slide TuttoCampania — 09 luglio 2018

castellabatte 2018 podioQuello che mi rimane di più della 21^ edizione della Marcialonga di Castellabate, al di là del momento agonistico e della bella organizzazione, sono e saranno gli occhi più che lucidi e la voce interrotta dall’emozione di Nicola Paolillo al momento della premiazione, al momento del ricordo del suo caro amico Gennaro Cardone. Sì, un vero amico, uno di quelli che ci sta sempre, che non si perde mai di vista e mai scomparirà per davvero: una rarità oramai, in un marasma di doppiogiochisti e squallume che ci circonda.

La gara

Una bella serata quella che ci ha donato Castellabate, capace così persino di esaltare la grande bellezza del posto e la tradizione che corre: da 21 edizioni. Nicola Paolillo ha saputo darsi e donarsi agli appassionati, proponendo (giudizio personale) la più bella e coordinata edizione della Marcialonga. Tutto realizzato al meglio, nessun aspetto della gara è stato lasciato al caso.

Quest’anno poi il percorso per la prima volta ha toccato i 7,7 km; Più lungo del solito il tracciato, e questo ha persino esaltato le grandi capacità di Antonello Landi: 3’37” a km su percorso tutto salita la dice lunga sullo stato di forma dell’ex Fiamme Azzurre (attuale Atl. Potenza Picena). La grande performance di Antonello non può però cancellare le ottime prove di Gilio Iannone (anche vincitore del traguardo volante dedicato a Gennaro Cardone) e con Gilio quella di Giorgio Nigro: sono praticamente arrivati assieme, chiudendo ad 1’ dal leader. A Kamel Hallag e Giorgio Calcaterra la quarta e quinta posizione.

Senza rivali Rosemary Antico (Sporting Calore): fa sua la facile vittoria e chiude in 36’34”. Alle sue spalle l’arrivo di Monica Alfano e MariaLuisa Langella, con Tullia Galiano e Daniela Capo a seguire. Tra l’altro il “destino” ha voluto che il premio speciale dedicato a Sergio Fiorillo sia andato proprio a Tullia, forte e comprensibile la sua emozione nel riceverlo dalle mani di Carmine Fiorillo e Maria.

Classifica a squadre andata al team Cilento Run.

Complimenti a Nicola Paolillo, finalmente rilassato a termine della serata. Complimenti per quanto di bello ci ha saputo donare e, soprattutto, per quel ricordo pieno di emozioni che ci riconciliano con un mondo fatto spesso di squallide mediocrità .

marco cascone lagonegro 2017Marco Cascone

Vieni sul mio blog.  https://marco-cascone.tumblr.com/

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>