TuttoCampania — 26 dicembre 2010

E’ stato Gianluca Ricci ad aggiudicarsi i 10 km. della blasonata corsa di Santo Stefano a Melito, nel napoletano. Il portacolori del Montemiletto ha sbaragliato il campo dell’agguerrita pattuglia di marocchini, venuti da Roma con l’intento di accaparrarsi i migliori premi. Per i primi chilometri c’era riuscito in parte Samir Jouaher (Nuova Atletica Lariano) a tenere il passo del battistrada, ma alla fine s’è dovuto arrendere al vertiginoso ritmo impresso dall’atleta napoletano.
Per lui seconda piazza, davanti all’ex nazionale di cross, il beneventano Angelo Iannelli, in forza alle Fiamme Azzurre, che ha chiuso in 31’31’, a soli 2′ dal secondo gradino del podio. Quarta posizione per El Mostafa Rochhi (Acsi Palatino Campidoglio) in 32’13’, mentre il giovane Paolo Ciappa (Riccardi Milano) taglia il traguardo al quinto posto.
In sesta posizione il marocchino Ismail Adim (Fiamme Argento) in 32’33’, poi la lista dei primi dieci vede al traguardo con – nell’ordine – Enrico Signorelli (Amatori Vesuvio), Natale Napoli (Isaura Valle Irno), Enrico Lembo ed Antonio Giardiello (Montemiletto).
Tra le donne il primo posto è invece andato a Martina Rocco (Runner Club), che ha chiuso in 37’25’; alle sue spalle la giovanissima salernitana Alessia Amore (Isaura Valle Irno) in 40’15’. Terzo gradino del podio per Tina Franzese (Marathon Frattese) in 40’42’. Solo quarta la polacca Ania Paniak (Gragnano in corsa), vincitrice della passata edizione, davanti ad Alba Vitale (Montemiletto) e all’altra giovanissima Filomena Palomba (Agg. Hinna).
Nell’ordine delle prime dieci seguono poi Raffaella Esposito (Erco Sport), Caterina Mastrianni e Rosa Ippolito (Marathon Frattese) ed Ivana De Mathos (Solidarietà).
La gara è stata organizzata dal Comune di Melito con la collaborazione tecnica del Centro Sportivo Italiano di Napoli ed in ricordo di Stefano Chiantese, il primo promotore della gara cittadina di Santo Stefano, alla fine degli anni ’70. Prima della partenza dell’evento il parroco don Italo Mastrolonardo, accompagnato dal vice sindaco, Antonio Testa e dagli assessori allo sport Carmine Cecere e Tempi della Città, Luigi Amelio ha salutato i partecipanti sul sacrato dell’antica chiesa madre. Alle premiazioni dei vincitori è poi intervenuto il sindaco Antonio Amente. Presente anche la giovane Maria Marano, nuovo volto-immagine della Kimbo Cafe’ do Brasil.
La manifestazione è stata supportata dalla presenza dello speaker Marco Cascone; il lavoro dei vigili urbani è stato invece coadiuvato dai gruppi di protezione civile di Napoli, Afragola e Casoria.
La speciale classifica per società vede ai primi posti il gruppo del Centro Penitenziario di Secondigliano, l’Atletica Giuliano e l’Erco Sport.
Tutte le premiazioni avverranno domenica 9 gennaio prossimo, alle ore 10, nella sala consiliare del nuovo municipio di Melito, in via Salvatore di Giacomo.

Autore: Comunicato Stampa

Share

About Author

Peluso

  • da Organizzazione

    Le classifiche verranno aggiornate sulla base dei nuovi riscontri in atto; così anche quelle relative alle società.
    Prima delle premiazioni del 9 gennaio verranno pubblicati i nomi di tutti gli atleti da premiare.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>