Atletica News — 28 settembre 2009

La Finale Argento di Sulmona (AQ) decreta il passaggio nella massima serie di Jäger Vittorio Veneto (468 punti) e Libertas Amatori Benevento (461,5) tra i maschi, davanti al Cus Torino (451) che guadagna la promozione al femminile grazie al secondo posto (476) alle spalle dell?Atletica Bergamo 1959 Creberg, prima con 483 punti, con l?ASI Veneto terza (448). Ancora protagonista Elisa Cusma, che per il Mollificio Modenese Cittadella vince agevolmente gli 800 metri in 2:07.65 su Michela Zanatta (ASI Veneto), seconda in 2:10.15. Si affermano nuovamente anche la bergamasca Marta Milani, sui 200 in 24.38 (-1.5), Emma Quaglia del Cus Genova, sui 5000 in 16:24.43, e l?ucraina Hanna Melnychenko (Assi Banca Toscana), autrice di 6.28 (-1.9) nel lungo, con i 400 ostacoli vinti da Manuela Gentili del Cus Palermo in 58.08. In campo maschile, il nigeriano Deji Musa (Pol. APB) si impone sui 200 in 21.67 (-0.5) e il senegalese Abdoulaye Wagne (Athletic Club 96 AE) corre in 1:49.57 sugli 800, superando per sei centesimi il keniano Benson Esho (Jäger), mentre finisce terzo l?aviere Livio Sciandra (Cus Torino) in 1:50.13. Stefano Tremigliozzi (Libertas Amatori BN) fa suo il lungo con 7.34 (-2.0) e nel martello il miglior lancio è il 72.30 dell?argentino Juan Ignacio Cerra (Sport Club Catania).

Autore: Marco Sicari – Ufficio stampa Fidal

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>