Cronaca HOME PAGE — 10 dicembre 2011

Nella gara di dieci chilometri un’ottima Mirella Bergamo vince in maniera convincente la gara che si snodava tra i saliscendi ostici al punto giusto della periferia pedavenese tra borghi e riflessi artistici del paesaggio feltrino invernale.
L’altoatesina ha la meglio su Manuela Moro che aveva vinto l’edizione 2009, lasciando a Vania Rizzà la piazza d’onore. Per Michela Campigotto la classica “medaglia di legno” che è valsa il quarto posto. A seguire, nell’ordine tra le prime dieci, Angela De Poi, Alice Perenzin, Cristina Celva, Monica Bortoluzzi, Micaela De Min e Serena Schievenin.
La gara maschile, tirata sin dai primi metri, dal duo Mione-Maijoubi, ha vissuto l’allungo del feltrino venuto dall’Atlante, già a Travagola, dopo tre chilometri dalla partenza. Come nel 2010 Cristian Mione si è dovuto accontentare alla fine del secondo posto, dopo che Abdel Aziz aveva chiuso vittorioso a braccia alzate nel nuovo scenario d’arrivo della fabbrica della Birra Pedavena, ora Castello. Sul podio è salito anche Stefano Riga , il lamonese, che tradizionalmente ama il percorso sul quale negli anni ha sempre fatto molto bene. Ai piedi della platea dei medagliati, in ordine troviamo Livio De Paoli, Alberto Bertelle, Ivo Bee, Davide Dalla Palma,Massimo De Menech, Luca Terenziani ed Andrea Frezza.
Classifica under 14 della distanza breve sui 4 km , vinta in campo maschile da Matteo Rossa (IST.Comprensivo Pedavena) e dalla lamonese Alessandra Giopp.
La consueta collaborazione di Birra Pedavena Castello e di Rotari Trentino, mescolate al riassetto di partenza ed arrivo, con location piu’ capienti, ha portato il sindaco Teresa De Bortoli, il portavoce di Rotari , Enrico Cavallero e il direttore dello stabilimento Birra Pedavena , Gianni Pasa a spender parole di elogio all’organizzazione e di continuità sotto l’aspetto propositivo.
Un lungo discorso del presidente della Pro Loco Pedavena , Elvio Cecchet ha poi consolidato l’intenzione di proseguire sulla strada intrapresa, invitando alle prossime manifestazioni del 6 gennaio (Corsa della befana -Trofeo Nutella) e della Ciaspalonga numero otto, sul Monte Avena.
Nota finale a margine per il gruppo arrivato da piu’ lontano, il gruppo AVIS Suzzara, arrivato dalla provincia di Mantova.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>