Cronaca — 31 maggio 2009

Il romano Giorgio Calcaterra ha vinto, con il tempo di 6h56’37” (circa 19′ in più rispetto al 2008), per la quarta volta consecutiva – è il primo podista ad averlo fatto – la 100 Km del Passatore, giunta alla 37^ edizione, e si laurea campione italiano Fidal 2009 della specialità 100 chilometri su strada. Il trentasettenne tassista romano, conferma di essere entrato a pieno titolo nel mito della gran fondo “più bella del mondo”, eguagliando il record delle quattro vittorie alla ‘Cento’, in passato conseguito soltanto da un altro grande protagonista della corsa – l’irpino-bologneseVito Melito (vincitore nel 1976, ’77, ’78 e nell’81) , preparandosi così a dare la caccia al record dei record della ‘Cento’, quello delle vittorie assolute, detenuto dal russo Alexey Kononov che, come noto, di ‘Passatori’ ne ha vinte sei (quelli del 1993, ’94, ’95, ’97, 2000 e 2001). Calcaterra ha preceduto il corregionale Marco D’Innocenti (2° anche nel 2006 e 2007), giunto a Faenza dopo 19’22”; 3°il russo Vsevolod Khudyakov, a 22’40”. Il ‘Passatore’, partito da Firenze – via de’ Calzaiuoli – alle ore 15.00 (il via lo ha dato con un colpo di pistola l’assessore allo sport e presidente del Coni di Firenze, Eugenio Giani, affiancato dal vice sindaco di Faenza e vice presidente vicario della ‘100 Km’, Elio Ferri), ha visto correre 1.277 podisti su 1.370 iscritti. Khudyakov e Calcaterra sono andati subito in testa, imprimendo un ritmo molto alto alla corsa, addirittura migliore rispetto alla scorsa edizione e transitando davanti a tutti gli altri fin dal primo passaggio di Fiesole, in 29’47” (53″ in meno rispetto al 2008) e a quello successivo di Vetta Le Croci, raggiunta in 1h03’02” (4’06” meglio del 2008). A Borgo San Lorenzo Khudyakov precedeva Calcaterra di 9″, mentre D’Innocenti passava con 6’53” di ritardo. Lungo la salita verso il Passo della Colla, però, il russo calava decisamente il ritmo e si faceva superare non solo da Calcaterra, ma anche da D’Innocenti che alla ‘cima Coppi’ del ‘Passatore’ riduceva il suo svantaggio sul primo a 1’20”, mentre il russo arrivava oltre 4′ dopo. A Marradi Calcaterra consolidava il suo vantaggio su D’Innocenti, raggiunto da Khudyakov, a 3′. Il battistrada manteneva lo stesso vantaggio al punto controllo di San Cassiano su D’Innocenti, mentre il russo si distaccava nuovamente. Dietro di loro, ad una distanza ormai incolmabile, si facevano notare, tra gli altri, l’immarcescibile Sartori, lo sloveno Zoltan, la seconda punta russa Belosludtsev e altri italiani, quali Catania, Venditti, Bruno e Cozzani. Calcaterra proseguiva la sua corsa con regolarità anche all’ultimo passaggio di Brisighella (90° km), con oltre 6′ di vantaggio, giungendo infine in piazza del Popolo, a Faenza, a cogliere il meritato poker di vittorie consecutive, davanti, come detto, a D’Innocenti e Khudyakov. Per quanto riguarda le donne, all’arrivo di Calcaterra era in testa la russa Irina Vishnevskaya, transitata a Brisighella in netto vantaggio su Paola Sanna. Domani, domenica 31 maggio, alle ore 11.00, termine ultimo della gara, si conoscerà il numero degli atleti giunti al traguardo: come negli ultimi anni, dovrebbero continuare a superare quota 900: sono stati 917 nel 2006, 959 del 2007 e 987 nel 2008.

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

  • francisco, ASA detur

    grossissimi complimenti a Massimiliano. Centesimo alla 100 del Passatore in 10’21. Un’Impresa. E’ veramente difficile da capire il valore di quel tempo per chi non ha mai provato questa gara. Io “purtroppo” so di cosa parlo per essermi rotto le corna 3 volte di seguito… 3 e mai più!

  • tullio labella amatori atletica napoli

    Tutti i miei complimenti al compagno di società Massimino (Marchi). “U spustate” è stato capace di dimostrare che invece ha la testa ben salda sulle spalle e sa ben misurare le sue forze. Ancora complimenti e ci vedremo presto al Collana.
    Sei l’unico centokilometrista del Collana o sbaglio?

  • Benedetto Scarpellino, RuNaples

    Grande Massimiliano! Prestazione eccezionale soprattutto considerando che si dedica all’atletica da appena un paio d’anni.
    Complimenti anche all’amico Gianluca Malatesta, il più “internazionale” dei maratoneti campani!
    Francisco, non demordere, il prossimo anno formiamo un gruppetto di amici con l’obiettivo di tagliare il traguardo senza farci “troppo male”!

  • francisco asa Detur

    no, Tulli, alcuni anni fa Ciro Perillo fece il Passatore in 12 ore, senza allenamento specifico. Io l’ho conclusa 3 anni fa in 13 ore, e so di una ragazza che frequenta il Collana che ha chiuso sotto le 10 ore, se non sbaglio, l’anno scorso, arrivando fra le prime donne. Benny, dobbiamo andarci sotto la guida di Massimiliano e la sua formula magica, 5 e 1. Ma forse riesce a farla solo lui…

  • MANRICO PICONE ATLETA LIBERO

    MASSIMILIANO MARCHI , TI SEI CONFERMATO UN GRANDISSIMO ! COMPLIMENTI ANCORA !

  • Piero Schioppo – A,N.M.I. Bacoli

    Nel sapere della Tua impresa mi sono emozionato. Sinceri complimenti Massimiliano Marchi, ragazzo semplice, gentile e dal grandissimo talento.

  • michele carbone ASA DETUR

    Complimenti, Massimiliano!!! Mi associo a quanto già detto dagli amici. Hai compiuto un’impresa ECCEZIONALE! BRAVISSIMO.

  • Gianluca Malatesta Centro Ester Napoli

    Grazie Benny della citazione ma sono contento oltre che per me stesso anche per Massimiliano che ha sfoderato una prestazione incredibile;ero anch’io alla prima partecipazione e ho cercato di tenere un ritmo abbastanza costante anche se alcuni km in discesa dopo il 60 km sono usciti a 4.45 ,impensabile per certi versi se si pensa alla intensa salita dal 38km al 48km.E’ una gara davvero straordinaria e riconosco che avevi ragione nel dire che non sono necessari lavori “lunghissimi” in preparazione per uno gia’ abbastanza rodato. Ma non so se la consiglierei agli amici anche se l’idea del gruppetto e’ stimolante. Ciao

  • Luca Della Corte, Podistica Azzurra Napoli

    voglio fare i complimenti ai miei due compagni di squadra Pina Riccio e Francesco Gennarelli che per la prima volta si sono cimentati in questa impresa e l’hanno superata alla grande.
    Bravi e se vorrete ritentare sarò al vostro fianco

  • marchi massimiliano atletica amatori napoli

    VORREI INVECE RINGRAZIARE IL MIO MAESTRO UGO GRAZIANI SOCIETA RUNNING EVOLUTION E I MIEI COMPAGNI E COMPAGNE DI AVVENTURA DEL PASSATORE MARY DETTA CYBORG TERESA DETTA 100KM DEL SAHARA MARCO, MAURO,GIANLUCA CHE PURTROPPO PER UN DOLORE HA DOVUTO ABBANDONARE LA GARA MA IL PLAUSO VA A JACKY 3 DONNA ITALIANA CON IL TEMPO DI 9 H 41M E UN GRAZIE AI MIEI AMICI DEL COLLANA CHE CON I LORO INSEGNAMENTI MI STANNO FACENDO FARE PASSI DA GIGANTE.IL PASSATORE FORZA MENTE E CUORE CIAO A TUTTI I PODISTI

  • Francesco Cariello Amatori atletica Napoli

    Non é possibile descrivere completamente la gioia che ho provato quando domenica mattina ho acceso il cellulare ed ho saputo quello che avevi combinato.Mi ero tenuto in contatto con la tua Paola e ero andato a dormire sapendoti in buone condizioni al 70° Km,ma non ti nascondo che l’apprensione nell’accendere il telefonino era tanta.Ma quella apprensione é diventata subito gioia e ammirazione per un risultato che definire eccezionale può essere riduttivo.Io ho sempre saputo che eri un grande,ora lo sai anche tu.Adesso ti aspetta un gran tempo in maratona e so che ci stupirai ancora.Spero di cominciare con te una maratona in autunno,vederti andar via e festeggiare un tuo grande personale.Ti abbraccio, Franchino

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>