slide TuttoCampania — 21 settembre 2015

marilisaGara FIDAL di km 21, organizzata dal “Comando della Caserma Garibaldi”.

Percorso cittadino impegnativo per la morfologia del territorio, che prevedeva il passaggio di circa 3 km all’interno della meravigliosa “Reggia Vanvitelliana”, asfaltata, ma con lunghi tratti in sterrato.

In contemporanea con la gara Regina, i 21 km, si sono svolte altre due gare di 10 e 5 km.

Nell’ultima domenica d’estate, che ci regalava una temperatura finalmente accettabile, si è svolta questa splendida kermesse, orgoglio dell’esercito italiano e della Caserma Garibaldi con in testa il gruppo Bersaglieri.

Circa 1200 atleti hanno preso il via in una Caserta addobbata festa, orgogliosa di accogliere una manifestazione così importante organizzata dal Comando di Caserta dell’Esercito Italiano.

Dopo la partenza gli atleti si sono portati a grandi falcate a San Leucio, cominciando la lunga e dura salita che li avrebbe portati alla vaccheria. Qui la gara maschile si infiamma grazie all’attacco lanciato da Ismail col quale allungava sul gruppo di pochi uomini formato da Rutigliano, Giardiello, Olimpo, Usai, Barbuscio.

Nella gara in rosa, dopo una partenza accorta, Marilisa Carrano, al 5° km, prima si avvicina e poi supera Franceschetti, e a metà della salita di San Leucio raggiunge la forte compagna di squadra Acri Graziella. Con una grossa progressione si invola verso la cima per poi tuffarsi nella ripida discesa che l’avrebbe portata nella Reggia di Caserta.

Al 17° km la gara maschile è già delineata, perché Ismail, entrando nella Reggia di Caserta aveva già fatto il vuoto dietro di sé involandosi verso l’arrivo.  A debita distanza Rutigliano si era scrollato di dosso gli inseguitori e marciava a grandi falcate verso il traguardo. Stessa cosa dicesi per Saverio Giardiello.

Nella gara in rosa si evidenzia la straordinaria prestazione di Marilisa Carrano, la forte portacolori degli Amatori Vesuvio che, con una prova maiuscola ed una gestione oculata, entrava nella Reggia in una marcia trionfale. Seguita dalla brava Acri e da Franceschetti.

Ma passando all’epilogo, questa XVI edizione della “Flik Flok” se la aggiudica Adim Ismail (Finanza Sport Campania) col tempo di 1h, 08 e 40. Secondo posto per Rutigliano Pasquale (Olimpa Eur Campania) col tempo di 1h, 10 e 19, terzo posto per Giardiello Saverio (Montemiletto Team Runners) col tempo di 1h, 17 e 36. A seguire Barbuscio, Usai, Olimpo.

Nella gara in rosa Marilisa Carrano (Amatori Vesuvio) trionfa aggiudicandosi meritatamente la Flik Flok col tempo di 1h, 42 e 51. Secondo posto per la brava compagna di squadra Acri Graziella col tempo di 1h, 46 e 12. Terza piazza per Franceschetti Paola (La Piave 2000) col tempo 1h, 47 e 45. A seguire Di Nuzzo, Motolo, Pociecha.

Ottima l’organizzazione dell’Esercito Italiano che, con meticolosa precisione ha gestito  l’evento in grande stile.

aldo cavuoto
Da Caserta per Podistidoc Aldo Cavuoto.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>