TuttoCampania — 16 gennaio 2011

Vietri sul Mare si svolta la “Vietri e dintorni”. Accompagnati da un dolce e caldo sole, in una delle località più belle della costiera siamo stati accolti da un’organizzazione che non ha lasciato niente al caso. Per circa 190 iscritti c’è stata anche una sorpresa. Premiavano i primi 100 all’arrivo con una ceramica vietrese. Ma andiamo con ordine. Partenza accompagnata dalla banda musicale di Vietri. Giro di riscaldamento con i piccoli atleti del posto a far da battistrada. Poi passaggio nuovamente sul traguardo e via tutti su per le salite che spezzavano il fiato. Ma si sapeva e nessuno si è lamentato del percorso, anzi… Era inserita nel campionato di montagna. Arrivo in piazza dove ci attendeva un buon ristoro. Io che sono arrivato 60° (non partecipavo ad una gara da circa 4 mesi) oltre al piacere di aver chiuso la fatica ho avuto anche il premio. Una bella tazza vietrese molto ben decorata. Nel sacchetto della Legea c’era l’acqua, la pasta che non manca mai ed una merendina. Ha vinto Peppino Angelillo. Lascio agli altri ed alla classifica per le successive posizioni in quanto non le ricordo. Chiedo scusa ma non ricordo neanche il nome della prima donna al traguardo. Però ho visto tutta la famiglia Palomba al completo che è composta da ben 4 donne ed il povero Gaetano ad incitarle ad un chilometro dall’arrivo. C’era anche la moglie di Peppino Angelillo che conosco ormai da anni e le sue due bellissime figlie. Oltre al predetto rinfresco (panettone, caffè e acqua) ci è stata offerta anche la frittura di fragaglia con calamaretti sale e pepe, nel famoso “coppetiello” di carta, da un simpaticissimo signore che aveva attrezzato un posto friggitoria ai lati della piazzetta. Molto ma molto caratteristico. Chiudo ringraziando l’organizzazione che non ha chiesto niente per l’iscrizione. Alla prossima.

Autore: Giuseppe Di Dato

Share

About Author

Peluso

  • Naddeo Remigio CSU Idea Atletica Aurora

    Avrebbero potuto mettere qualche cartello in più nel centro storico di albori visto che a due concorrenti ,qualcuno del pubblico ha fatto sbagliare strada. Pazienza
    Il resto tuto ok come sempre

  • TARANTINO MAURIZIO POLISPORTIVA PODJGYM AVELLINO

    Complimenti bellissima gara ben organizzata “scenografica” ed emozionante il percorso molto suggestivo non facile ma molto duro.Atmosfera serena e amichevole quella che ho trovato alla mia prima partecipazione alla VIETRI E DINTORNI.Questa gara è ormai una classica ed ogni anno raccoglie un sempre crescente numero di iscritti, centrando appieno lo spirito che la anima,cioè si va alla ricerca non solo della competizione e del confronto con gli altri atleti, ma anche di trascorrere una giornata di sport in un ambiente che sia di soddisfazione per i sensi. Il percorso durissimo si snoda tra uno scenario paradisiaco, a due passi dal mare,e collinare con alternanza di tratti di asfalto e sterrato, e presenta tutte le varianti tecniche che rendono interessanti una corsa podistica: sterrato regolare, salita costante, poi più dura, tratti pianeggianti per recuperare, discesa veloce, qualche chilometro di pianura per cercare di fare ‘velocità‘, ancora salita e discesa prima su sterrato poi su asfalto. Insomma e’stato un bel banco di prova per testare e migliorare la propria condizione e verificare i progressi dei duri allenamenti invernali e per la preparazione in vista delle gare primaverili.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>