Cronaca — 04 luglio 2011

Una bella giornata di sole ha accolto i partecipanti alla ‘6a Corri nel Verde’, prima prova del Trofeo Alto Reno 2011, con 170 Atleti che alle 9 in punto si sono lanciati sul percorso di quasi 10 km alle pendici del Corno alle Scale.
La Classifica Finale ha visto il dominio del GS Gabbi, con 5 Atleti nelle prime 5 posizioni e vittoria di Diego Gaspari, primo in 33’35’, davanti a Michael Casolin (33’45’), Mario Melis (34’48’), Fausto Barbieri (35’07’) e Fabio Biondi (35’58’).
Tra le donne Valentina Gualandi (GS Gabbi) ha mantenuto la tradizione che la vuole sul podio da queste parti, terminando con un crono di 42’11’, davanti alla compagna di colori Monica Freda (42’26’) ed a Milena Megli dell’Assi Giglio Rosso terza in 43’15’.
Positivi i commenti degli Atleti, sia per il percorso, sia per i premi che il GP Alto Reno, organizzatore della gara, ha messo in palio con ben 150 riconoscimenti nelle 5 categorie previste.
Il ViceSindaco Sergio Polmonari, molto contento per la riuscita della manifestazione, ha premiato quindi le vittorie di Gaspari nella A, di Augusto Castellini (Pontelungo) nella cat. B con 38’30’, di Romano Pierli (Fratellanza) nella C con 39’32’, di Gualandi nella D e di Antonietta Schettino (Massa e Cozzile) nella E con 45’01’.
Nella Classifica di Società sulla somma di tutti i punteggi acquisiti ha svettato la Gabbi con 1085 punti, davanti al Pontelungo con 405 e terzo il Castenaso con 400.
La giornata ha visto anche tanti podisti partecipare alla ludico motoria in programma, da quest’anno nel Calendario Podistico Bolognese, con ricca premiazione nella particolare Classifica dei Gruppi vinta dalla Lumega di Vergato.

Autore: Claudio Bernagozzi

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>