Cronaca — 08 marzo 2010

AREZZO Questa mattina oltre 1.000 atleti hanno partecipato alla 9^ edizione della Strasimeno gara di ultramaratona sulla distanza di 58 km .
Traguardi previsti alla 15 km alla 21 km alla 30 km alla 42 km ed alla 58 km .
Partenza ore 9,20 da Castiglion del Lago con temperatura che non superava i 3° e subito ritmo sostenuto impresso dagli atleti del Policiano : Filippo Occhiolini,Fabio Guidelli , Alessandro Annetti, Valter Scaramucci ed il vice campione del mondo della 100 km Giorgio Calcaterra , questo ritmo procurava già una rottura con il gruppo che inseguiva sempre più frazionato.
Nella testa della corsa Calcaterra cercava in alcuni momenti di tirare lui la gara ,visto poi il ritmo impresso dai nostri atleti ed il vento fastidioso, desisteva relegandosi intorno alla 67 posizione lasciando i nostri atleti a dominare la gara, rimanevano in 3 al comando Occhiolini ,Guidelli e Annetti fino alla salita di Puntabella dove Annetti non riusciva a mantenere il ritmo dei compagni di squadra mentre gli altri due proseguivano a ritmi discreti, poi nell’ultima asperità che porta a Tuoro (circa 500 metri alla conclusione) ulteriore allungo di Filippo Occhiolini sul compagno Fabio Guidelli che determinava la vittoria per la 3^ volta consecutiva di atleti del Policiano in questa frazione della Strasimeno (Stefani nel 2008 Guidelli nel 2009 e Occhiolini 2010) Altre vittorie sono venute dagli atleti del Policiano come quella di Leo Fabbri nei Veterani e Moreno Sinatti negli Argento mentre nel settore femminile la vittoria è andata a Paola Garinei dell’Avis Perugia con un 5° posto di Martina Contorni del Policiano.

Ordine di Arrivo Km 15 Maschile e Femminile
1) Occhiolini Filippo U.P.Policiano – Garinei Paola Avis Perugia
2) Guidelli Fabio U.P.Policiano – Poesini Federica Marathon Città di Castello
3) Annetti Alessandro U.P.Policiano – Enriquez Irene Avis Perugia
4) Scaramucci Valter U.P.Policiano – Crisantemi Elisa Runner Sangemini
5) Braganti Mauro Olim. Runner Lama – Contorni Martina U.P.Policiano
6) Caoacci G.Luca U.P.Policiano
7) Donnini Edimaro U.P.Policiano
8) Caruso Andrea U.P.Policiano
9) Neri Daniele U.P.Policiano
10) Fabbri Leo U.P.Policiano

Intanto la gara proseguiva con al comando gli atleti della 58 km in cui Emanuele Zenucchi (vincitore lo scorso anno ) raggiungeva Giorgio Calcaterra con il quale percorrono ininterrottamente circa 20 km .
Nel frattempo ci sono altri arrivi , la 21 a Passignano con la vittoria di Lorenzo Tumino del Gregge Ribelle di Siena su Cesare Montioni dell’Atletica Capanne e Marco Manganelli della Rinascita Montevarchi mentre un buon 5° posto per Mirco Refi della Podistica il Campino di Castiglion F.no.
In campo femminile bis per Michela Pannacci del Dream Runner PG su Marta Scrivani dell’Avis di Perugia mentre buoni il 5 e 6 posto per le atlete dell’Avis di Sansepolcro Sara Giachi e Francesca Volpi.
Nella 30 Km con arrivo a Magione ,( forse insieme alla 42 km le frazioni meno ambite ) a vinto in campo maschile Andrea Pirilli del Dream Runner PG mentre in quello femminile bissa il successo dello scorso anno Michela Minciarelli dell’Avis di Perugia.
Nella 42 km netta la vittoria di Cristian Fois del G.S. Costa D’argento di Grosseto, buona la prova di Cristian Volpi 5° della U.P.Policiano .
E adesso passiamo alla gara della 58 km dove il duello Calcaterra , Zenucchi si faceva sempre più incerto, infatti al 44 km c’era il distacco fra i due e durante una intervista volante Giorgio Calcaterra dimostrava con le sue risposte avere buone sensazioni correndo a ritmi costanti sotto i 4′ a km mentre Emanuele Zenucchi non accettava interviste dicendo di essere in procinto di ritirarsi.
Proseguendo nella corsa Calcaterra aumenta il suo vantaggio fino a circa 600800 metri di vantaggio mettendosi al riparo di qualsiasi sorpresa, anche se il vento forte e trasversale in tratti completamente isolati ed in aperta campagna sicuramente influiva sulla corsa degli atleti .
Quando mancano circa 2 km alla conclusione la corsa di Calcaterra si faceva sempre più pesante, l’atleta romano accusava decisamente il colpo e solo la forza di volontà lo ha portato al traguardo vincitore ma visibilmente provato.
Il risultato tecnico che poteva essere da record è stato condizionato proprio dagli ultimi chilometri anche se ‘tanto di cappello’ ha terminato i 58km in 3.35’52’ , nel tratto finale invece abbiamo visto Emanuel Zenucchi recuperare qualcosa terminando la gara con un distacco di 1’08’,buon 3° posto per il fiorentino Alberto di Petrillo alla sua prima esperienza nella ultramaratona mentre il 1° aretino Crivelli Alessandro della Vis Cortona Triatlhon 17° buono anche il risultato di Rodolfo Isolani U.P.Policiano intorno al 70 posto.
Discorso a Parte per la vincitrice Monica Casiraghi , lombarda , che non ha avuto avversare di prestigio e quindi ha potuto vincere la gara in 4.32’30’ davanti a Di Vico distanziata di oltre 5′.
In conclusione possiamo dire che grande è il movimento che riesce a sviluppare la Strasimeno sia di uomini di mezzi che di atleti con risultati direi importanti, complimenti a Giovanni Farano che insieme al suo staff è riuscito a realizzare una cosi grande manifestazione.


fonte della notizia http://www.arezzoweb.it

Autore: redazione

Share

About Author

Peluso

  • Paolo Previti – CAT SPORT ROMA

    Un freddo cane…….ma io mi sono limitato alla 30 Km., non ho il fisico nè la testa per coprire certe distanze..comunque i miei complimenti sinceri a tutti quelli che sono riusciti a completare la 58 Km., siete mitici! Ciao a tutti da Paolo Previti

  • SALVATORE ALBRIZIO NAPOLI NORD MARATHON

    MITICO GIORGIO CALCATERRA.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>