Anteprima HOME PAGE — 01 marzo 2012

Smaltita la sbornia del carnevale e spentasi l’euforia del fine settimana dei record, la città è tutta protesa nella preparazione di una sei ore con i fiocchi. L’Amatori Putignano sta mettendo in campo le sue migliori energie nella rifinitura dei particolari che, nelle gare, fanno la differenza. L’appuntamento è in Piazza Aldo Moro-Corso Umberto alle ore 14.00 di sabato 24 marzo.

Tutto deciso per il tracciato, che sarà cittadino e lungo 1400 m. Dato il via, gli ultramaratoneti imboccheranno Corso Garibaldi per tuffarsi nel borgo antico, attraversato per 800 m secondo una traiettoria arciforme. Sei ore sono lunghe da passare e bisogna sapere ben dosare le forze, per evitare di fare avanzata francese e ritirata spagnola. E’ il tratto del percorso che invita, appunto, a mantenere bassa l’andatura per conservare le energie da bruciare nel finale di gara. Nel centro storico, caratterizzato dal bianco delle “chianche” e delle case, è consigliabile far riposare l’apparato locomotore e mettere in moto il gusto estetico. Le frequenti curve aiutano a ridurre il ritmo e permettono allo sguardo di posarsi sulle soluzioni architettoniche delle abitazioni, sui grandi palazzi, sulle storiche chiese. Nel tessuto d’impianto medievale, ricco di pittoreschi manufatti minori, quali edicole votive, archi, lunette affrescate, pozzi, “case a corte”, giardini pensili, antiche porte, contorte stradine con balconi fioriti, s’ergono maestosi ed armonicamente convivono il romanico Duomo, il cinquecentesco Palazzo Romanazzi Carducci, il superbo Convento delle Carmelitane, la facciata bugnata  del Monastero e Chiesa di Santa Chiara, l’affascinante chiesetta di Santo Stefano Piccolo, la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli con il suo tetto ricoperto da chianche ed il campanile a vela. Quando si giunge davanti alla sontuosità barocca della facciata di Santa Maria la Greca, con la sua alternanza di superfici convesse e concave, conviene fermarsi, prendere fiato, stupirsi e ripartire.

All’improvviso, poi, gli spazi diventano ampi, rettilinei e ci si ritrova catapultati in Corso Umberto, di struttura ottocentesca, dove si corrono gli ultimi 600 m del circuito. E’ giunto il momento di dare importanza all’apparato locomotore. Sull’asfalto scorrevolissimo, i muscoli possono scaricare la rabbia repressa nel borgo antico.

Non è solo l’abitato cittadino a destare la curiosità. Nella campagna trionfano i ciliegi, previsti in fiore per l’occasione. E’ difficile dire se lo spettacolo sia paragonabile a quello che si gode in Giappone. Certo è che quelli del Sol Levante non danno frutto, mentre i nostrani producono la “Ferrovia”, bella, grossa e saporita. Per gustarla, bisogna ritornare a luglio. Non si contano, poi, le Grotte e le Chiesette Rupestri. Ad esempio, il trullo che si vede nella fotografia è l’entrata della “Grotta del Trullo”, una vera chicca: un concentrato di stalattiti, stalagmiti ed infiorescenze di straordinaria bellezza.

Per gli amanti dei locali caratteristici, la “Creanza”, provato di persona, serve prodotti del territorio. La farinella è il cibo tipico: uno sfarinato di ceci ed orzo tostato con aggiunta di sale. Questo alimento ha dato il nome alla maschera rappresentativa del carnevale di Putignano, Farinella.

Per gli autoctoni, è in palio il titolo di Campione Regionale della 6 ore IUTA. Tutti gli Iapigi, nelle loro sottospecie di Dauni, Peuceti e Messapi, si daranno battaglia fratricida.

Ecco quanto messo a disposizione dei faticatori della sei ore: pranzo e cena del sabato preparato dalle mamme della città, visita turistica guidata, letti in palestra, docce, trasporto da e per Bari, bed and breakfast convenzionati, risparmio sull’iscrizione per i partecipanti al trofeo Nexus. Dulcis in fundo, l’indomani partecipazione gratuita alla Marcialonga di San Giuseppe con ricco pacco gara, per un meritato scarico muscolare.

Indirizzi utili: www.amatoriputignano.it, Vito Intini (3358716301), Franco Ricchi (3298511268).

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>