’59”, 3° Abdelsadil (Mar) 35’09”, 4° Felloni 35’51”, 5° Dusi 35’55”. Arrivo femminile: 1^ Ricotta 38’21”, 2^ Chubak 40’31”, 3^ Patracchini 42’07”, 4^ Bourguiba 43’08”, 5^ Faggin 46’18”.

Soicetà più numerosa: Il Quadrilatero con 100 partecipanti, i vincitori della Mini: Fabio Lodo e Elisa Piazzi.

 

        Michele Marescalchi                                                         

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>