TuttoCampania — 09 settembre 2013

CorriMarcianise 2013Alla CorriMarcianise si è festeggiato alla grande il primo lustro, la quinta edizione della gara organizzata dalla Podistica Marcianise. Si è festeggiato con una gran bella conferma dell’ottima organizzazione proposta negli anni, e si è ricordato prima del via un grande uomo di Sport: Luigi Smarrazzo.

Per dare l’idea della capacità organizzativa del team del Presidente Carlo Piccolo, basta dire che alle 11,30 sono state già completate tutte le premiazioni, coronando così anche a tempo di record una edizione della CorriMarcianise che ha saputo migliorare sé stessa, cosa non facile viste le belle prove già offerte nelle edizioni precedenti.

Gara

Quasi 800 gli atleti al via, per un percorso oramai classico di 10.200 metri. Percorso veloce, reso però in parte pesante dall’alto tasso di umidità che ha caratterizzato l’intera giornata. Nonostante l’afa di fine estate, i risultati tecnici sono stati comunque più che positivi: basta dare un’occhiata all’ordine d’arrivo e sottolineare che Paolo Ciappa (Grottini Team) ha chiuso vincente sul piede dei 3’09” a km, niente male. Paolo è stato capace di gestire al meglio la gara, con un passaggio ai 5.000 in 15’40”, con selezione fatta nella seconda parte della stessa, quando cioè il caldo e l’afa si sono fatte sentire ancor di più. Bravo anche Giuseppe Soprano (Mov. Sp. Bartolo Longo) ottimo 2°, a 15” dal forte atleta napoletano che lo ha preceduto. Terzo gradino del podio per Antonio Farina, per lui un arrivo praticamente simultaneo con Francesco di Puoti (Finanza Sport Campania), entrambi al traguardo in 33’12”. Quinto, come sempre una bella prova per lui, Enrico Signorelli (Am. Vesuvio).

Gara femminile che ci ha fatto ritrovare una bella atleta: Bruna Santelia. Bruna (atleta Enteprise Spor e Service) ha delle grandi qualità, la testa e la volontà giusta per fare bene. Aveva bisogno di un gran rientro, con al suo fianco un grande tecnico: Gianpaolo Ciappa. Il Dott. Ciappa (Papà anche del vincitore della gara maschile) ha lasciato il segno, e lo si è visto subito. La Santelia ha preso il largo già dopo lo sparo, con un passaggio al 5000 sul piede dei 3’48” a km, per poi subire una lieve flessione nella seconda parte del tracciato: comunque per lei facile vittoria in un buon 39’24” finale, media 3’51”. Alle spalle della vincitrice, l’arrivo di Alba Vitale. Alba lascia sempre il segno, la qualità c’è tutta. Lascia il segno Alba, e lo fa con un buon 41’46” allo striscione d’arrivo. Terza, e gran bella prova per lei, Susy Giocondo. Susy, dopo un’estate lontana dalle gare, ha saputo esprimersi già su ottimi ritmi, capace persino di lasciare Cathy Barbati a 7” e la brava Patrizia di Principe (Olimpic Marina) a oltre 2′.

La classifica a squadre è andata al Team Tifata Runners Caserta.

Marco Cascone

(foto di Michele Monte)

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>