Atletica News — 11 gennaio 2011

Per la seconda stagione consecutiva, il Banca Marche Palas di Ancona diventa il centro dell’atletica italiana al coperto. La presentazione è avvenuta oggi, nella sala stampa del palaindoor, con gli interventi di Serenella Moroder, assessore allo sport della Regione Marche, Eliana Maiolini, assessore allo sport della Provincia di Ancona, Michele Brisighelli, assessore allo sport del Comune di Ancona, Fabio Sturani, presidente Coni Marche, Giuseppe Scorzoso, consigliere nazionale Fidal, Luigi Serresi, presidente Fidal Marche. L’impianto di via della Montagnola sarà quindi l’unica sede di tutte le rassegne tricolori indoor, che vivranno il clou con i Campionati Italiani Assoluti del 19-20 febbraio: l’evento più atteso del periodo invernale, importante anche per definire la squadra azzurra che parteciperà agli Europei indoor di Parigi (4-6 marzo). Nelle settimane precedenti, il Palas marchigiano sarà il teatro anche dei Campionati Italiani di prove multiple (29-30 gennaio), seguiti dai Campionati Italiani Giovanili (12-13 febbraio), con ben tre categorie coinvolte (allievi, juniores, promesse), per arrivare ai Campionati Italiani Master (4-6 marzo), che vedranno anche l’assegnazione del Trofeo Romcaffè e prevedono il pieno di partecipanti con oltre 1500 atleti over 35. In tutto saranno in palio circa 350 titoli italiani. Ma il Banca Marche Palas ha già lanciato la sua attività con i meeting del week-end e per tutto l’inverno si svolgeranno, ogni sabato e domenica, riunioni di carattere nazionale: in particolare il Banca Marche Meeting di domenica 6 febbraio, ultimo test prima degli Assoluti. L’ingresso a tutte le manifestazioni sarà gratuito. Intanto si è appena aperta anche l’intensa serie di raduni tecnici federali, con i migliori specialisti italiani delle prove multiple che la scorsa settimana si sono allenati nella struttura.


‘Il calendario del 2011 è un segno di continuità e una chiara manifestazione dell’alta qualità organizzativa raggiunta nelle Marche nel corso del tempo. Sono queste capacità che nel 2010 ci hanno portato ad accogliere, da gennaio a marzo, la bellezza di 10.000 presenze: una vetrina e un indotto che non vanno certo sottovalutati per la città di Ancona’, ha dichiarato il presidente della Fidal Marche Luigi Serresi, che ha poi rivolto un appello per il futuro del campo scuola Italico Conti, proprio a ridosso del Banca Marche Palas e da anni in stato di abbandono: ‘Visti i successi dell’attività indoor, vorremmo che l’Italico Conti diventasse godibile per tutta la cittadinanza sportiva del capoluogo’. Giuseppe Scorzoso, consigliere nazionale Fidal, ha posto l’accento sull’opportunità rappresentata dall’atletica leggera per la città e non solo: ‘Ancora una volta Ancona è sede di tutta l’attività nazionale indoor’, ha detto. ‘Sono certo che la città e tutto il territorio marchigiano sapranno cogliere ancora una volta l’occasione che l’atletica leggera offre per poter promuovere al meglio la propria immagine e la propria cultura’. L’occasione dell’attività al Banca Marche Palas sarà tanto più importante in questo 2011, l’anno che accompagna lo sport all’appuntamento olimpico di Londra 2012, come ha sottolineato il presidente del Coni Marche Fabio Sturani: ‘Mi auguro che tutte le istituzioni possano cogliere questa grande opportunità di promozione per la città‘, ha dichiarato. ‘Spero che questo sia anche l’anno buono per rimettere in funzione il campo Italico Conti, in modo da poter avere una struttura per l’atletica all’aperto limitrofa a quella per l’attività indoor’. Nel corso della conferenza stampa è stata ribadita l’importanza degli appuntamenti al Banca Marche Palas anche per l’economia anconetana. A parlare sono i numeri dell’attività svolta nell’impianto di via della Montagnola in questi 6 anni di apertura: circa 60.000 persone tra atleti, pubblico e addetti ai lavori per un totale di oltre 200 manifestazioni. Tra queste si evidenziano 4 edizioni dei Campionati Italiani Assoluti (2005, 2006, 2007, 2010); l’incontro internazionale assoluto Italia-Finlandia (2008); 2 edizioni dell’incontro internazionale juniores Italia-Francia-Germania (2006, 2010); 5 edizioni dei Campionati Italiani Giovanili (2005, 2006, 2008, 2009, 2010); 5 edizioni dei Campionati Italiani Master (2006, 2007, 2008, 2009, 2010); 5 edizioni dei Campionati Italiani di prove multiple (2005, 2007, 2008, 2009, 2010) e poi il grande appuntamento internazionale con l’edizione dei Campionati Europei Master Indoor, nel marzo 2009.
L’importanza dell’atletica leggera per Ancona, e non solo, è stata sottolineata anche dalle istituzioni intervenute alla conferenza stampa. In primis dal Comune di Ancona: ‘Il sostegno all’atletica e’ una priorità per lo sport anconetano’ ha dichiarato l’assessore allo sport Michele Brisighelli. ‘I numeri del Banca Marche Palas ci dicono che dobbiamo proseguire nella politica di organizzare grandi eventi sportivi in città. Dobbiamo consolidare ulteriormente il rapporto con la Fidal per portare al ripristino del campo Italico Conti, così da creare ad Ancona una cittadella dell’atletica unica in Italia’. La promessa di un impegno è arrivata anche dalla Regione Marche, presente con l’assessore allo sport Serenella Moroder: ‘Il Banca Marche Palas e l’attività di atletica leggera possono essere un volano di sviluppo, un’occasione anche per il turismo di Ancona’, ha dichiarato. ‘Sono certa che troveremo il modo di affiancare la Fidal seppure in un momento difficilissimo per i bilanci pubblici come questo’. Per valorizzare ulteriormente la struttura di via della Montagnola, punta sul rapporto tra sport e turismo la Provincia di Ancona, con le parole dell’assessore allo sport Eliana Maiolini: ‘Il Banca Marche Palas è un impianto simbolo, un’icona della città di Ancona intorno al quale ruota un mondo di atleti, di giovani, di sportivi adulti sul quale si deve continuare ad investire nonostante i tagli. Penso ad esempio alla creazione di percorsi di turismo sportivo in un territorio come la provincia di Ancona che è ricco di impianti e manifestazioni di livello’.


(Ha collaborato Jurij Bogogna)



RIEPILOGO DATE STAGIONE INDOOR 2011

8-9 gennaio: Meeting Nazionali
9 gennaio: Gran Premio di prove multiple giovanili
15-16 gennaio: Meeting Nazionali
16 gennaio: Meeting Nazionale giovanile
22-23 gennaio: Meeting Nazionali
23 gennaio: Meeting Nazionale giovanile
29-30 gennaio: Campionati Italiani di prove multiple

3 febbraio: Meeting Nazionale
5 febbraio: Meeting Nazionale
6 febbraio: Meeting Nazionale giovanile
6 febbraio: Banca Marche Meeting
12-13 febbraio: Campionati Italiani allievi-juniores-promesse
19-20-febbraio: Campionati Italiani Assoluti

26-27 febbraio: Campionati regionali open, ragazzi e cadetti
4-5-6 marzo: Campionati Italiani master (con Trofeo Romcaffè)

12-13 marzo: Campionati italiani paralimpici Fispes


6 ANNI DI NUMERI
60.000
atleti in gara
210
manifestazioni organizzate
1
edizione dei Campionati Europei Master Indoor di atletica
4
edizioni dei Campionati Italiani Assoluti
5
edizioni dei Campionati Italiani Giovanili
5
edizioni dei Campionati Italiani Master
5
edizioni dei Campionati Italiani di prove multiple
6
edizioni dei Campionati Italiani per disabili
1
Incontro Internazionale assoluto
2
Incontri Internazionale juniores
1
edizione di Campionati italiani di ginnastica ritmica
1
Coppa Italia Csen di karate
1
Incontro interregionale di taekwondo



Autore: Fidal Marche

Share

About Author

Peluso

  • D’Arco Prisco società Isaura

    Vorrei sapere per l’iscrizione ai campionati Italiani master come bisogna fare, e per gli orari e le giornate
    che si disputeranno determinate gare

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>