Cronaca — 19 aprile 2009

Napoli.- Nella giornata ecologica la città di Napoli si è messo l’abito a festa per il grande evento della XI edizione della Maratona Internazionale di Napoli. Il big event podistico è stato organizzato dall’A.S. Napoli Marathon Club e dal Comune di Napoli. Al via  della gara agonistica di Maratona(Km 42,195) circa 700 podisti provenienti da tutte le Regioni d’Italia e da vari paesi stranieri ed anche circa 1200 partecipanti  nella Mezza Maratona(Km 21,097). Il colpo di pistola della partenza alle ore 8,30 da Piazza Plebiscito è stato dato dalla Vice Campione del Mondo dell’Alto, la cavese Antonietta Di Martino, Testimonial della manifestazione podistica. Gli atleti agonisti hanno percorso, sotto una lieve pioggia le strade del lungomare di Napoli fino a Largo Sermoneta  e poi a ritroso il serpentone degli atleti si sono diretti verso il centro di Napoli fino a Piazza Nicola Amore, Via Duomo Piazza Nicola Amore,Corso Umberto, Piazza Municipio, Piazza Plebiscito con l’arrivo della Mezza Maratona(Km 21,097) dove  una  cornice di pubblico ha accolto il vincitore il marocchino BenKadir Abdelhadi(Antoniana Runners) che ha impiegato 1h06’32’ precedendo  il marocchino naturalizzato italiano, il campione italiano di Maratona Migidio Bourifa(Atl., Valle Brembana) che ha impiegato 1h07’26’. Al terzo posto nella Mezza Maratona si è classificato il siciliano Marco Calderone(Antoniana Runner)che ha tagliato la linea del traguardo con il crono di 1h09’27’.  Nella Mezza Maratona femminile successo di Consuelo Ferragina(La Corsa)con il  tempo di 1h24’41’. In seconda e terza posizione si sono classificate nell’ordine Daniela Tani(Atl. Rocca Priora)con 1h27”16′ e la napoletana Carmela Febbraio(Stufe di Nerone) con il tempo di 1h28’38’. La gara clou di Maratoneti(Km 42,197) poi hanno  proseguito ancora per il lungomare con lo sguardo al Golfo di Napoli per poi  dirigersi nella zona occidentale della città arrivando fino ad attraversare il quartiere di Fuorigrotta e Bagnoli  e poi a ritroso per dirigersi di nuovo sul lungomare partenopeo  per poi proiettarsi sul traguardo posto in Piazza del Plebiscito. La gara di Maratona è stata dominata  ancora una volta dalla colonia dei maratoneti del nord Africa. La vittoria è andata a Nixon Machichim con il crono di 2h14’51’. La pattuglia del continente nero ha conseguito anche il secondo  posto con l’etiope  John Karobia Kaniyri (2h17’48’); la terza posizione con marocchino  Abdelkebir Lamachi(Atl. Capua) con 2h20’32’; il quarto posto ancora con il keniota  James Cheruyot(2h27’51’)e la quinta e sesta  posizione rispettivamente con gli etiopi Bekele Dissasa(2h30’35’) e Debole Sanbeta con 2h30’48’. Il primo degli italiani al traguardo di Piazza Plebiscito è risultato  il  partenopeo Romualdo Barbato(Napoli Nord Marathon) che ha chiuso la gara in 2h33’23’. Nel settore femminile la gara è stata vinta in volata  dall’etiope Saeda Kedir Adilo che ha fatto segnare il tempo di 2h43’48’, precedendo la connazionale Ordofa Shetaye  che chiuso la gara in 2h43’42’. Al terzo posto tra le donne si è classificata l’amalfitana Annamaria Caso(Napoli Nord Marathon) che ha concluso in 3h01’58’. Al quarto e quinto posto si sono classificate rispettivamente la cavese Giovanna Landi(Pod.Cava Picentini) in 3h10’37 e Franca Pagliuca(Atl Gran Sasso) con il tempo di 3h21’35.

Autore: Enzo Miceli

Share

About Author

Peluso

  • amatori frattese

    una squadra fortissima

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>