Medicina slide — 18 febbraio 2018

ginocchioIl dolore al ginocchio è un problema frequente che può originare da una qualsiasi delle ossa che compongono l’articolazione: femore, tibia, fibula e rotula (rotula) oppure da legamenti e menischi del ginocchio.

Il dolore al ginocchio può colpire le persone di tutte le età:

  1. I bambini soffrono spesso della sindrome di Osgood Schlatter, conosciuto anche come dolori di crescita. Si tratta di un disturbo della cartilagine di accrescimento tibiale.
  2. I ragazzi possono avere problemi legati all’attività sportiva, per esempio una tendinite causata dal sovraccarico o la lesione di legamenti e menischi provocata da una distorsione.
  3. Gli adulti soffrono soprattutto a causa di artrite o malattie reumatologiche,
    Gli anziani hanno soprattutto dei problemi di tipo degenerativo, come l’artrosi.

 

 

 

Dopo la visita medica e una corretta diagnosi, ci sono dei rimedi casalinghi utili per ridurre il dolore e il gonfiore.

Questi rimedi non interferiscono con la terapia del medico, quindi si possono fare entrambi i trattamenti.

Il medico può consigliare degli esami strumentali, per esempio:

  1. In caso di trauma, una radiografia è utile per capire se c’è una frattura, questo esame è utile anche per valutare l’artrosi al ginocchio.

IMMAGINE

  1. In caso di distorsione, la risonanza magnetica riesce a mostrare la condizione di menischi e legamenti.
  2. L’ecografia muscolo-scheletrica è poco utile perché mostra solo i tendini esterni all’articolazione, non riesce a visualizzare le strutture interne.

7 rimedi naturali contro il male al ginocchio

  1. RICE In caso di trauma (strappo, distorsione, caduta ecc.), ci sono alcune cose che si possono fare prima di andare dal medico. Ricordare l’acronimo “RICE” inglese che significa: 1. Riposo, 2. Ghiaccio (Ice in inglese), 3. Compressione, 4. Elevazione. Sedersi e applicare un impacco freddo o una borsa di ghiaccio sulle ginocchia. Se la borsa del ghiaccio non è disponibile, si possono utilizzare i pacchetti surgelati, per esempio quello dei piselli. Avvolgere il ginocchio con una benda compressiva per prevenire il gonfiore, ma non troppo stretto perché può interrompere la circolazione. In posizione seduta, tenere il piede sollevato.

 

  1. Esercizi e calo di peso L’esercizio fisico quotidiano per mantenere l’ampiezza di movimento articolare può ridurre il dolore al ginocchio. Tenere la gamba ferma o ridurre l’ampiezza di movimento per evitare il dolore, può irrigidire ulteriormente l’articolazione e peggiorare il dolore. Uno squilibrio muscolare può sovraccaricare alcune parti del ginocchio. Gli esercizi di riabilitazione specifici rafforzano i muscoli della coscia e della gamba, inoltre migliorano la circolazione e la stabilità del ginocchio. Il sovrappeso può aggravare il problema, per questo consigliamo di evitare i cereali (pasta, pane, pizza, ecc.) che favoriscono l’aumento di peso e sostituirli con legumi o patate
  2. Calore e terapia del freddo L’utilizzo di un impacco caldo sul ginocchio disteso può aiutare a prevenire la rigidità dell’articolazione. Applicare un impacco freddo sotto forma di gel sull’articolazione può ridurre il dolore e il gonfiore. Il freddo è utile nelle prime 24 ore dopo un infortunio
  3. Corteccia di salice Uno studio pubblicato nel 2001 su Pubmed di Schmid B et all (Pharmazeutisches Institut, Universität Tübingen, Germany) ha rilevato che alcune persone con artrosi hanno avuto sollievo utilizzando la corteccia di salice. L’estratto è usato anche dagli erboristi per curare: 1. La febbre, 2. Il dolore, 3. L’infiammazione. Non prendere la corteccia di salice in caso di allergie all’aspirina o contemporaneamente con farmaci anticoagulanti. Non dare la corteccia di salice ai bambini sotto i 4 anni.
  4. Estratto di zenzero Lo zenzero è disponibile in molte forme. Può essere acquistato sotto forma di integratore pre-confezionato oppure nei negozi di alimenti naturali o vitaminici. La radice di zenzero si può trovare nel negozio di alimentari. La spezia è usata spesso in cucina per preparare i primi piatti, ha un gusto leggermente piccante. I benefici per la salute comprendono la riduzione del mal di stomaco, della nausea e della gastrite. In caso di artrite, lo zenzero aiuta a ridurre il dolore e non interferisce con la terapia medica.
  5. Sali di epsom Un classico rimedio per il dolore muscolare o articolare è un bagno rilassante con i sali di epsom (o inglesi). Dato che contengono magnesio e solfati, i sali di Epsom sono facilmente assorbiti attraverso la pelle e alleviano rapidamente il dolore perché riducono: 1. L’infiammazione, 2. Gli spasmi muscolari. Versare l’acqua calda nella vasca da bagno, aggiungere due tazze di sali e rimanere nella vasca per almeno venti minuti. In alternativa, si può creare un impacco con i sali inglesi da applicare direttamente sulla pelle. Basta diluire due tazze in un litro d’acqua, poi immergere l’asciugamano per alcuni minuti per assorbire la soluzione. Si può provare ad aggiungere degli oli essenziali al bagno salino; il tipo scelto dipende dalla causa del dolore. Ad esempio, scegliere l’olio essenziale di lavanda se lo stress peggiora una malattia che sta causando dolore oppure applicare l’olio di menta piperita se la zona dolorosa si sente calda e gonfia
  6. Cambio di dieta Il modo più semplice per prevenire il dolore cronico è un cambio di dieta. L’infiammazione cronica nel corpo provoca debolezza e con il tempo provoca la degenerazione del tessuto. Seguendo una dieta anti-infiammatoria, il dolore alle articolazioni e alle ossa causato da infiammazione e gonfiore probabilmente diminuiranno. Gli acidi grassi omega-3 presenti negli alimenti come pesci d’acqua fredda, semi di chia e noci sono ottimi per aiutare a ridurre l’infiammazione nel corpo. La frutta e la verdura fresche sono piene di antiossidanti che riducono gli effetti dell’invecchiamento. Cercare di limitare (o addirittura rimuovere completamente) gli alimenti trasformati, i grassi trans e gli zuccheri aggiunti poiché possono favorire la comparsa di infiammazioni nel corpo.

10 Consigli utili

  1. Indossare scarpe adatte
  2. Evitare di usare scarpe con tacchi a spillo
  3. Non iniziare un’attività fisica intensa senza preparazione
  4. Evitare lo stile di vita sedentario
  5. Ridurre il peso corporeo. L’obesità aumenta lo stress sulle ossa e le articolazioni
  6. Controllare la postura (al lavoro, seduto o alla guida)
  7. Non sedere per tante ore consecutive, una breve pausa ogni due ore è importante.
  8. Mangiare cibi ricchi di calcio e vitamina D
  9. Ridurre lo stress,
  10. Evitare di fumare.

 

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista con certificato di osteopatia
Via Roma 18
42048 Rubiera (RE)

E-mail:  defilippo.massimo@gmail.com

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>