TuttoCampania — 06 gennaio 2016

acerra 2016Pioggia, pioggia, tanta pioggia. In alcuni momenti un diluvio. Questo per tutta la gara, questo per tutti gli 11,800 km del Trofeo della Befana di Acerra. Trofeo bagnato, anzi, bagnatissimo. Ma proprio quando questo accade, si mette ancor più in tensione l’organizzazione, e alla prova. E la prova, considerando le tremende condizioni che il cielo le ha riservato, l’organizzazione, curata da Antonio Zito (e con lui l’Atletica 88 Acerra), ha saputo superarla.

Gara

Diciamo subito che, con tratti super allagati, le prestazioni crono sono risultate in buona parte condizionate. Non condizionata però la gara dal punto vista agonistico, e neanche i tempi dei primissimi, visto il 3’02” di media finale per il vincitore: Hicham Boufar (International Security Service). Un grande atleta questo ragazzo Marocchino (capace di 2h13’ sulla Maratona a Firenze, poche settimane fa), sa correre e sa gestire: e lo ha nuovamente dimostrato ad Acerra (dopo la vittoria di Nola di tre giorni fa). Passaggio in 15’15” al 5000, con il solo Hajjaj el Jeblj capace di tenergli testa (per lui 15’22” al 5^ km) e Giuseppe Soprano a poca distanza. Poi la seconda parte del tracciato ha fatto la vera differenza, tanto che al traguardo, il portacolori International, ha fermato il crono, confermando un 3’02” di media e, soprattutto, staccando gli avversari di oltre 1’. Ottima gara anche per El Jeblj. Il giovanissimo atleta del team Atletica Marcianise ha confermato di essere in crescita, mai domo e sempre pronto a dire la sua. Altra gara e altra grande prestazione per lui, con un 3’08” di media finale che, viste le condizioni, dicono che con Hajjaj bisognerà sempre fare i conti. Prima gara con il nuovo team per Giuseppe Soprano. Peppe ha corso per il team Caivano Runner, portandosi sul terzo gradino del podio, a 25” dal El Jeblj. A seguire, Yassine Kabbouri (New Atletica Afragola), Gianluca Piermatteo (Mov. Bartolo Longo) e Marek Hadam (Il Laghetto).

Gara donne con una sola protagonista per la vittoria: Malika Benlafkir. Malika (tesserata Caivano Runners) è volata via subito, con un parziale di 3’20” al primo km, e poi corsa solitaria fino al traguardo, arrivato dopo 42’00” dal via (media di 3’33” a km). A Siham Laaraichi la seconda posizione (Podistica il Laghetto, a 1’20” dalla leader) e alla giovane campionessa Italiana di Duathlon, Alice Capone (Athletic Team Sassari), il terzo gradino del podio (niente male il suo 3’52” di media conclusiva). Quarta assoluta Fatima Moaaouyah, con Quinta (a solo 35” da Fatima) Martina Amodio (del team Stufe di Nerone). Sesta Grazia Razzano, Podistica Valle.

Classifica a squadre andata all’Amatori Marathon Frattese

Un’edizione del Trofeo della Befana che, archiviata, già ci proietta verso la 28^. Complimenti all’organizzazione, che ha saputo reggere l’impatto violento con la tanta acqua caduta, e complimenti agli atleti che hanno saputo esserci e gareggiare, in condizioni a dir poco proibitive

Marco Cascone.Marco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>