Cronaca — 23 dicembre 2008

Chiusura in pompa magna domenica 21 dicembre a Riposto, in provincia di Catania, del 5° Grand Prix Provinciale Fidal Amatori/Master di corsa dopo otto tappe. La 10a CorriRiposto, organizzata dalla Podistica Jonia Giarre con il supporto delle Associazioni Cultu­rali ripostesi «Effatà!» e «Tu es Petrus», il patrocinio del Comune di Riposto, gli Assessorati Sport, Turismo, Attività Produttive e valida come Campionato provinciale Amatori/Master di corsa su strada, ha riscosso un successo pieno. Riposto, in dialetto ‘u Ripostu’ – il ripostiglio della Contea di Mascali nel primo Settecento per le botti e le merci – ha avuto nel rapporto con il mare il  suo principale fattore di sviluppo.
Raimondo Lizzio ha dato l’anima per questa manifestazione e l’intero Grand Prix, ideato nel 2004 con la sua passione e l’impegno profuso da Salvatore Rando, scomparso lo scorso 21 febbraio, oltre al sostegno del presidente della Fidal di Catania Emanuele Biancarosa che ha preso a cuore dal 2005 questo circuito amatoriale.
Si entra nell’inverno e, in una bella giornata, spettacolare è stata la gara clou con tanti atleti titolati, il lentinese Alessandro Brancato addirittura, campione italiano juniores 2006 di maratonina, non ha potuto prendere il via a causa di un infortunio poco prima della partenza. Un gruppetto di magnifici otto atleti hanno tenuto con il fiato sospeso i ripostesi, accalcati in piazza San Pietro, sino al terzo dei sette giri di km 1,100 ciascuno: Vito Massimo Catania (Atl. Amatori Regalbuto), i fratelli linguaglossesi Alessandro e Armando Raiti, un altro campione italiano, sui 1500 all’aperto da allievo a Cesenatico 2004 e al chiuso da junior ad Ancona 2006, Dario Barbera (Indomita Torregrotta), l’avolese Salvatore Sessa (Archimede Siracusa), Antonio Recupero (Sprinteam Catania), reduce dalla maratona di Firenze, lo junior Jordan Vacante (Marathon Club Biancavilla), il vicino di casa Sebastiano Melita (Indomita Torregrotta) sempre con i primi. Al passaggio successivo la prima frattura, si allontanano Vacante, Sessa e Melita. A due giri dalla fine menano la danza Catania che imperversa sulle nostre strade e il taorminese Barbera, il mottese Recupero dista cinque metri e dietro Armando Raiti, che subito dopo è costretto al ritiro. Ultima tornata insieme per i due battistrada e apoteosi finale intorno alla piazza per Vito Massimo Catania che chiude in 25’11’ contro i 25’16’ del più giovane Barbera. Sul podio anche il bravo Antonio Recupero in 25’46’, dopo l’exploit di Firenze il 30 novembre, 22° assoluto e sesto italiano in 2.33’43’.
Avvincente per i ripostesi anche la prima serie sui cinque giri, dove ha dominato il 52enne Giovanni Tavano del Marathon Club Taormina, 19’18’ il suo tempo. A debita distanza il salernitano Matteo Amoroso dell’Amatori Santantonese in 20’10’ e poi Salvatore Pappalardo di Pedara (20’50’), appaiato con Giuseppe Ruggeri. Non scherzano le donne e testa a testa per tutta la gara tra Daniela Aliquò (Amatori Santantonese) e l’acese Giovanna Manzone (Catania 2000). Al traguardo prima la catanese in 21’00’ sulla diciassettenne Manzone (21’06’), allieva di Salvatore Bracci, tra le due atlete una non lieve differenza d’età, 28 anni.
In apertura i ragazzini hanno vivacizzato la mattinata, primi attori Vincenza Tizzone, Grazia Giardina, Luca Grasso, Andrea Narzisi, l’undicenne Angelo Lucio Bella. I ragazzi Martina D’Olica e Gabriele Guarrera, i cadetti Letizia Leotta e Marco Troina. Bello è vedere questi giovanissimi, ben guidati da tecnici come Salvatore Bracci, Basilio Gurgone, Giuseppe Sciuto.
La premiazione al Palazzo Municipale di Riposto ha coronato la decima edizione della CorriRiposto, interprete insuperabile Raimondo Lizzio. In una sala gremita sono stati festeggiati tutti i protagonisti della corsa, dai piccolini felici con le loro coppe ai più grandicelli come Sossio Farina, classe di ferro 1936 e Benedetto Greco, 75 anni, che non hanno perso una battuta di questo Grand Prix di corsa, realizzando il massimo totale ottenibile, 126 punti.


TUTTI I VINCITORI DEL 5° GRAND PRIX PROVINCIALE FIDAL
AMATORI/MASTER DI CORSA


 


UOMINI – TM: Alfio Luca Messina (Pol. Tremestieri Etneo); M35: Salvatore Epaminonda (Fiamma San Gregorio) e Mario Bonaccorso (Pol. Tremestieri Etneo); M40: Giuseppe Barbera (Atl. Scordia); M45: Santo Vazzano (C.A. S. Pietro Clarenza); M50: Matteo Amoroso (Amatori Santantonese); M55: Paolo Puglisi (Pol. Tremestieri Etneo); M60: Santi Caniglia (Atl. Scordia); M65: Francesco Musmarra (Pol. Tremestieri Etneo); M70: Sossio Farina (Unvs ‘Fontanarosa’ Catania); M75: Benedetto Greco (Unvs ‘Fontanarosa’ Catania).


Società Maschile: Pol. Tremestieri Etneo.


DONNE – TF: Chiara Frazzetto (Atl. Scordia); F40: Laura Bonanno (Pol. Tremestieri Etneo); F45: Lorenza Pennisi (Unvs ‘Fontanarosa’ Catania); F50: Rosa Carmela Mazzola (Pod. Jonia Giarre); F60: Concetta Musmarra (Pol. Tremestieri Etneo).


Società Femminile: Pol. Tremestieri Etneo.


 


TUTTI I CAMPIONI PROVINCIALI AMATORI/MASTER
DI CORSA SU STRADA 2008


 


UOMINI – TM: Alfio Luca Messina (Pol. Tremestieri Etneo); M35: Salvatore Epaminonda (Fiamma San Gregorio); M40: Giuseppe Barbera (Atl. Scordia); M45: Emilio Di Mauro (Fiamma San Gregorio); M50: Matteo Amoroso (Amatori Santantonese); M55: Rosario Caltabiano (Pod. Jonia Giarre); M60: Vincenzo Catalano (Unvs ‘Fontanarosa’ Catania); M65: Francesco Musmarra (Pol. Tremestieri Etneo); M70: Sossio Farina (Unvs ‘Fontanarosa’ Catania); M75: Benedetto Greco (Unvs ‘Fontanarosa’ Catania).


Società Maschile: Pol. Tremestieri Etneo.


DONNE – TF: Chiara Frazzetto (Atl. Scordia); F35: Angelita Di Prima (Scuola di Atl. Leggera); F40: Maria Rosa Mazzone (Atl. Scordia); F45: Daniela Aliquò (Amatori Santantonese); F50: Elena Nardiello (Pod. Jonia Giarre); F65: Adele Ardizzone (Pod. Jonia Giarre).


Società Femminile: Pol. Tremestieri Etneo.


 


Nelle foto: il gruppetto di testa con il n. 2 Vito Massimo Catania, il n. 10 Armando Raiti, il n. 3 Antonio Recupero, coperto Dario Barbera, il n. 27 Alessandro Raiti; la partenza da piazza San Pietro.


 

Autore: Michelangelo Granata

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>