Anteprima slide — 22 ottobre 2013

Venezia, 21 ottobre 2013 – La 28^ Venicemarathon, presentata ufficialmente questa mattina nelle eleganti sale del Casinò di Venezia, attende il debutto del corridore molisano Andrea Lalli. Dopo i tre titoli europei di cross (Juniores nel 2006, Under 23 nel 2009 e Assoluti nel 2012), il finanziere è finalmente pronto al grande esordio in maratona e a sfidare il Kenya e l’Etiopia. Torna, infatti, in laguna il keniano Titus Kwemoi Masai, secondo lo scorso anno e capace di correre la mezza maratona in 59’51″. Interessante sarà seguire anche l’esordio del keniano Daniel Kinyua Wanjiru, classe 1992, sesto alla Mezza Maratona di Udine proprio davanti a Lalli e che vanta sulla distanza un personale di 1h01’10”, realizzato quest’anno a Ras Al Khaimah (UAE). Dall’Etiopia arriva Abdi Kidane Gemechu, terzo a Venezia nel 2008.
Non ci sarà, purtroppo, al via Ruggero Pertile, costretto a rinunciare all’ultimo momento a causa di un’infiammazione al tendine della caviglia destra. “Mi ero preparato molto bene e con forte motivazione perché ci tenevo molto a questa gara – dichiara Pertile – purtroppo una forte infiammazione al tendine del piede destro non mi permette di correre da qualche giorno e così mi trovo costretto, a malincuore, a dare forfait”.
In gara ci sarà anche il bi-campione olimpico e del mondo di handbike Alessandro Zanardi. Se gli ultimi allenamenti daranno ‘luce verde’, Zanardi potrebbe esordire nella carrozzina olimpica per lanciarsi in una nuova avventura, il triathlon. In caso contrario, l’ex pilota di Formula 1 sarà al via nella gara di handbike. La gara sarà di nuovo teletrasmessa dalla Rai, l’emittente che è stata al fianco della Venicemarathon dalla 1986 ad oggi, ad eccezione dello scorso anno quando fu trasmessa su La7. Tre ore di diretta, dalle 9:20 alle 12:20, sul canale tematico Raisport 2, visibile sul digitale terrestre (canale 58), sul satellite (canale 228) e in streaming sul sito www.raisport.it.
Con partenza da Villa Pisani, a Stra, lo spettacolare percorso della maratona costeggerà il fiume Brenta e le sue ville, abbracciando i comuni della Riviera del Brenta (Fiesso d’Artico, Dolo, Mira e Oriago) e a Mestre, attraverserà il cuore della città, Piazza Ferretto, per poi dirigersi nei viali verdi del Parco San Giuliano. Terminato il Ponte della Libertà, che quest’anno vedrà gli atleti usare le due corsie più vicine alla ferrovia, inizierà la laguna di Venezia, con i 13 ponti coperti da pedane di legno, il suggestivo attraversamento del Canal Grande sul ponte galleggiante, il ‘Giro d’Onore’ in Piazza San Marco e l’arrivo a Riva Sette Martiri.
“Temevamo la crisi e invece anche quest’anno registriamo oltre 7000 maratoneti e una presenza straniera pressoché invariata, con circa 2000 iscritti provenienti dall’estero– dichiara il presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva – siamo certi che anche quest’edizione possa contribuire a generare un indotto economico di valore. Il nostro impegno va proprio in questa direzione: organizzare una manifestazione di qualità, che coinvolga il territorio e che porti valore aggiunto. La Venicemarathon non è solo la maratona della domenica ma una settimana intera di eventi sportivi e culturali, quelli che noi definiamo ‘Collaterals’, organizzati nei diversi comuni della Riviera del Brenta. Siamo molto dispiaciuti – continua Rosa Salva – dell’assenza di Ruggero Pertile, che oltre ad essere un grandissimo atleta è un amico della Venicemarathon. La gara sarà comunque di alto livello, ci sarà grande sfida tra Kenya ed Etiopia e siamo curiosi di vedere in azione Andrea Lalli”.
Tra gli eventi collaterali organizzati sotto l’egida Venicemarathon, nasce una nuova manifestazione: la Family Run di San Donà di Piave, la non competitiva di 3 km, aperta a studenti e famiglie e che si va ad aggiungere a quella del Parco San Giuliano di Mestre e a quella di Dolo. Le tre manifestazioni, che si correranno contemporaneamente sabato 26 ottobre, puntano a raggiungere il numero record di 15.000 partecipanti. A Mestre sono attesi il campione olimpico di maratona Stefano Baldini, il campione olimpico di canoa Daniele Molmenti, la giovane schermitrice paralimpica Bebe Vio e la campionessa del 100 metri ai Giochi Paralimpici di Londra 2012 Martina Caironi.
Inizia questa sera, lunedì 21 ottobre, il ricco cartellone degli eventi collaterali con la Mostra Fotografica “28 Anni Di Venicemarathon” e si prosegue mercoledì 23 ottobre con il Convegno “Corsa E Turismo: Un Binomio Vincente”, giovedì 24 ottobre alle ore 16 con l’inaugurazione di Exposport Venicemarathon Village al Parco San Giuliano di Mestre e venerdì 25 con il Coni Open Sport, l’iniziativa di promozione sportiva dedicata agli studenti. Sabato 26, protagonisti saranno i giovani delle Family Run: alle ore 10:00 Family Run di Mestre (Parco San Giuliano, Porta Rossa, Venezia Mestre), alle ore 10:00 partenza anche della Family Run Riviera Del Brenta “5° Memorial Lorenzo Trovò” con Cristina Favaretto e Giorgio Castaldello (Centro Sportivo “Walter Martire” via Arino, Dolo) ed infine alle ore 10:30 partenza Family Run San Donà Di Piave (Ritrovo Presso Piazza Indipendenza). Domenica 27, ore 9:00: Anima La Maratona intrattenimento musicale lungo Il Percorso, ore 9:00: Sfilata Motociclistica Harley Davidson & Custom Bikes Associazione M.C. Italy Venezia.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>