TuttoCampania — 12 giugno 2011

Click to view full size imagePochi organizzatori si sarebbero azzardati a proporre la propria gara, a mantenere fede all’appuntamento con oltre 900 atleti ospiti, dopo quanto accaduto in mattinata a San Nicola la Strada. Un ‘fuori programma’ che nessun organizzatore si augura nel giorno del proprio evento, imprevedibile in un giorno di quasi estate. A San Nicola la Strada infatti, nelle ore che hanno preceduto il via della competizione, un vero nubifragio ha colpito la zona, e particolarmente i luoghi di transito della 9° edizione della Maratonina. Visti gli allagamenti e le interruzioni stradali verificatisi, a grave rischio la realizzazione dell’evento: rischio esorcizzato solo grazie alla caparbietà e tenacia del Presidente Nicola d’Andrea e di tutto il team, che si è fatto forza con la passione e la voglia di rispettare l’impegno preso con i tanti attesi al via. Purtroppo la pioggia, dopo una breve tregua, è riapparsa con forza subito dopo la partenza della gara e ha creato non pochi disagi, con presidi agli incroci non del tutto rispettati (con conseguenza di auto sul tracciato) e, per alcuni, errore di percorso (da molti subìto in buona fede, da altri di sicuro no ). Dopo la gara, il doppio volto della natura dei partecipanti: c’è stato chi è venuto in segreteria ed ha deliberatamente, e con estrema correttezza, segnalato il suo arrivo non regolare (facendosi togliere dalla classifica) e chi invece non lo ha fatto e, pur sapendo di essere arrivato/a  almeno 5’/10′ prima del suo tempo sulla distanza, ha ritirato il premio ed è ‘scappato’ a casa: ‘prima che se ne accorgano ‘. Di questi ultimi personaggi il nostro mondo non ne ha bisogno, anzi. Gli consiglio di restare a casa, mettersi  alla Tv e guardare i Reality Show, falsi come loro.


Parliamo d’altro, di cosa pulite: ora parliamo del bello della gara.


Abderraffi Roqti (Il Laghetto) ha vinto bene, ha saputo controllare la gara e saputo accelerare quando ce n’era bisogno. In compagnia di Adim Ismail (Fiamme Argento) fino al 7° km (con passaggio al 5° in 15’25’, media 3’05’) Abderrafii ha abbassato la media negli ultimi 3.000 metri (con parziali anche di 3’00’ a km) per un arrivo vittorioso in 31’07’, sui 10.200 metri della Maratonina. A 33′ l’arrivo di Ismail. Terza piazza per Hamid Kadiri, anche per lui una buona gara. Kadiri (Fiamme Argento) ha fermato il crono sui 32’11’. Bellissmo lo sprint, all’ultima goccia di energia, tra gli espertissimi Gennaro Varrella, Antonella Barretta (fresco del Titolo Italiano Master 40, vinto a Vasto) e il giovane Antonio Farina (Atl. Capua). Alla fine la freschezza e lo spunto veloce di Antonio ha fatto la differenza, con Gennaro Varrella e Antonello Barretta arrivati ad un soffio.


A conferma che il percorso di san Nicola la Strada è uno tra i più veloci che si possa proporre in una gara su strada, il record della gara di kadija Laaroussi.:36’01’. Tempo, tra l’altro, che equivale ad una media di 3’32’ a km, la migliore fatta registrare da Kadija (Arca Atletica Aversa) da quanto ha ripreso a gareggiare. Ragazza dalle grandi qualità la Magrebina, bello averla ritrovata velocemente a questi livelli. Ottima seconda Alessanda Insogna, anche lei alla sua migliore gara di questi ultimi anni, dopo cioè un grosso periodo di crisi che l’ha condizionata non poco negli allenamenti e nelle competizioni: per l’atleta degli amici del podismo Maddaloni 37’58’, media 3’43’. Confronto all’ultimo metro tra Loredana Brusciano e Tina Franzese: premio il terzo gradino del podio. Alla fine l’ha spuntata Loredana (Arca Atl. Aversa, 39’22’) per solo 5′ su Tina (Atl. i Pini di Crispano). Alessandra, Loredana e Tina: certo che queste quarantenni vanno davvero forte. Quinta al traguardo una ritrovata Filippa Oliva (Napoli Nord Marathon): 41’27’ per lei.


Classifica a squadre vinta dal team Road Runners Maddaloni.


Per il prossimo anno si prospetta una ‘Maratonina Città di San Nicola la Strada‘ organizzata non più di sera, ma portata alla domenica mattina. L’anno prossimo sarà la decima edizione della Maratonina Città di San Nicola la Strada. Sarà una gran bella festa, con qualcuno speriamo assente: impegnato a casa a guardarsi qualcosa che gli somigli, magari un ‘Reality Show ‘!


nella foto, di Franco Manna, il podio femminile

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • silvio scotto pagliara

    caro marco, a volte , si deve dire , con il termine giusto ,le cose che succedono e senza girare intorno, anche se qualche , avvocato di turno a difendere l’accaduto !
    Sono , devi veri MARIUOLIIIII ! SI PROPRIO COSI !
    CHI PRENDE QUALCOSA NON SUO E DA COME DI EVINCE , FATTA DA ALCUNI , FALSANDO LA POSIZIONE ALL’ARRIVO , SONO DEI VERI MARIUOLI !!!
    COSA CAMBIA , SE QUALCUNO ENTRA IN UN BAR E SI PRENDE UNA BUSTA DI CARAMELLE ?
    DISTRAZIONE ? ….NO ! MARIUOLOOOOOO !
    AD MAIORA !!
    PS .dici bene , speriamo che questi , si signori dei premi altrui , stiano a casa il prossimo anno e si vedano la trasmissione ” un giorno in Pretura ” come dire …tra colleghi si puo’ …godere !!!!

  • Francesco Granata – ASD Atletica Marano

    Leggo con disgusto quanto accaduto ieri a San Nicola e mi pongo una domanda (che rigiro a voi), questi “personaggi” possono essere estromessi dalla classifica? Ormai per una settimana avranno di cosa mangiare, ma quantomeno leviamoci l’opportunità di potersi freggiare di tempi non alla loro portata. Ad majora!!!
    P.S. complimenti agli organizzatori della gara di ieri per la professionalità e correttezza.

  • Ambrosio Vincenzo napolirun

    Cari Marco e Silvio,ma di che vi meravigliate,voi che siete da tanti anni in questo sport .sono tre anni che corro,e tutte le domeniche ci sono persone giovani che gareggiano con pettorali di un m55/m60 pur (GIUSTO) come dite voi di rubarsi il premio.La soluzione,premiare le categorie e solo chi è presente.Buona domenica a tutti.

  • carlo nappo atl capua

    ma fate i nomi cosi’ che non vengano piu’ invitati ad iscriversi alle gare per un po’

  • raffaele colantuono

    gli organizzatori di san nicola sono bravi,peròancora una volta gli errori ci sono perchè ci sono troppi premi bisogna ritornare a premiare:i primi 10,poi i primi 5/3 delle cat(presentantosi con il tesserino alle premiazioni senza delega)se no non cambiera mai niente rimarranno solo chiacchiere………

  • Massimo Avitabile – Irpinia Corre – Atripalda (AV)

    Gara organizzata in modo preciso, peccato che la pioggia ha influenzato l’evento podistico! devo dire pero’ che preferivo la partenza con il vecchio percorso come 2 anni fa (era piu’ lineare, senza troppi cambi di direzione)!

  • armando d’abbruzzo asd atletica dugenta

    UNA GARA STUPENDA GRAZIE A NICOLA D’ANDREA E AL SUO TEAM CHE NON E’ FACILE ORGANIZZARE UN EVENTO COSI’ GRANDE CON DELLE CONDIZIONI CLIMATICHE SFAVOREVOLI E FAR SI CHE TUTTO FUNZIONI NEL MIGLIORE DEI MODI E’ ANDATO TUTTO BENE CI RIVEDIAMO ALLA PROSSIMA EDIZIONE VOTO DIECI

  • FRANCESCO PEZZELLA MARATHON FRATTESE

    CARO MARCO QUESTI ELEMENTI FANNO SOLO DANNO AL PODISMO VANNO DENUNCIATI IO CHE CORRO X GIOIA ALLO SPORT E INCORRAGGIO QUANTO SUPERO UN AVVERSARIO NOSTANNTE CH E UN ANNO E MEZZO CHE CORROALLENANDOMI 1 VOLTA A SETTIMANA X PROBLEMI DI LAVORO VIVA IL PODISMO VIVA LE PERSONE ONESTE NO AL DOPING

  • Rosa Ippolito ASD Atletica I Pini Crispano

    Ho visto la classifica di San Nicola La Strada e non ho potuto fare a meno di notare che mi precede nell’ordine di arrivo un’amica che però non ha partecipato alla gara. Infatti la persona che ha corso col suo pettorale, il 561, ha chiuso qualche secondo avanti a me a 45’06”.Solitamente invece l’amica di cui parlo, A…..i A…a dell’ASD M C F ha tempi di molto superiori (vedesi classifiche precedenti).Tutto questo per ottenere punti per la società e dunque più soldi!Inutile dire che sono sconcertata per una simile condotta antisportiva, soprattutto perché si tratta di gara amatoriali. Spero che in futuro certi valori vengano rispettati e ci si possa divertire nel rispetto reciproco.

  • Rosa Ippolito ASD Atletica I Pini Crispano

    Alla redazione di podistidoc. Perche’ avete omesso di citare il nome dell’atleta e quello della squadra? Non voglio passare per una viisionaria. Grazie.

  • “Michele Campolattano Road Runners Maddaloni”

    “Dopo tutto quello che e’ successo in giornata, con quella pioggia che ha paralizzato tutta la Regione, penso che agli organizzatori ed al mio amico Nicola , bisogna solo dirgli grazie per aver consentito a tutti noi podisti di correre…correre… e correre.Ai non podisti….ma statevene a casa che e’ meglio.

  • A.S.D. Atletica San Nicola

    Quello che è accaduto ieri alle 13.30 a San Nicola è stato un evento eccezionale. Un nubifragio di dimensioni esagerate si è abbattuto su Caserta e San Nicola La Strada. Vigili Urbani, Protezione Civile e Vigili del fuoco sono stati impegnati fino a notte per liberare cantine, auto incastrate nei sottopassi e ristabilire una condizione di normalità. Questo ha avuto inevitabili impatti sulla gara che, come comitato organizzatore, non ci siamo sentiti di rinviare considerato il numero di partecipanti. Non avremmo potuto mandare indietro 938 atleti. 938 amici che ci hanno scelto ancora una volta per questa nona edizione.
    Ed è grazie a “QUASI” voi tutti che un altro evento eccezionale è stato registrato alle ore 19 a San Nicola La Strada. Permettetemi di non dare altro spazio a quegli altri, quelli del “giorno in Pretura” per intenderci. GRAZIE di nuovo. A QUASI tutti.

  • enza colantoni asd stufedinerone

    al traguardo mi hanno dato il bigliettino:10ma donna.ho appena guardato la classifica donne:8va.la consolazione è ke il premio era uguale.in più la grande soddisfazione personale.ciao a tutte le persone oneste.

  • alfonso chiavazzo antoniana

    mancavo da 2 anni alla vostra grande notturna di sabato noto subito che manca qualcosa manca latmosfera della partenza in piazza con qella splendida chiesa e villa retrostante ma grazie di cuore san nicola la strada

  • giovanimarotta@libero.it

    Non capisco come è possibile che in zona arrivo l’organizzazione non ha previsto un servizio d’ordine per evitare che tutti gli atleti arrivati al traguardo attraversassero senza creare problemi ai successivi atleti che giungevano al traguardo Un cordiale saluto a tutti Giovanni

  • GIACOMO LANDOLFI ATLETICA CAPUA

    UN GRAZIE VA’ RIVOLTO AGLI ORGANIZZATORI DELLA SOCIETA’ DI SAN NICOLA, (SIETE STATI GRANDI).
    UN DISAPPUNTO PER QUANTO SUCCESSO A ME, CON UN ATLETA (SE COSI’ SI PUO’ CHIAMARE) CHE MI E’ SBUCATO DA DIETRO PROPRIO AL PASSAGGIO NELLA PIAZZA DI SAN NICOLA, E MI HA SUPERATO CON UN PASSO FRESCO E SENZA UNA GOCCIA D’ACQUA SUL SUO COMPLETINO, MENTRE NOI POVERI FESSI (MA SPORTIVI NEL SANGUE) ABBIAMO PATITO LA PIGGIA INCESSANTE CHE CI HA FATTO PERCORRERE GLI ULTIMI KM CON LA SENSAZIONE DI AVERE I PIEDI IMMERSI IN UN RECIPIENTE D’ACQUA. PURTROPPO QUESTI PSEUDO ATLETI MI FANNO SCHIFO, IMBROGLIARE PER RAGGIUNGERE QUALE TRAGUARDO PERSONALE? MA SOPRATUTTO ( E MI RIVOLGO A VOI IMBROGLIONI) SIETE A POSTO CON LA COSCIENZA ? VI SENTITE DEI CAMPIONI? A QUESTO PUNTO FACCIO I COMPLIMENTI A CHI E’ ARRIVATO AL TRAGUARDO DOPO AVER SOFFERTO PER TUTTI E 10 KM, MA SOPRATUTTO VOGLIO DIRE CHE: NON IMPORTA CON CHE TEMPO, O IN QUALE POSIZIONE SIETE ARRIVATI, DAL PRIMO ALL’ULTIMO…….BRAVI RAGAZZI !!!

  • angelo manna atletica capua

    non ho parole……….. grazie s. nicola e nicola

  • tullio labella amatori atletica napoli

    io purtroppo (anche se iscritto) non ho potuto partecipare perchè impegnato a S.Nicola a liberare la cantinola e lo studio medico di mio cognato dall’acqua (le idrovore in giro erano già tutte prenotate e i pompieri dovevano essere dappertutto). Non so come gli organizzatori siano riusciti a far effettuare la gara!
    Sono stati fantastici!
    Mi rifarò il prossimo anno (dalla prima edizione è il primo anno che manco).
    Domenica mattina mi sono “accontentato” di fare una “tirata” di rabbia dentro la reggia!
    Comunque: bravi, bravi, bravi!

  • Antonio Figliuolo

    …. la cosa + grave è che molti hanno tagliato….

  • giacomo sivo amatori caserta

    una gara per me bellissima, ottima organizzazione e un bravi a tutti dai podisti onesti. Ci vediamo il prossimo anno.

  • sebastiano barbato “Napoli Run”

    salve a tutti, quella di San Nicola è stata per me la 4° maratonina dopo quella dell battesimo (Park to Park) e le altre due di Capua e del san Paolo. Ho cominciato a correre praticamente da un mese e dopo aver partecipato alla prima corsa a Napoli ero davvero entusiasta dell’ambiente e dello spirito che avevo trovato: uno spirito di sano agonismo e di condivisa compartecipazione fra tutti i partecipanti, soprattutto quelli delle retrovie, come me. In più, i miei modestissimi miglioramenti sui tempi (da 1h 01′ 40″ dell’esordio al 56’06” di San Nicola) stanno contribunedo ad accrescere una passione che non sapevo di avere. Ma mio malgrado, già da Capua ho intuito che c’era qualcosa che non andava e San Nicola è stata la conferma. Pur elogiando gli organizzatori per lo sforzo sostenuto date le cattive condizioni climatiche non posso esimermi dal confessare che una volta arrivato, dopo la breve esaltazione per essere riuscito a completare la gara con il mio “onesto” tempo, la delusione è stata tanta. Ho corso gli ultimi 5 KM nel traffico cittadino con qualche podista che addirittura è quasi venuto alle mani con automobilisti poco civili e irrispettosi; con evidenza quasi sconcertante molti runners (sia uomini che donne, partiti nelle retrovie) hanno tagliato il percorso alla grande; all’arrivo, dopo aver fatto zig zag tra le macchine ho dovuto evitare una massa di abbuffini (non mi viene in mente un termine diverso per descriverli) che fatta incetta di pacchi gara (ma che ci sarà mai di tanto prezioso dentro?? ah già, è gratis!) e fette di cocomero divorate stile uomo delle caverne, attraversavano la parte antistante del traguardo. Insomma, essere podisti significa questo? significa fare la ressa per una bottiglietta d’acqua e un’arancia? imbrogliare spudoratamente per far si che la propria società si aggiudichi un premio? imbrogliare sui tempi? Voglio sperare che non sia così anche se, mi duole dirlo, pur essendo un neofita della corsa (direi un podista della domenica) ormai ho notato che i partecipanti alle corse sono bene o male sempre gli stessi e presto cominci a riconoscere chi arriva prima o dopo di te. Comunque, spero sia stato solo uno spiacevole episodio che sarà cancellato da altre corse vissute all’insegna del vero spirito di partecipazione. Un saluto a tutti, ancora complimenti, nonostante tutto, agli organizzatori, e alla prossima!!

  • asd le tartarughe 13 06 2011

    bellissima gara ma ancora piu’bella quando si partiva dalla piazza ed erano 2 giri da 5km. complimenti ci vediamo l’anno prossimo sperando che non piove.

  • di caterinogiuseppe gds amatori caserta

    sono piu di venti anni che corro e faccio gare ogni domenica in molti mi conoscono . dico sempre le stesse cose .io sono un mm55. non riesco mai ad andare in premiazione proprio perche ci sono i famosi tagliatori .ogente che corre al posto di altri sarebbe ora di cambiare un po le regole .un bravo agli amici di san nicola

  • giuseppe caragnano arca atletica aversa

    grande gara a san nicola.primo mio piazzamento tra le prime 200 premiazioni. posso solamente dire che i risultati di una gara podistica sono frutto di sacrificio e allenamento quotidiano.
    quindi isoliamo chi non ha corso con lealta!

  • alberto tesoro napoli nord marathon

    e stata una buona organizzazione,ma qualke atleta per portare punti è arrivato piu volte al traguardo ed addirittura lo scambio di pettorale, statevi a casa se dovete fare queste cose rovinate solo lo sport,ladri!

  • LANDOLFI GIACOMO A.S.D ATLETICA CAPUA

    ..ORMAI PARLARE ANCORA DEGLI IMBROGLIONI E’ INUTILE, SE LA DEVONO VEDERE CON LA LORO COSCIENZA, ANCHE XCHE QUESTI PSEUDO ATLETI SE VANNO A RIGUARDARSI LA CLASSIFICA NOTERANNO CHE NON HANNO PER NIENTE FATTO I LORO TEMPI, QUINDI CHE SFIZIO C’E’ A GUARDARSI LA CLASSIFICA E RITROVARSI IN UNA POSIZIONE NON CONSONA ALLA PROPRIA SITUAZIONE FISICA ? XCHE CARI MIEI FIDATEVI CHI HO VISTO TAGLIARE QUELLA SERA A SAN NICOLA, FISICAMENTE NON E’ PER NIENTE IDONEO….CIAO A TUTTI !!!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>