Cronaca slide TuttoCampania — 04 maggio 2016

beneventoEra dall’edizione del 2009 che la pioggia si era resa irreperibile nel giorno dedicato alla festa dei lavoratori, concedendo anzi spesso calde giornate semi estive.

Questa volta invece, dopo 7 anni, la pioggia è tornata prepotente a cadere sulla nostra amata manifestazione, in occasione delle nozze d’argento, esibendosi prima, durante e dopo, ma senza riuscire a ledere la determinazione dell’Amatori Podismo Benevento nel realizzare una 10 km impeccabile e senza sbavature, su un percorso leggermente modificato e più lineare e che è stato apprezzato dai frequentatori della gara.

Percorso quindi tecnico ed articolato su 2 giri identici di 5 km, con passaggi spettacolari lungo la discesa di viale Mellusi e nel centro della nostra città, dove i 700 runners al traguardo hanno potuto apprezzare i transiti accanto alle meraviglie della chiesa di S.Sofia, dell’ Arco Traiano e della Rocca dei Rettori, consueta splendida cornice e sfondo del palco delle premiazioni, svoltesi sotto una pioggia molto insistente ma in uno scenario di incommensurabile bellezza.

L’ edizione del 25mo porta la firma in calce del Marocco che ha dominato sia in campo maschile che femminile, concedendo poco allo spettacolo ed all’incertezza. Alto il divario creato da Abdelhadi Ben Khadir e Siham Laaraichi sugli avversari, staccati nettamente al traguardo. Ben Khadir ha vinto con l’ottimo crono di 30.49 media 3.04/km (1m10s in meno del vincitore dello scorso anno…), al secondo posto, dopo il testimonial della gara Angelo Iannelli (poco più di 31 minuti per lui e fuori classifica) si è classificato il marocchino Lamachi con 31.41 e terzo il molisano Ivan Di Mario, a seguire Antonello Landi e Alessandro rescigno.

In campo femminile detto del dominio controllato (in quanto è capace di scendere ancora..) della Laaraichi in 37.46, al secondo posto troviamo Francesca Palomba in 39.56 e terza la molisana Ilaria Novelli 40.43.

Nella classifica riservata alle Società, vi è stata la vittoria della Podistica Valle Caudina.

A seguire si è svolta la STRACITTADINA che in tanti attendevano, ma qui purtroppo il meteo ha avuto la meglio, impedendo in maniera assoluta una partecipazione di massa che sicuramente ci sarebbe stata viste le premesse, quasi 1.000 biglietti venduti e grosso movimento mediatico nelle settimane precedenti la manifestazione. In ogni caso c’è stato comunque chi non ha voluto mancare all’appuntamento annuale, presentandosi sotto la pioggia con la maglietta celebrativa del venticinquesimo, pronto a guadagnarsi la meritata medaglia.

25 edizioni, 25 anni, 1992-2016,

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>