Atletica News slide — 04 aprile 2016

MARIO LONGO 16L’undicesima edizione dei grandi numeri: di partecipazione e di risultati. La città di Ancona saluta i Campionati Europei Master Indoor, la rassegna continentale che per sei intense giornate ha animato il capoluogo marchigiano con l’entusiasmo di oltre 3000 atleti di 40 Paesi. L’Italia chiude seconda nel medagliere con 94 ori, 96 argenti e 76 bronzi  per un totale di 266 podi, dietro soltanto alla Germania. Stabiliti in tutto 13 record mondiali di categoria compresi quello del sorprendente velocista napoletano Mario Longo che a 51 anni è stato capace di vincere i 60 metri in 7.04 o della francese, classe 1965, Maryvonne Icarre, 25.94 nei 200m e 1:00.17 nei 400m. Sono stati sei giorni che, al di là dell’agonismo, hanno raccontato tante storie di vita, ognuna con colori ed emozioni diverse, ma perfettamente sintetizzate dalle parole del quasi centenario Giuseppe Ottaviani: “L’atletica è gioia!”.

Oggi la conclusione della manifestazione che si era già disputata qui nel 2009: ora il testimone passa ad Apeldoorn in Olanda per gli EuroIndoor Master 2018. “E’ stata un’avventura bella – le parole del presidente FIDAL Marche Giuseppe Scorzoso anche se non sempre facile  Grazie a tutti coloro, atleti in primis, che hanno contribuito a rendere indimenticabili questi giorni, senza dimenticare l’instancabile lavoro di giudici e volontari”. Alla cerimonia di chiusura sono intervenuti poi Andrea Guidotti, assessore allo sport del Comune di Ancona, e il polacco Jerzy Krauze, vicepresidente EMA.

Grandi emozioni nell’ultima giornata, con la francese Maryvonne Icarre che demolisce il record mondiale W50 dei 400 metri portandolo a 1:00.17, dopo aver già realizzato due giorni prima anche quello dei 200 metri. Insegnante di lingua inglese, classe 1965, è stata nella Nazionale juniores transalpina da velocista ma poi ha smesso a 18 anni, per riprendere all’età di 37, inizialmente con le corse su strada e poi di nuovo nello sprint su pista. Il bilancio parziale dell’Italia, nella sessione conclusiva di gare, è di 69 medaglie con ben 35 ori. Sui 400 metri, spettacolari volate del romano Alfonso De Feo con la nuova miglior prestazione nazionale (52.93) e della varesina Emanuela Baggiolini che sfiora il primato con 59.19. Triplette azzurre in diverse gare: 400 M65, cross M35 e W35, mentre l’arrivo dei 400 M80 entusiasma il pubblico con Francesco Paderno che si sbilancia proprio sul traguardo ma riesce a conquistare l’oro in 1:26.72. Sotto i riflettori quindi le staffette 4×200 con l’oro europeo a tempo di record nazionale, tra gli altri, per il quartetto maschile M50 composto da Paolo Mazzocconi, Massimo Binelli, Alessandro Tifi, Alfonso De Feo (1:38.53) e per quello femminile W45 con Marta Roccamo, Miriam Di Iorio, Lucilla Fiori e Denise Neumann (1:48.90).

SESTA GIORNATA
MEDAGLIE ITALIANE
ORO (35)
Cross M35: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona)
Cross squadra M35: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona), Gianluca Borghesi (Atl. Avis Castel San Pietro), Doriano Bussolotto (Atl. Potenza Picena)
Cross squadra M40: Antonello Landi (Atl. Potenza Picena), Roberto Catalano (Borgaretto 75), Giovanni Marchitiello (Pedone-Riccardi Bisceglie)
Cross squadra M45: Riccardo Baraldi (Intesatletica), Alessandro Di Priamo (Old Stars Ostia), Luca De Dominicis (Atl. Di Marco Sport)
400 M50: Alfonso De Feo (Romatletica Footworks) 52.93
Cross M50: Domenico Caporale (Runners Chieti)
Cross squadra M50: Domenico Caporale (Runners Chieti), Marco Cacciamani (Atl. Villa Guglielmi), Moreno Martinini (Olimpia Amatori Rimini)
4×200 M50: Paolo Mazzocconi (Olimpia Amatori Rimini), Massimo Binelli (Atl. Pistoia), Alessandro Tifi (Sef Macerata), Alfonso De Feo (Romatletica Footworks) 1:38.53
Cross squadra M55: Salvatore Sarcinella (Pedone-Riccardi Bisceglie), Claudio Faraoni (Atl. Di Marco Sport), Gianfranco Belluomo (Puntese San Giovanni La Punta)
400 M65: Mario Soru (Atl.

Selargius) 1:00.20
Cross M65: Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport)
Cross squadra M65: Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport), Adolfo Accalai (Atl. Avis Castel San Pietro), Umberto Onofrio (Dragonero)
4×200 M65: Livio Bugiardini (Sef Macerata), Rudolf Frei (Sportclub Merano), Antonio Rossi (Athlon Bastia), Mario Soru (Atl. Selargius) 1:51.47
Cross squadra M70: Marco Ganassi (Atl. Casone Noceto), Onelio Galeazzi (Atl. 75 Cattolica), Giorgio Bianchi (Us Quercia Trentingrana)
400 M80: Francesco Paderno (Amatori Masters Novara) 1:26.72
Cross M80: Bruno Baggia (Atl. Valli di Non e Sole)
Cross squadra M80: Bruno Baggia (Atl. Valli di Non e Sole), Giovanni Sirotti (Atl. Mameli Ravenna), Gustavo Principi (Sport Dlf Ancona)
4×200 M80: Ernesto Minopoli (Amatori Masters Novara), Marco Zanol (Sportclub Merano), Remo Marchioni (Atl. Pistoia), Francesco Paderno (Amatori Masters Novara) 2:42.26
400 W35: Daniela Di Luzio (Atl. Insieme New Foods Verona) 59.41
Cross W35: Elena Begnis (Atl. Gs Miotti Arcisate)
Cross squadra W35: Elena Begnis (Atl. Gs Miotti Arcisate), Palma De Leo (Gs Lammari), Joanna Drelicharz (Road Runners Club Milano)
4×200 W35: Tiziana Cingolani (Old Stars Ostia), Simona Chiarotti (Us Aterno Pescara), Daniela Di Luzio (Atl. Insieme New Foods Verona), Serena Caravelli (Atl. Brugnera Friulintagli) 1:47.82
400 W40: Emanuela Baggiolini (Cus Cagliari) 59.19
Cross squadra W40: Francesca Dottori (Sport Atl. Fermo), Simona Ruggieri (Asa Ascoli Piceno), Antonella Ottobrino (Track & Field Master Grosseto)
Cross W45: Cinzia Zugnoni (Csi Morbegno)
Cross squadra W45: Cinzia Zugnoni (Csi Morbegno), Loredana Santoni (Sef Stamura Ancona), Laura Avigo (Atl. Lonato-Lem Italia)
4×200 W45: Marta Roccamo (Atl. Villafranca), Miriam Di Iorio (Us Aterno Pescara), Lucilla Fiori (Due Ponti), Denise Neumann (Abc Progetto Azzurri) 1:48.90
Cross W50: Elena Fustella (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni)
Cross squadra W50: Elena Fustella (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni), Spyridoula Souma (Cosenza K42), Carmen Piani (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni)
400 W55: Gianna Lanzini (Assi Giglio Rosso Firenze) 1:04.84
Cross squadra W55: Francesca Barone (Cardatletica), Anna Patelli (Olimpia 2004), Grazia Toma (Cosenza K42)
Cross W60: Annamaria Galbani (La Michetta)
Cross squadra W60: Annamaria Galbani (La Michetta), Alessandra Camassa (Cus Lecce), Loredana Dolci (Atl. 85 Faenza)
Cross W70: Fiorella Fretta (Romatletica Footworks)
400 W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 1:36.48

ARGENTO (19)
Cross M35: Gianluca Borghesi (Atl. Avis Castel San Pietro)
4×200 M35: Emilio Di Maio (Atl. Libertas Orvieto), Daniele Carloni (Atletica dei Gelsi), Giovambattista Pollicino (Toscana Atl. Futura), Marco Palmieri (Athletic Club 96 Ae) 1:34.80
400 M40: Ivan Mancinelli (Athlon Bastia) 50.88
Cross M40: Antonello Landi (Atl. Potenza Picena)
4×200 M40: Francesco Di Leonardo (La Fratellanza 1874 Modena), Massimiliano Poeta (Atl. Fabriano), Alberto Cipriani (Us Aterno Pescara), Ivan Mancinelli (Athlon Bastia) 1:34.41
Cross M45: Riccardo Baraldi (Intesatletica)
4×200 M55: Enrico Ghidetti (Atl. Fabriano), Franco Zamagni (Olimpia Amatori Rimini), Zaccaria Facchini (Olimpia Amatori Rimini), Vladimiro Margutti (Athlon Bastia) 1:41.98
Cross M60: Adriano Montini (Gs Amleto Monti)
Cross squadra M60: Adriano Montini (Gs Amleto Monti), Bernhard Eisenstecken (Us Quercia Trentingrana)
400 M65: Livio Bugiardini (Sef Macerata) 1:01.00
Cross M70: Marco Ganassi (Atl. Casone Noceto)
Cross M75: Fernando Rocca (Pbm Bovisio Masciago)
4×200 M75: Tristano Tamaro (Trieste Atletica), Roberto Vaghi (Atl. Ambrosiana), Hans Laimer (Sportclub Merano), Filippo Torre (Csal Florentia) 2:13.67
400 W35: Serena Caravelli (Atl. Brugnera Friulintagli) 59.44
Cross W35: Palma De Leo (Gs Lammari)
4×200 W40: Elenia Dolcini (Atl. Osimo), Emanuela Baggiolini (Cus Cagliari), Cristina Sanulli (Self Atl. Montanari & Gruzza), Lucia Pollina (Cus Palermo) 1:47.88
Cross W50: Spyridoula Souma (Cosenza K42)
4×200 W50: Alessandra Barilli (Atl. Santamonica Misano), Vittoriana Gariboldi (Atl. Pistoia), Susanna Tellini (Atl

Ambrosiana), Annalisa Gambelli (Sef Stamura Ancona) 1:55.21
400 W75: Jole Sellan (Atl. Aviano) 2:01.48
 
BRONZO (15)
Cross M35: Doriano Bussolotto (Atl. Potenza Picena)
400 M40: Massimiliano Poeta (Atl. Fabriano) 51.42
Cross M40: Roberto Catalano (Borgaretto 75)
Cross M55: Salvatore Sarcinella (Pedone-Riccardi Bisceglie)
400 M65: Rudolf Frei (Sportclub Merano) 1:02.95
Cross M65: Adolfo Accalai (Atl. Avis Castel San Pietro)
400 M70: Filippo Zanardo (Gs Tortellini Voltan Martellago) 1:08.58
400 M80: Pietro Ferrari (Road Runners Club Milano) 1:39.67
Cross M80: Giovanni Sirotti (Atl. Mameli Ravenna)
Cross W35: Joanna Drelicharz (Road Runners Club Milano)
4×200 W55: Daniela Fassi (Atl. Varazze), Nadia Ruggieri (Liberatletica), Daniela Aldrovandi (Assi Giglio Rosso Firenze), Gianna Lanzini (Assi Giglio Rosso Firenze) 2:05.62
400 W60: Anna Micheletti (Romatletica Footworks) 1:12.96
Cross W60: Alessandra Camassa (Cus Lecce)
4×200 W60: Tina Martone (Us Aterno Pescara), Anna Micheletti (Romatletica Footworks), Ingeborg Zorzi (Sportclub Merano), Mariuccia Quilleri (Atl. Virtus Castenedolo) 2:16.62
4×200 W70: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova), Jole Sellan (Atl. Aviano), Fiorella Fretta (Romatletica Footworks), Maria Cristina Fragiacomo (Atl. Aviano) 3:10.95

PRIMATI MONDIALI
400 W50: Maryvonne Icarre (Francia) 1:00.17
4×200 W50: Katja Berend, Heike Jörg, Annette Kögst, Birgit Burzlaff (Germania) 1:50.40
4×200 W75: Mollie Mills, Eva Osborne, Betty Stracey, Dorothy Fraser (Gran Bretagna) 3:03.64
 
PRIMATI EUROPEI
4×200 M70: Terry Bissett, James Smith, Glyn Sutton, Victor Novell 1:55.51
400 W65: Caroline Marler (Gran Bretagna) 1:13.57

MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE
400 SM50: Alfonso De Feo (Romatletica Footworks) 52.93
4×200 M50: Paolo Mazzocconi (Olimpia Amatori Rimini), Massimo Binelli (Atl. Pistoia), Alessandro Tifi (Sef Macerata), Alfonso De Feo (Romatletica Footworks) 1:38.53
4×200 M55: Enrico Ghidetti (Atl. Fabriano), Franco Zamagni (Olimpia Amatori Rimini), Zaccaria Facchini (Olimpia Amatori Rimini), Vladimiro Margutti (Athlon Bastia) 1:41.98
4×200 M65: Livio Bugiardini (Sef Macerata), Rudolf Frei (Sportclub Merano), Antonio Rossi (Athlon Bastia), Mario Soru (Atl. Selargius) 1:51.47
4×200 M75: Tristano Tamaro (Trieste Atletica), Roberto Vaghi (Atl. Ambrosiana), Hans Laimer (Sportclub Merano), Filippo Torre (Csal Florentia) 2:13.67
4×200 W35: Tiziana Cingolani (Old Stars Ostia), Simona Chiarotti (Us Aterno Pescara), Daniela Di Luzio (Atl. Insieme New Foods Verona), Serena Caravelli (Atl. Brugnera Friulintagli) 1:47.82
4×200 W40: Elenia Dolcini (Atl. Osimo), Emanuela Baggiolini (Cus Cagliari), Cristina Sanulli (Self Atl. Montanari & Gruzza), Lucia Pollina (Cus Palermo) 1:47.88
4×200 W45: Marta Roccamo (Atl. Villafranca), Miriam Di Iorio (Us Aterno Pescara), Lucilla Fiori (Due Ponti), Denise Neumann (Abc Progetto Azzurri) 1:48.90
4×200 W50: Alessandra Barilli (Atl. Santamonica Misano), Vittoriana Gariboldi (Atl. Pistoia), Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana), Annalisa Gambelli (Sef Stamura Ancona) 1:55.21
400 SF55: Gianna Lanzini (Assi Giglio Rosso Firenze) 1:04.84
4×200 W55: Daniela Fassi (Atl. Varazze), Nadia Ruggieri (Liberatletica), Daniela Aldrovandi (Assi Giglio Rosso Firenze), Gianna Lanzini (Assi Giglio Rosso Firenze) 2:05.62
4×200 W70: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova), Jole Sellan (Atl. Aviano), Fiorella Fretta (Romatletica Footworks), Maria Cristina Fragiacomo (Atl. Aviano) 3:10.95

IL MEDAGLIERE COMPLETO DI ANCONA 2016

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>