Cronaca — 19 aprile 2009

Napoli – In piazza del Plebiscito, una pioggia battente, che non ci  ha lasciato un attimo,per tutta la mattinata  ha fatto si , che prima della partenza, un nodo alla gola, si  impadronisse del nostro animo .In un   doveroso ricordo per la terra dell’Abruzzo , con un minuto di silenzio-ricordo .


Poi, il via, ma, quanto ha significato , quel via dei  podisti per la gente dell’Abruzzo ?


Io, penso e ci credo , anzi dico ed affermo: tanto !  quel forte sentimento di fratellanza che ci unisce, noi italiani, nei momenti del dolore e della solidarietà. E’ la pioggia và , in una Napoli


silenziosa , sotto la pioggia , ha accolto in silenzio  i coraggiosi podisti  della maratona, un silenzio dovuto anche alla pioggia , che ha impedito  e fatto mancare quel calore che era doveroso per gli atleti in gara , che cercano nella loro corsa di raggiungere i propri desideri e traguardi . ma non importa , loro hanno corso come si scusassero di correre  e trovare un caloroso saluto e sorriso, lungo il percorso .


Ma , ad uno , ad uno, con quel pettorale , hanno voluto testimoniare che ogni loro arrivo, era un grande augurio ,per portare, all’Abruzzo, quel sorriso e calore che veniva loro rivolto.


Abruzzo ! la Napoli dei maratoneti , era con Te,  e anche se la pioggia và , alzati e risorgi, come prima .

Autore: Rosario Bernardino

Share

About Author

Peluso

  • ASD POZZUOLI

    MI RIVEDO IN QUESTO SENTIMENTO

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>