slide TuttoCampania — 21 aprile 2014

Trail Monte taccaroAd Angri, il Trail del Monte Taccaro è stata una gara e un festa: come e più delle precedenti edizioni. Una splendida giornata di sole. Un percorso trail, quindi tosto per antonomasia, ma così come per tradizione bello e panoramico. Atleti che si sono incrociati, nel loro scalare e nel loro ridiscendere dal Monte, con gioiosi e improvvisati escursionisti, frutto della tradizione “scampagnatesca” del classico lunedì post Pasqua. Bella, piacevolissima l’atmosfera che abbiamo vissuto: un insieme di agonismo, scambi di auguri, qualche errore di percorso (nonostante il tracciato fosse perfettamente segnalato), Antonio Carfagnini (Team Atletica) che fa il vuoto in gara e sconvolge il record della stessa (abbattendolo di quasi 3’), il puntuale, simpatico e competente commento di Peppe Ifigenia, l’attesa di chi se l’è presa giustamente comoda per giungere comunque all’arrivo, seguendo il motto de Coubertiano; la premiazione di tanti; il delizioso pranzo che ha fatto seguito al tutto, con accompagno musica e Karaoke (con alcune voci intonate, qualcun’altra da stroncare, ma tutto senza pretese, per il gusto del divertimento); Per recuperare energie più di quante spese..ci ha pensato poi il buffet dei dolci, al seguito del quale l’energia dell’anima, attraverso la liturgia e le coinvolgenti parole di Don Luigi, al momento della Santa Messa finale. In sintesi: tutto nella semplicità, tutto bello.

Gara

Ragazzo perbene Antonio Carfagnini, ma atleta che fa paura quando la strada sale, si inerpica tra sentieri e veri e propri muri da valicare. Alla fine il cronometro conferma tutto: ben 3’ meglio del record stabilito lo scorso anno, per una vittoria decisa alla grande, sin dai primi metri. Alle spalle del leader maschile, l’arrivo di Fabio Fusco e Taoufik Bensakouk.

In campo femminile per Lucia Pepe poco più di una formalità. Parte, gestisce, vince: 1h44’ per lei, senza spingere più di tanto. Alle spalle della brava atleta del team Aequa Running, a completare il podio, Rosaria Ruggiero (brava comunque, nonostante Rosaria non sia proprio una specialista), terza al traguardo Teresa Galano (Atletica Scafati).

In sintesi finale: complimenti ad Aniello Cannavacciuolo. In questi anni ha riportato l’atletica ad Angri. Lo ha fatto con il suo Team, lo ha fatto con le tre edizioni del trail del giorno di Pasquetta; lo ha fatto con la Corri Angri (10 km su strada, che sarà riproposta, nella sua seconda edizione, il 31 Maggio prossimo, di sabato sera); lo ha fatto grazie alla sua passione e alla collaborazione, da sempre, di Viviana Celano ed Enzo La Mura.

Trail Monte Taccaro? è stato un piacere!

Marco CasconeMarco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>