TuttoCampania — 16 settembre 2010

La 2a Edizione ‘Gragnano in Corsa’  organizzata dal G.P. Antares Stabia si disputerà il 19 Settembre nella cittadina ai piedi dei Monti Lattari rinomata da secoli per la famosa tradizione pastaia. La partenza è prevista da Piazza Ferrovia alle ore 9 e si snoderà su un percorso cittadino alquanto ondulato, con ristori lungo il percorso e all’arrivo e assistenza della Polizia Municipale, dei Carabinieri e della Protezione Civile. Una gara che lo scorso anno ha riscosso un grande successo per l’impeccabile organizzazione e per un percorso che permette di immergersi in un contesto urbanistico unico, pianificato in funzione della pasta, con strade, altezza dei palazzi, vicoli, predisposti affinchè la luce del sole potesse lambire in ogni momento questo gustoso alimento che anticamente veniva steso ad asciugare lungo le strade cittadine.


Una corsa dove si percepisce l’alchimia di una tradizione secolare, dove la natura è stata generosa donando a questa cittadina ,stretta tra mare e monti,   le sorgenti pure del Faito, le fresce brezze provenienti dal Vesuvio e un clima mite e favorevole che hanno  contribuito a creare un alimento di qualità e dalle caratteristiche organolettiche uniche e inimitabili. Una manifestazione la ‘Gragnano in Corsa’ che ha tutti i requisiti per mettersi in evidenza nel panorama di corse su strada della Regione Campania. Ai partecipanti inoltre sarà offerto all’arrivo un gustoso Pasta Party e una dissetante anguriata ottimo integratore naturale per ‘ricaricarsi’ di sali minerali. Allora affrettatevi a iscrivervi a questo splendido  evento sportivo gratificante sotto il profilo agonistico e gastronomico dal momento che le iscrizioni chiuderanno, il 17 Settembre alle ore 20.


Questa manifestazione sarà all’insegna di un binomio vincente per il nostro benessere ‘Sport e sana alimentazione’, in quanto una sana attività sportiva abbinata ad un’ equilibrata alimentazione possono essere considerate  un elisir di lunga vita. La pasta è un alimento sano e gustoso, non possiamo farne a meno in quanto è la protagonista della nostra tavola e della più famosa ed universale dieta mediterranea. Allora per   scoprire questo mix di salute  vi aspettiamo domenica numerosi.

Autore: G. P. Antares Stabia

Share

About Author

Peluso

  • Enzo Petrone Antares Stabia

    GRAZIE ANNA un articolo giusto ed unico,vi aspettiamo a Gragnano per gustare la pasta GRAGNANOINCORSA.Per gli amici podisti non tutte le gare sono piatte.

  • antimo

    ci sermo…..

  • Francesco Capriglione – CavaPicentiniAmalfi

    Grande gara questa di gragnano, bene organizzata e all’insegna della pasta più buona del mondo. Mi raccomando, amici podisti, di non mancare alla suggestiva “Corri San Francesco”, gara di 12 km su strada che si terrà ad agerola il 3 ottobre dove sarete accolti da un calore e da un ristoro finale senza eguali.

  • giovanni virno, marathon club stabia

    Nello scenario più suggestivo dei monti lattari, dove nasce l’arte della pasta, oggi abbiamo assistito ahimè all’ennesima gaffa organizzativa sul percorso che ha visto partecipare numerosi atleti accorsi proprio in virtù di quanto dianzi annunciato. Orbene, trovandomi tuttavia alla 18^ posizione dai primi, giunti in via san vito, laddove insiste il passaggio a livello delle Ferrovie dello Stato, io, assieme ad altri atleti, abbiamo dovuto esibirci in un rocambolesco salto ad “ostacoli” Si avete capito bene, poichè, proprio in quel frattempo, ci chiudevano le sbarre del passaggio in faccia. Penosa figura da parte degli organizzatori, e deciso pericolo per gli atleti ivi transitanti, che si sono dovuti imbattere in primis, nel salto, poi nel pericolo di nn essere investiti dal treno che stava sopraggiungendo. Grave nocumento per l’ordine e la sicurezza pubblica. Peccato, che una così bella gara, debba ricevere codesti commenti. Parla uno di Gragnano!!!

  • Adele Novara, Marathon club stabia,

    Ho letto il commento di Giovanni Virno, che condivido,ed anche se per un dolore alla gamba non ho potuto terminare la gara, sono passata anch’io per il passaggio a livello ed in quel momento le sbarre erano abbassate, pertanto dopo una prima ditubanza con tutte le conseguenze relativa alla prestazione agonistica, ho oltrepassato le sbarre, con una frustazione mentale non da poco, avendo fatto un qualcosa che mai avrei pensato di affrontare.Mi auguro che gli organizzatori per la prossima edizione pensino in primis soprattutto alla sicurezza di tutti i podisti.

  • Lemma Francesco napoli nord marathon

    Sono uno dei tanti atleti rimasti fermi ad aspettare che passasse il treno,peccato !!! Con un percorso del genere si poteva evitare la corsa ad ostacoli, passaggio a livello,treno, auto che transitavano durante la gara, o almeno si poteva dire che era una gara ad ostacoli!!!!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>