Curiosita — 21 maggio 2011

Due bambine, nate a otto giorni di distanza una dall’altra, figlie di due velocisti azzurri catanesi è un evento da primato. La famiglia della Fidal Catania è così da qualche giorno più numerosa e annuncia felice la nascita di Francesca e Martina, i genitori sono rispettivamente Fabio Fallica e Anita Pistone, Francesco Scuderi e Manuela Sciuto. Come dire che i nostri sprinter Anita Pistone e Francesco Scuderi hanno prodotto mezza staffetta azzurra femminile 4×100 per i Giochi Olimpici del 2032. Senza contare la terza componente della formazione, Alice Scuderi, nata il 27 luglio 2009. La sorellina di Martina già prova le partenze sotto la guida del papà.
Anita e Fabio sono raggianti per l’arrivo della primogenita Francesca il 20 maggio, la bambina più bella del mondo, tre chili e 410 grammi il suo peso, nessuna vittoria olimpica può eguagliare questa gioia. Manuela, ex ostacolista di grido e Francesco, con la piccola Alice, non stanno più nella pelle per la meravigliosa Martina, nata il 12 maggio, due chili e 990 grammi. Non fa male ripassare la storia. Anita Pistone ha iniziato la sua carriera a 12 anni, un peperino alla Scuola Media ‘Leonardo da Vinci’ di Mascalucia, azzurra sui 100 ai Giochi di Pechino 2008, quindici presenze in nazionale e undici medaglie d’oro ai Campionati italiani. Tre consecutive nei 100 metri (2007, 2008 e 2009), una nei 60 indoor (2009) e una nei 200 (2007). In più sei ori con la staffetta 4×100 (dal 2001 al 2004, 2006 e 2007). La mascaluciese è primatista italiana nella 4×100, 43’04 ad Annecy il 21/06/2008. Scuderi, Ciccio per gli amici, è tra i più grandi centisti azzurri di tutti i tempi, ventitré presenze in nazionale, vanta nel suo carnet dieci titoli italiani, cinque all’aperto nei 100 metri (nel 1998 e dal 2000 al 2003), uno con la 4×100 (1997) e quattro al chiuso nei 60 (1998-2001-2002-2006). Tra le sue imprese più memorabili la medaglia di bronzo nei 100 metri ai Mondiali Juniores di Sydney 1996.
Podistidoc augura un futuro radioso a Francesca e Martina in tutti i campi, ma anche al campo e sulla pista, la velocità in particolare. Ai fortunati genitori gli auguri più affettuosi e che le loro figlie siano sempre fonti di gioie e di grandi soddisfazioni.


 


 

Autore: Michelangelo Granata

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>