Atletica News — 04 luglio 2009

Il mezzofondo è il tradizionale piatto forte del memorial Giovanni Maria Idda, ieri, però, a Ponzano (Treviso), la serata ha offerto spunti d’interesse anche nei salti e nelle corse veloci. Risultato da copertina, il 5.50 dell’astista padovano Giorgio Piantella, che ha poi provato inutilmente anche i 5.65 del record del meeting. Alessandro Talotti, uno degli azzurri più attesi, si è fermato a 2.20 nell’alto, fallendo di un soffio (ottimo il secondo tentativo) i 2.23. Pregevole anche la doppia volata di Jacques Riparelli nei 100: 10’43 in batteria, 10’39 in finale, con vento nullo e su una pista bagnata dal temporale che si è abbattuto a Ponzano a metà serata. La lunghista brasiliana Fernanda Goncalves, con 6.24, è atterrata ad un centimetro dal record del meeting. Poi il mezzofondo: se l’Africa si è aggiudicata due delle tre gare maschili, con il marocchino Aittadi prevalso in volata sul giovane Crespi nei 1500 (3’43’99 per il primo, 3’44’70 e buon progresso per l’azzurrino) e il keniano Kimurer Kemboi leader incontrastato nei 5000 (13’56’38), il resto del cartellone ha offerto applausi agli atleti di casa. Michela Zanatta si è aggiudicata i 1500: con 4’21’66 la trevigiana ha preceduto la junior Giulia Alessandra Viola, arrivata al lasciapassare per gli Europei juniores di Novi Sad. E’ l’undicesima prestazione continentale dell’anno per la categoria e dal 2005 una junior italiana non correva la distanza tanto velocemente. Anche se alla fine, a Novi Sad, l’allieva di Faouzi Lahbi potrebbe decidere di concentrarsi solo sui 3.000, dove appare ancora più competitiva. In casa Zanatta, invece, festa doppia: dopo Michela, in chiusura di serata, è salito sul gradino più alto del podio anche il fratello Paolo, tornato sotto i 9 minuti (8’57’76) in un 3000 siepi che ha regalato il lasciapassare per gli Europei junior al piemontese Andrea Scoleri (9’07’85).

RISULTATI. Uomini. 100 (0.0): 1. Jaques Riparelli (Aeronautica) 10’39, 2. Michael Tumi (Vicentina) 10’83, 3. Francesco Costa (FF.OO.) 11’01, 4. Michele Pierangeli (Pol. Triveneto Ts) 11’29. 400: 1. Mamadou Gueye (Sen) 47’27, 2. Abdulaye Wagne (Sen) 47’53, 3. Marco Salvucci (Carabinieri) 47’99, 4. Francesco Cappellin (Assindustria Pd) 48’36, 5. Manuel Cargnelli (Trevisatletica) 49’48, 6. Moustapha Tounkara (Sen) 49’95. 1500: 1. Said Aittadi (Mar) 3’43’99, 2. Merihun Crespi (Esercito) 3’44’70, 3. Cosimo Caliandro (FF.GG.) 3’44’80, 4. Taha Belkorchi (Mar) 3’45’32, 5. Giovanni Bellino (Cus Bari) 3’45’88, 6. Lorenzo Lazzari (FF.OO.) 3’46’47. 5000: 1. Joel Kimurer Kemboi (Ken) 13’56’38, 2. Gabriele Carletti (Gs Amleto Monti) 14’18”11, 3. Yousser Noosir (Mar) 14’18’30, 4. Fabio Cesari (Carabinieri) 14’24’38, 5. Francesco Bona (Aeronautica) 14’29’71, 6. Stefano Scaini (FF.GG.) 14’30’93. 3000 siepi: 1. Paolo Zanatta (FF.OO.) 8’57’76, 2. Patrick Nasti (Cus Trieste 9’01’61, 3. Berardino Chiarelli (FF.AA.) 9’04’12, 4. Alessandro Ruffoni (Cus Milano) 9’07’29, 5. Mirko Canaglia (Cus Milano) 9’07’77, 6. Andrea Scoleri (Cus Torino) 9’07’85. Asta: 1. Giorgio Piantella (Carabinieri) 5.50, 2. Manfred Menz (Athl. Club ’96) 5.10, 3. Marco Boni (Aeronautica) 5.10, 3. Matteo Rubbiani (Aeronautica) 5.10, 5. Nicola Tronca (Jager Vittorio Veneto) 5.10, 6. Jure Rovan (Slo) 5.00. Alto: 1. Alessandro Talotti (Carabinieri) 2.20, 2. Alberto Bedin (Aeronautica) 2.08, 3. Riccardo Cecolin (Udinese Malignani) 2.08, 4. Marco Macor (Assindustria Pd) 2.00, 5. Luca Morandi (La Fratellanza 1874) 2.00. Gare giovanili. 600 ragazzi: 1. Giacomo Zuccon (Trevisatletica) 1’38’78, 2. Kevin Durigon (Mastella Quinto) 1’42’04, 3. Filippo Marsura (Sernaglia) 1’44’32. 400 allievi: 1. Diego Bonesso (Gagno Ponzano) 54’53, 2. Fabio Chinellato (Trevisatletica) 54’90, 3. Luca Pancaldi (Lib. Tonon) 55’31. 


Donne. 100 (0.0): 1. Fabe Dià (Asi Veneto) 11’93, 2. Emanuela Grillo (Forestale) 12’07, 3. Laura Strati (Industriali Conegliano) 12’17, 4. Lara Rocco (FF.OO.) 12’36, 5. Natascia Marchetti (Assindustria Pd) 12’61, 6. Giulia Tessaro (FF.OO.) 12’64. 400: 1. Chiara Bazzoni (Esercito) 54’33, 2. Eladia Rolando Viada (Cub) 55’06, 3. Lara Rocco (FF.OO.) 55’67, 4. Lorenza Canali (FF.AA.) 55’73, 5. Sabrina Mutschlechner (Esercito) 56’05, 6. Francesca Endrizzi (Esercito) 56’13, 7. Ilaria Vitale (Lib. Friul) 56’84. 1500: 1. Michela Zanatta (Asi Veneto) 4’21’66, 2. Giulia Alessandra Viola (Mogliano) 4’21’87, 3. Federica Dal Ri (Esercito) 4’22’87, 4. Ilaria Di Santo (Forestale) 4’26’10, 5. Emma Quaglia (Cus Genova) 4’26’59, 6. Hanane Janat (Mar) 4’27’12, 10. Bruna Genovese (Forestale) 4’34”50. Lungo: 1. Fernanda Goncalves (Bra) 6.24 (+0.2), 2. Giovanna Franzon (Forestale) 5.68 (+0.2), 3. Elen Tomadin (Cus Trieste) 5.61 (0.0), 4. Lara Pastrello (Us Quercia) 5.60 (+0.2), 5. Martina Lorenzetto (Mastella Quinto) 5.56 (+0.7), 6. Alessandra Pietrogrande (Assindustria Pd) 5.49 (+0.1).    


 


 


 


 


 


 


 

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

  • sonia marongiu asi veneto

    complimenti a michela e paolo zanatta!!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>