Cronaca — 25 gennaio 2009

Una giornata di sole, al contrario di quanto comunicato dalle previsioni meteo, con temperature non troppo rigide, ha fatto da cornice alla quinta edizione della Transclautana, gara di sci alpinismo a tecnica classica che si è corsa sulle nevi di Claut (Pordenone), territori che ospiteranno nel 2011 i Campionati Europei di scialpinismo. Le ultime nevicate hanno costretto gli organizzatori a preparare nelle ultime quarantotto ore un percorso che garantisse spettacolarità, ma che allo stesso tempo fosse sicuro e minimizzasse il rischio di incidenti. Gli oltre 190 partenti, tra senior e junior hanno corso lungo un percorso di oltre 1500 metri di dislivello in salita per gli adulti, mentre i giovani hanno affrontato 950 metri di dislivello positivi. La partenza di entrambe le categorie è avvenuta dopo aver affrontato un tratto di trasferimento di circa 300 metri di dislivello. Le categorie Junior e Cadetti sono partite alle ore 9.30 mentre i senior sono stati fatti partire alle ore 10.15.
Subito dopo la partenza è Daniele Pedrini che conduce il gruppo, alle sue spalle Pietro Lanfranchi, Friedl Mair, e Mario Scanu. Il ritmo di Pedrini è elevato, gli inseguitori non riescono a stare incollati alle sue code e al passaggio in Casera Pradut il valtellinese ha già un buon margine. Al primo cambio d’assetto le posizioni non cambiano, nella successiva discesa Pedrini conduce la gara con un vantaggio rassicurante, sulla cresta del Ressetum prima di scendere in Casera Ressetum sale ad oltre il minuto il vantaggio di Pedrini. Nella successiva salita, sino all’ultima discesa le cose non cambiano di molto, Mair passa dalla terza alla seconda posizione, superando Lanfranchi proprio nel tratto più tecnico della discesa, considerata da tutti gli atleti molto impegnativa. Pedrini, prima che la discesa finisca, è nel mirino di Mair che si trova la prima posizione a pochi metri.
L’altoatesino in discesa ha una marcia in più e riesce a guadagnare quei secondi preziosi che gli permettono di mantenere la prima posizione anche lungo l’ultima breve salita per arrivare nella piazza di Claut. Mair ferma il cronometro con il tempo di 1.47.09 e con ben trentotto secondi di vantaggio dal secondo arrivato. Daniele Pedrini è dunque secondo mentre completa il podio Pietro Lanfranchi. In quarta posizione Mario Scanu, autore di una buona prova, penalizzato però per aver fatto un cambio pelli invece di proseguire a piedi con gli sci in mano.
In campo femminile la francesce Veronique Lathuraz ha sempre mantenuto il comando della gara, sulle sue code si sono date battaglia Silvia Rocca e Orietta Calliari. La Rocca ha raggiunto la Calliari al termine della seconda discesa, dopodiché hanno fatto gara insieme alterandosi a tirare il ritmo più volte. Giunti all’attacco dell’ultima salita la francese ha un problema con le pelli che non rimango attaccate ad uno sci, la Rocca si accorge del momento di difficoltà della battistrada e prova ad avvicinarsi alla prima posizione, all’ultima curva arrivano appaiate, ma è la Lathuraz che con un colpo di reni mette la punta dello scarpone per prima davanti alla linea del traguardo. Le due atlete tagliano il traguardo con il tempo di 2.24.48, Orietta Calliari del Brenta Team è terza a quarantatre secondi di ritardo.
Nelle gare riservate ai giovani, Davide Pierantoni dello sci Cai Schio vince la categoria Junior con il tempo di 1.28.36 davanti a Matteo Bignotti (sci club Alta Valtellina) e a Giacomo Negrini dell’Asd Caspoggio. Tra le ragazze della categoria junior ha vinto Michela Majori alle sue spalle Anne Recla. Tra i cadetti maschile vittoria di Cesare Fognini dello sci club Valtartano, conquistano la seconda e terza posizione Samuele Vairetti e Tiziano Tabacchi. Tra le donne vittoria di Maura Antonioli.


Classifica maschile 1. Mair Friedl, Campo Tures 1.47.09 2. Pedrini Daniele, S.C. Alta Valtellina 1.47.47 3. Pietro Lanfranchi, Lame Perrel 1.47.59 4. Scanu Mario, US Aldo Moro Paluzza 1.50.12 5. Martini Thomas, S.C. Brenta Team 1.50.53


Classifica femminile 1. Lathuraz Veronique, S.C. Courchevel 2.24.48 2. Rocca Silvia, S.C. Alta Valtellina 2.24.48 3. Calliari Orietta S.C. Brenta Team 2.25.31

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>