TuttoCampania — 06 gennaio 2011

Rispettata la tradizione ad Acerra, in occasione della 22ima edizione del Trofeo della Befana (Memorial Arturo Altieri-Ettore saladino). Tradizione che vuole un gran numero di presenti al via, prestazioni importanti dal punto di vista cronometrico e voglia di testarsi, in proiezione dei tantissimi appuntamenti agonistici che ogni nuovo anno propone. Giovanni Zito, Presidente della Libertas Atletica 88 Acerra, ha fatto centro nuovamente, e con lui i tanti che hanno collaborato nel realizzare l’evento, ed i tantissimi che vi hanno preso parte. Temperatura accettabilissima, poche gocce di pioggia prima della partenza, fasi concitate allo start e tutto poi si è sviluppato nel modo migliore. Facile prevedere Gianluca Ricci in testa dalle primissime fasi di gara, e la facile previsione si è puntualmente avverata. 3’00’ a km sin dal via, e selezione che è avvenuta km dopo km. Angelo Iannelli però non è stato a guardare, confermando che sta acquisendo capacità di tenuta che faranno di lui, sempre più, un pronosticabile per la vittoria. Al traguardo la media iniziale di Gianluca Ricci (Montemiletto Team Runners) è stata confermata e gli è bastata per una bella vittoria, con 36’05’ finale. A 33′ l’arrivo di Iannelli (Fiamme Azzurre) capace di regolare in volata uno specialista dei 1500: Abderrafii Roqti (per il magrebino la prima gara con la canotta della Podistica il Laghetto).


La gara donne ha risposto anch’essa alle attese, con la conferma di un pronostico annunciato: Annamaria Vanacore alla vittoria. Per Annamaria l’esordio ufficiale con la sua nuova squadra (Atletica Scafati). Primo posto conquistato dalla Vanacore quindi, grazie ad un 44’21’ (media 3’42’), con Alessandra Insogna (Amici del Podismo Maddaloni) che però conferma di essere tornata su grossi livelli, tanto da giungere al traguardo in 45’26’ (3’47’ a km), lasciando presagire che nel prossimo futuro ci sarà da fare i conti con lei, ai fini della definizione dei podi. Brava 3a Ania Paniak. La Polacca ha fermato il crono sui 47’21’, salendo sul gradino basso del podio.


In attesa dell’evoluzione della 12 km riservata agli adulti, le emozionanti partenze delle gare riservate ai giovanissimi. Anche questa una bella tradizione dell’Appuntamento del 6 gennaio.


Ad Acerra la tradizione è stata rispettata. E la tradizione del Trofeo della Befana non poteva deludere: è’ stata una bella gara.


(Nella Foto il vincitore, Gianluca Ricci)

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • Aloi Vittorio Napoli Nord Marathon

    Non sono affatto soddisfatto per come viene dato il via alla partenza, non c’era il chip per la correttezza dei tempi all’arrivo e non e’ giusto che per conoscere il risultato della gara bisogna attendere circa 3 ore (in quasi tutte le gare).

  • Gennaro Pesce – A.S.D. SUESSOLA RUNNERS

    L’andamento altimetrico del percoso favorisce, indubbiamente, la realizzazione di prestazioni cronometriche di rilievo.
    Allo stesso modo è indubbio che la gara di Acerra sia ormai entrata nel cuore di tanti atleti, considerato il numero di partecipanti e quello degli arrivati.
    Appare, invece, frustrante la scarsa partecipazione emotiva del pubblico: scarsi gli incoraggiamenti e ancora più scarsi gli applausi che ho sentito.
    Se, poi, mi è consentito muovere una piccola critica, direi che occorrerebbe fare uno sforzo organizzativo per rivedere il sistema di rilevamento degli arrivi: fermare la massa degli “atleti tapascioni” a circa 200 metri dal traguardo, costringendoli ad incolonnarsi per, poi, far loro superare, di passo, il traguardo è un sistema che, a mio parere, non premia lo sforzo di quanti, pur non essendo TOP RUNNERS, gradirebbero superare di slancio il traguardo.
    Saluti, Buon Anno e Buone Corse a tutti.

  • silvio scotto pagliara -correre

    Ciao gennarino , non sempre trovi il pubblico lungo i percorsi , ma l’importante che ti sei divertito e con o senza pubblico , sei arrivato al traguardo .
    Poi , forse , erano tutti a letto , per godersi la calza della a Befana .
    Cmq, buon inizio di corsa e auguri con tanta salute
    ciao
    silvio
    Ps : il controllo ed oltre vedi Chip , ha un suo costo che forse l’organizzatore non ritiene di aggiungere .
    alla prossima gara , Gennaro
    silvio

  • alfonso nappo pozzuolimarathon

    due nei. la partenza,è l’arrivo due cose fontamentali la partenza xkè a poki istanti dallo sparo ci dovevamo spostare xkè cerano ancora makkine kè transitavano.è l’arrivo.al mio avviso da rivedere.o dimezzare le iscrizioni,o mettere il ristoro finale da qualkè altra parte.io all’arivo sono stato fermato 10mt dal traguardo ma gli altri molto prima,x il resto tutto ok,percorso veloce è senza ostacoli di makkine, due cose kè si possono rivedere facilmene.

  • casimiro monti, napolirun

    ciao Marco buon anno, mannaggia se non me lo dai tu il pettorale non riesco ad arrivare in premiazione………….. un abbraccio a tutt,i w la befana, speriamo che stasera il Napoli ci regali una bella calza.

  • raffaele colantuono

    ottima gara,ma vorrei dire la mia ,perle prossime gare, a tutti gli organizzatori,cercate di eliminare il pacco gara,edi diminuire i premi alle società,cosi si puo benissimo pagare un iscrizione di 3,00, tanto ormai alla domenica minimo siamo in 500…

  • Marco Cascone

    Ciao Casimiro, grazie. Buon anno a te. Perchè non lo saqpevi già?? se non passa per le mie mani il tuo pettorale, si coalizzano i tuoi avversari e vanno tutti forte come stamane :-)) Comunque siaq, se non ricordo male, sei sceso sotto i 4’00” e non è poco!! Comunque sia, la prossima volta, anche se te lo daranno personalmente…passa da me con il pettorale 😉

  • Luigi Merola Atl. Capua

    Per la particolarità del percorso, del groviglio di auto che crea questa competizione in un determinato ambiente ad alta densità di popolazione. Chiedo agli organizzatori: perchè non farla a numero chiuso? Inoltre, siamo nel 2011, e viene pubblicata una classifica non cronometrata. E’ assurdo!

  • Francesco Bassano,Aurora Battipaglia

    Ottima gara,ma volevo segnalare per correttezza che Naddeo Remigio non ha partecipato alla gara ci deve essere un errore nella classifica.

  • silvio scotto pagliara-correre

    penso che sia stata una prima “inviata” la classifica degli arrivati alla gara e poi con calma , sarà inviata quella con i tempi.
    A cosa ,poi , saranno serviti gli amici del cronometraggio alla gara , per fare bella figura?(scenografia )
    Aspettiamo ,forse in giornata tardi ,arriverà quella completa con i tempi.
    Ultima , considerazione , ma ci sono delle cose no n troppo chiare ; atleti starnieri ,non ancora tesserati e atleti non in regola con l’affiliazione per l’anno 2011 .Ad maiora ,amici .

  • raffaele colantuono

    mi scuso se dico ancora la mia,ragazzi smmettiamola di lamentarci dei cip che non ci sono ,dei tempi che non vengono messi(itempi sono per le gare in pista ed sono gli unici che danno valore uff all’atleta)tutte questi servizzi costano,le iscrizioni aumentano,e qualquno ci specula,se è queta l’atletica che volete………..

  • Pignatiello pasquale Podistica Pomigliano

    ottima gara,saluti al GRANDE MARCO ma voglio sottolineare che condivido l’articolo di colantuono,grandi atleti,drande affluenza di podisti ,i premi da dare dai 40 anni in poi.Sono qelli che riempono la platea…….CIAO.

  • vitagliano francesco Podistica Casoria

    Condivido quanto affermato da R. Colantuono sui pacchi Gara ( sono inutili e danno troppo lavoro agli organizzatori ) rapporto qualità-prezzo è negativo e ancora di più sui premi alle società ( concorre al mercato degli Atleti ). Sono d’accordo anche a quanto affermato da Pignatiello P. : ridurre i premi assoluti ed aumentare quelli di categoria. Diamo un pò di soddisfazione a tanti-quasi tutti gli amatori che riempiano le manifestazioni.

  • Aloi Vittorio Napoli Nord Marathon

    Condivido anche io con cio’ che dice l’amico Colantuono e si premino le persone che hanno piu’ di 40 anni che sono il90% dei partecipanti e si elimino gli atleti che fanno tempi meno di 35′ sui 10000. Questi non sono per me amatori . A volte ho visto arrivare sul traguardo persone che hanno corso in meno di 30 minuti e li chiamate master??? Queste persone devono correre soltanto con le persone forti come loro . Alla fine vincono sempre loro e non e’ una cosa bella! Devono cambiare le regole perche’ la gara la fanno la maggior parte delle persone che sono VERAMENTE MASTERS.

  • angelo russo

    nella classifica leggo che la prima donna è stata SAVIANO Anna, dell’A.S.D. marathon club frattese, pettorale 475 posizione 56, e non la VANACORE con il pettorale nr 9 posizione 75.
    Cercate di rivedere la classifica!

  • Legnante Ciro A.S.D.marathon club frattese

    x gli organizzatori.
    posizione 56 pettorale 457 ril cronom 43.31
    vedi foto 148 149 150 in classifica non c’è traccia
    del mio nome cosa è successo?

  • Marco Cascone

    Dico la mia, e come sempre dico ciò che penso. leggo cose inaudite. Vittorio, perchè non limitare i premi a quelli che corrono a 5′ a km? o magari a 6? Secondo il tuo criterio dovrebbero essere più master degli altri, o no? ma in questo caso tu non saresti premiato…!!! Penso che non ti farebbe piacere…! Ti dico una cosa: non è un difetto avere doti per correre e godere della cosa. e ti dico un’altra cosa: so per certo che tanti master da ben oltre i 35’00” e anche oltre i 40′..45′, si allenano molto più di alcuni atleti che corrono sotto i 35’00” sui 10 km. chi sono i master allora????

  • raffaele colantuono

    ragazzi non facciamo confusione,ègiusto che gli atleti forti vengono premiati,magari un po di meno,(non sono maschilista)ègiusto che anche le donne vengono premiate,ma nel giusto valore e quantità,premiare le prime 5 donne con premi uguale agli uomini,sara giusto ma dare50,00 o30,00 ad una donna che corre a 4,25 quando ci sono circa 300 uomini che corrono sotto i 4 minuti,il probleme è che la domenica sta diventando caro correre ,fra benzina,autostrada,iscrizioni,eccccc quindi diamoci una regolata (FIDAL ED ORGANIZZATORI)

  • Lampitiello Nicola Arca At.Aversa Ag.Av.

    Parlate di pacchi gara, quote ,premi,chip ecc ecc, ma la denuncia del Sig. Silvio Scotto Pagliara non interessa a nessuno? Io non conosco il regolamento, ma
    atleti stranieri e non, ancora non tesserati e società non in regola con l’affiliazione per l’anno 2011, potevano prendere parte alla gara?

  • Aloi Vittorio (Napoli Nord Marathon)

    Caro Marco non voglio criticare ne controbbattere il tuo pensiero che RISPETTO come la tua amicizia.

  • di dato giuseppe (I.S.S.)

    Ascoltando il parere che mi ha dato un collega posista sull’articolo da me scritto e pubblicato da Podistidoc alcune settimane or sono (Partecipare ad una gara podistica. Ormai un lusso? 12 Dec 2010- magazine curiosità), non ho partecipato a questa gara con grande dispiacere. Mi è sempre piacuta e, come dire, era per me beneaugurante per l’inizio del nuovo anno atletico. Ma, come dicevo, ascoltando il consiglio ho deciso di prendere parte solo alle gare che si disputeranno nella mia zona (vesuviano – stabiese) e ciò a causa della situazione economica che, in questo momento non mi vede felice. Leggo, però, tanto livore tra il popolo podista ed emergono in alcuni post denunce che andrebbero valutate nelle sedi appropriate. Questi commenti, questi attacchi a distanza mi fanno propendere sempre di più sul mio pensiero che ‘tanto è cambiato da quando nel 2002 partecipavo alla mia prima gara amatoriale’. Tutto questo non giova a questo sport che, diciamo la verità, ci aiuta a stare bene e ad incontrare amici e persone nuove ogni domenica, ci fa incontrare e stringere amicizie fatte lungo i percorsi a volte difficili ma spesso dolci e scorrevoli in posti dove solo le macchine la fanno da padrone. Anch’io dico sempre quello che penso, anche se ciò mi mette in contrasto con altri o con tutti ma, lasciatemi dire che sarebbe meglio rivedere alcuni aspetti organizzativi che se non valutati per tempo si ripercuotono sulla pelle di chi fa enormi sacrifici per partecipare a questi eventi. Prendere in considerazione da parte degli organizzatori ‘le voci di dentro’ non credo possa fare male a nessuno. Meditate gente, meditate.

  • Naddeo Remigio CSU Idea Atletica Aurora

    GRAZIE ALLA BEFANA SONO ARRIVATO OTTAVO NELLA CLASSIFICA GENERALE, MA NON HO PATECIPATO ALLA GARA DI ACERRA.
    CREDO CI SIA UN ERRORE. SALUTI

  • Aloi Vittorio Napoli Nord Marathon

    CARO REMIGIO NON TI MERAVIGLIARE CHE NON E’ L’ULTIMO SBAGLIO DA PARTE DEI GIUDICI ,SE TUTTI I NOSTRI COLLEGHI SCRIVERANNO SUL SITO CE NE SARANNO MOLTISSIMI ANCORA.

  • FORTUNATO PELUSO A.S.D. BAIANO RUNNERS

    Domenica mattina alle ore 8,30 a Sirignano in provincia di Avellino viale michelangelo raduno con tutti gli amici podisti per correre 8 km in salita, iscrizione gratuita senza pacchi gara, ristoro all’arrivo sorgente naturale.Non mancare.

  • Naddeo Remigio CSU Idea Atletica Aurora

    No caro vittorio io a 47 anni non mi meraviglio più di niente ,che si possa commettere un errore in sede di controllo numero ad un cek , , passi ,che il secondo prenda fischi per fiaschi è concesso ,che all a”arrivo si continui a perseverare nell errore è comunque anche se diabolico umanissimo non frega nientea nessunoalmeno ai primi 150.
    Quelo che mi fa rabbia è una sola cosa ,ha ragione raffaele colantono di abolire i pacchi gara visto che si mescolano ai prodotti tipo succhi di fruttan sciroppi ed altro prodotti scacdenza due anni prima .
    Secondo il mio modesto giudizio anche se non corro da molti anni non è un caso isolato. Chi vigila su lla queste cose ?Alla corsa della befana non ho partecipato per miei ipedimenti sono arrivato OTTAVO

  • Naddeo Remigio CSU Idea Atletica Aurora

    dicevo sono arrivato ottavo senza aver partecipato alla gara e vabbe è umanissi,mo .
    La cosa che non mi va giù è dare pacchi gara con prodotti scaduti da due anni , NON è UNA BELLA COSA NON DATELI PROPRIO FATE PIù BELLA FIGURA TUTTI. ES. conad pera succo di polpa 15 05 2009 ma a chi volete darla a bere , ma viglilate su queste cose, e non è caso singolo. M I SPIEGATE UN PO MA CHI VIGILA SU QUESTE COSE NON DATELE PROPRIO B UTTATELE VOI GRAZIE

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>