Cronaca — 05 gennaio 2009

 Una splendida giornata di sole, il freddo polare con il termometro sceso a -12 e migliaia di partecipanti (6.343 per l’esattezza), sono stati gli ingredienti protagonisti della Ciaspolada della Val di Non. Il classico appuntamento di inizio anno, sulle nevi del Trentino, è giunto quest’anno alla 36a edizione.


La più importante corsa al mondo con racchette da neve, in questa rassegna targata 2009, ha visto trionfare i colori italiani. In campo maschile ha vinto il bellunese Claudio Cassi; sul fronte femminile si registra il successo della Guardia Forestale romana Maria Grazia Roberti. Per entrambi si tratta del secondo successo alla Ciaspolada dopo quelli ottenuti, rispettivamente, nel 2004 e nel 2008.


A Claudio Cassi è andato un premio speciale: il pettorale con il nome di Bode Miller e il logo del suo Team America, a testimonianza del legame, ormai pluriennale, che lega le nevi del Trentino alla squadra di sci americana capitanata dal fuori classe Bode.


Un tocco di colore. Tra i partecipanti anche un centinaio concorrenti vestite da befane, una banda con i componenti vestiti da Babbo Natale, slitte trainate da cavalli. Insomma, un ambiente tipicamente invernale che ha abbinato caratteristiche agonistiche a momenti ludici dedicati allo svago sulla neve, com’è tradizione della Ciaspolada.


Con la temperatura abbondantemente sotto lo zero il bellunese Claudio Cassi si è trovato perfettamente a proprio agio. Ha concluso in 25’27”3 ed ha battuto in volata Cristian Gaeta, rappresentante del Team Baldas-Cs Esercito, finito a 5”5. Terzo il forestale quarantacinquenne Davide Milesi a 12”2. L’impresa dell’atleta veneto è in linea con le sue origini.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>