Cronaca — 27 giugno 2010

Oltre 500 atleti hanno invaso sabato le strade biellesi per la 3^maratonina Città di Biella
La prima edizione made in IEB Comunicazioni/Biella Sport Promotion ha avuto un incremento di 150 atleti nelle 3 gare che hanno avuto sede di partenza ed arrivo Piazza del Duomo a Biella.
Un numero sempre crescente dal 2008 ma che non soddisfa ancora gli organizzatori che sanno che dovranno ancora lavorare e districarsi sopratutto in un calendario, anche locale, sempre più vasto e privo di una  sia pur minima programmazione e collaborazione
Tante le novità quest’anno, e una conferma, quella del tracciato, che si dimostrato  molto impegnativo   ben disegnato e tracciato  per l’attenta regia del direttore di Corsa Gino Marangoni.
Le novità portavano alla nascita della 10Ten, una gara nella gara, che consentiva ai partecipanti di chiudere la propria prova al passaggio di metà, mezza maratona.
Positivo l’impatto con quasi 150 partenti  e pronostici rispettatissimi per le vittorie nette di Paolo Finesso e Valeria Roffino.
Nella Mezza al femminile si è registrato il 3°successo su altrettante edizioni per Melissa Peretti
L’atleta della Cover assente da un anno dalle competizioni si presentava al via della prova a sorpresa e coglieva un chiaro successo in 1h18’17 precedendo di oltre 3 minuti la torinese  Valeria Straneo e di oltre 5′ la milanese Claudia Gelsomino
Nel segno dell’africa, come annunciato , la gara maschile, per il 3 anno è stato il Kenia a trionfare.
Ma se nelle precedenti edizioni si era assistito ad  un assolo del vincitore, questa volta è stata una volantissima a sancire il successo per  ERIC CHIRCHIR KIPKEME che precedeva sul traguardo di un solo secondo il marocchino EL BARHOUMI.
I due africani si erano involasi sin dall’ avvio in compagnia del ruandese Simukeka  e dell’altro keniano, già primo nel 2008, Serem.
I quattro andavano di conserva per 15 km, ad un andatura turistica, solo negli ultimi 3000 metri l’andatura aumentava ma erano solo gli ultimi 100 metri quelli decisivi per la vittoria.
Il primo degli italiani, un generosissimo Diego Abbatescianni 8°
Cala il sipario sull’edizione 2010, con tante note positive, la crescita di oltre il  30% dei partecipanti , una grande macchina organizzativa capace di mettere in campo oltre 150 volontari e tanti giovani, un ristoro finale apprezzatissimo e premiazioni per tutte le gare come raramente è dato a vedere e tanti consensi raccolti tra i partecipanti.
Qualche piccola sbavatura organizzativa, forse il gran caldo meritava qualche spugnaggio in più , mentre un po di rammarico rimane , per la quasi assenza delle istituzioni, Fondazione Cassa di Risparmio esclusa, dai contributi per l’organizzazione e l’ormai altrettanto cronica l’assenza degli istituti di credito tra gli sponsor delle manifestazioni di Atletica di ‘peso’ del nostro territorio
Un notevole sforzo organizzativo sostenuto quasi per intero dai privati e da IEB comunicazioni che si è avvalsa della partecipazione di un pool di aziende locali.
Un successo IEB, Biella Sport promotion che scenderà nuovamente in campo tra poco meno di  un mese , quando il 24 luglio si correrà la 35^Biella Oropa

Autore: Biella Sport Promotion

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>